Napoli-Fiorentina 4-1. Poker degli azzurri e grande spettacolo al San Paolo

A segno nel Napoli Koulibaly, Insigne e Mertens con una doppietta. Per la Fiorentina gol di Ilicic Ilicicp NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho (dal 24' s.t. Diawara), Hamsik (dal 21' s.t. Rog); Callejon, Mertens (dal 33' s.t. Pavoletti), Insigne (Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Chiriches, Leandrinho, Giaccherini, Milik). All. Sarri FIORENTINA (4-4-1-1): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo, De Maio, Maxi Oliveira (dal 9' S.t. Babacar); Cristoforo (dal 9' s.t. Tello), Badelj, Vecino, Bernardeschi; Ilicic; Kalinic (dal 35' s.t. Saponara) (Sportiello, Dragowski, Salcedo, Mlakar, Hagi, Chiesa, Maistro, Milic, Reymao). All. Sousa MARCATORI: Koulibaly 8', Insigne 36' p.t., Mertens 13' e 20', Ilicic (F) 15' s.t. ARBITRO: Rizzoli di Bologna Napoli, 20 maggio – Grande spettacolo al San Paolo, con il Napoli che vincendo 4-1 rifila un

Penultima di campionato, il Napoli ospita la Fiorentina al San Paolo

Il Napoli a caccia del record di punti stagionali (82 punti). Gli azzurri si giocano anche le ultime possibilità di conquistare il secondo posto nella sfida a distanza con la Roma, che sarà impegnata sul campo del Chievo Verona. La Fiorentina, invece, è chiamata a far risultato per tentare di superare il Milan nella lotta per l'Europa League Napoli, 20 maggio – Si apre oggi il penultimo turno del campionato di calcio di serie A. Alle ore 18 in campo Chievo e Roma al Bentegodi, mentre Napoli e Fiorentina si sfideranno nella cornice del San Paolo a partire dalle ore 20.45. La banda Sarri è alla ricerca del record di punti stagionali (82 punti) e si gioca le ultime chance di

Viola violati: bruto gioco di parole ma è il succo dell’1 a 0 di Napoli-Fiorentina

Non ce n’è per nessuno. Aspettando il nemico per la semifinale (Juve o Milan) succede che al minuto 26 del secondo tempo gli azzurri, in elegante completo nero, da sera, azionino il turbo di un motore che quando gira a mille batterebbe anche Usain Bolton sui cento metri Vola Insigne, vola Hamsik, vola Callejon. Lancio perfetto di Lorenzo a sinistra dove trova lanciato a tutta velocità lo slovacco che con la coda dell’occhio vede fiondarsi a  rete lo spagnolo. Cross millimetrico, testa potente si piegano le mani di Tatarusan e il San Paolo esulta. Un San Paolo che nella gran festa per il salto senz’asta dell’ostacolo Fiorentina non dimentica le vittime e chi soffre per il terremoto. Un paio di striscioni

Napoli-Fiorentina 1-0. Callejon porta gli azzurri in semifinale di Coppa Italia

Gol vittoria al 71' firmato da Callejon, che stacca di testa sulla pennellata di Hamsik NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Maksimovic, Strinic (dal 16' s.t. Maggio); Zielinski, Diawara, Hamsik (dal 37' s.t. Allan); Callejon, Pavoletti (dal 18' s.t. Mertens), Insigne. All. Calzona (Sarri squalificato). FIORENTINA (4-4-1-1): Tatarusanu; Sanchez, Tomovic, Astori, Oliveira; Chiesa, Badelj (dal 39’ s.t. Babacar), Vecino, Bernardeschi (dal 30' s.t. Ilicic); Cristoforo (dal 30' s.t. Borja Valero); Kalinic. All. Sousa. MARCATORI: Callejon al 71' ARBITRO: Doveri di Roma. Napoli, 24 gennaio – Il Napoli batte la Fiorentina 1-0 e passa in semifinale di Coppa Italia. Al San Paolo gara dominata dagli azzurri per tutto il primo tempo, ma il gol arriva solo nella ripresa grazie a un'invenzione di Hamsik per Callejon, chiamato a

Pari in extremis, di rigore, Fiorentina – Napoli 3 a 3

I prodigi della teletrasmissione via etere (tv made in England privata) concedono a un esule natalizio come me in Gran Bretagna, per la pecisione nel  West Sussex, di raccontare quanto accadde fino  a pochi minuti fa nel rettangolo verde dell’Artemio Franchi Si sono sfidati a singolar tenzone i partenopei, focosi come il magma del Vesuvio su cui muovono i passi quotidianamente e  medicei toscani. Nell’anomalia del mors tua vita mea infrasettimanale, abitualmente monopolio di partitelle in famiglia per tenere i muscoli caldi, i duellanti hanno gradito l’invito all’anticipo per preparare come Dio comanda stomaco e papille gustative alle performance pantagrueliche di vigilia e 25 Dicembre. E’ andata com’è andata. Una pimpante Fiorentina ha dato lo stop a un Napoli brutta copia

Fiorentina-Napoli 3-3. Il Napoli acciuffa il pareggio nel recupero grazie al gol su rigore di Gabbiadini

Tanti errori della difesa azzurra. Nel Napoli a segno Insigne, Mertens e Gabbiadini. Doppietta di Bernardeschi e gol di Zarate per i viola FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Salcedo, Tomovic, Astori, Olivera; Badelj (28'st Sanchez), Vecino; Chiesa (42'st Diks), Cristoforo (29'st Zarate), Bernardeschi; Kalinic. All. Sousa NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches (43'pt Maksimovic), Ghoulam; Zielinski (25'st Allan), Diawara (41'st Gabbiadini), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri MARCATORI: Insigne (N) 25’, Bernardeschi (F) 51’, Mertens (N) 68’, Bernardeschi (F) 69’, Zarate (F) 83’, Gabbiadini (N) 94’ rig. ARBITRO: Tagliavento di Terni Firenze, 22 dicembre – Al Franchi la gara tra Fiorentina e Napoli termina 3-3. Partita densa di emozioni, con le due squadre che non si sono mai risparmiate e oltre ai gol hanno prodotto tante azioni in

Serie A, il Napoli chiuderà il 2016 con la Fiorentina. Al Franchi ci sarà anche Gabbiadini

Koulibaly ancora assente. Probabile un mini turnover a centrocampo, con Diawara al posto di Jorginho e Allan al posto di Zielinski. In attacco Mertens confermato punta centrale Napoli, 21 dicembre – L'ultimo impegno del 2016 porta il Napoli allo stadio Franchi di Firenze, con gli azzurri che scenderanno in campo domani sera per la sfida con la Fiorentina di Paulo Sousa. Con la vittoria sul Torino la banda Sarri si è presa il terzo posto in classifica, condiviso al momento insieme alla Lazio, impegnata questa sera con l'Inter al San Siro. Il Napoli vuole chiudere l'anno in bellezza e cercherà di far risultato a Firenze, anche se i viola daranno sicuramente filo da torcere. Nonostante gli azzurri siano più forti, per

Fiorentina-Napoli 1-1. Juve a tre lunghezze di distanza ma la lotta scudetto continua

Tra i viola a segno Marcos Alonso al 6' minuto del primo tempo. Risponde Higuain al 7'. Per la Fiorentina due gol negati dalla traversa, prima con Kalinic e poi con Tello (ma in fuorigioco non segnalato) FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori, Alonso; Vecino, M. Badelj (dal 45' s.t. Ilicic); Tello, Mati Fernandez (dal 24' s.t. Bernardeschi), Borja Valero; Kalinic. All. Paulo Sousa. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 22' s.t. David Lopez), Jorginho, Hamsik; Callejon (dal 32' s.t. Mertens), Higuain (dal 45' s.t. Gabbiadini), Insigne. All. Sarri. MARCATORI: Alonso (F) al 6', Higuain (N) al 7' p.t. ARBITRO: Tagliavento di Terni. Firenze, 29 febbraio – Al Franchi tra Fiorentina e Napoli finisce 1-1. Per i padroni di casa va a

Il Napoli cerca l’impresa a Firenze. Azzurri obbligati a vincere per continuare la corsa al primo posto

Fischio d'inizio alle ore 21.00 allo stadio Franchi. Sarri rilancia i 5 titolari rimasti a riposo nella gara di Europa League. Con la Juve momentaneamente a più 4 dopo la vittoria sull'Inter, la sfida del Franchi può cambiare le sorti della stagione Napoli, 29 febbraio – Si affronteranno questa sera a partire dalle ore 21.00 Fiorentina e Napoli, in uno dei posticipi – l'altro è Lazio-Sassuolo, ndr – della 27esima giornata di serie A. Sfida delicata per entrambe le formazioni. I padroni di casa sono chiamati a vincere per riconquistare il terzo posto Champions, gli azzurri per non perdere di vista la Juve, che tenta la fuga. I bianconeri infatti, dopo aver battuto domenica sera l'Inter, sono momentaneamente 4 punti di

Napoli bello e vincente, al San Paolo contro la Fiorentina finisce 2-1

Vantaggio iniziale dei partenopei con Insigne. Al 28' per i viola risponde Kalinic. Poi il gol vittoria di Higuain, che porta il Napoli al vertice della classifica NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 46' s.t. David Lopez), Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne (dal 16' s.t. Mertens; dal 34' s.t. El Kaddouri) All. Sarri. FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic (dal 34' s.t. Babacar), Rodriguez, Astori; Blaszczykowski, Badelj, Vecino, Alonso (dal 10' s.t. Roncaglia); Bernardeschi (dal 7' s.t. Ilicic), Borja Valero; Kalinic.. All. Paulo Sousa. MARCATORI: 1' s.t Insigne (N), 28' s.t Kalinic (F), 30' s.t. Higuain (N) ARBITRO: Banti di Livorno. Napoli, 18 ottobre - Ancora un'altra vittoria per il Napoli. Ancora un'altra grande prestazione, per questa squadra che non è più la stessa

Napoli con la carica dei 50mila. Fiorentina al test scudetto

Il campionato ritorna con questa sfida al vertice, che per la classifica vale più del classico Inter-Juventus Napoli, 17 ottobre – Dopo due settimane di pausa per le nazionali ritorna il campionato di calcio, l'unico in grado di accendere la passione dei tifosi ad ogni latitudine della Penisola. Domenica alle ore 15.00 c'è Napoli-Fiorentina. Sfida che, insolitamente, per la classifica quest'anno vale più di un classico della nostra serie A: Inter-Juve. Al San Paolo sono previsti 50mila supporter azzurri. Segno che i tifosi dopo un iniziale smarrimento dovuto ai risultati negativi hanno ricominciato a seguire la squadra e adesso sognano in grande. La gara contro l'Empoli dello scorso 13 settembre ha rappresentato una svolta per gli uomini di Sarri, che da allora

Sorteggio Europa League: il Napoli incontrerà il Bruges

Le squadre italiane che parteciperanno alla competizione sono Fiorentina, Lazio e Napoli. I biancocelesti, eliminati ai preliminari di Champions, se la vedranno col Dnipro. La Fiorentina pesca il Basilea Ai sorteggi della fase a gironi di Europa League la fortuna sorride alle italiane. Tre le squadre del nostro Paese che parteciperanno alla competizione. Secondo quanto decretato dall'urna del Grimaldi Forum di Montecarlo, il Napoli che è inserito nel gruppo D incontrerà Bruges, Legia Varsavia e Midtjylland. La Lazio – gruppo G –, eliminata ai preliminari di Champions, dovrà affrontare Dnipro, Saint-Etienne e Rosenborg. La Fiorentina – gruppo I – pesca Basilea, Lech Poznan e Belenenses. Alla competizione parteciperanno le 22 squadre vincitrici degli spareggi, le dieci squadre sconfitte negli spareggi di Uefa

Successo del Napoli al San Paolo, battuta la Fiorentina 3-0 gli azzurri scavalcano i viola in classifica

I partenopei ritrovano la vittoria casalinga che mancava dal 23 febbraio scorso quando si imposero per 2-0 sul Sassuolo. La squadra dimostra impegno e risponde coi fatti alle critiche velate della dirigenza NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; D. Lopez, Gargano; Callejon, Gabbiadini (18’ st Hamsik), Mertens (36’ st Zuniga); Higuain (30’ st Insigne). All.Benitez FIORENTINA (4-3-2-1): Neto, Richards, Savic, Basanta, Pasqual; Badelj (24’ st Pizarro), Kurtic, Borja Valero; Vargas (12’ st Joaquin), Ilicic (1’ st Mario Gomez), Salah. All.: Montella MARCATORI: 23’ Mertens, 26’ st Hamsik, 43’ st Callejon ARBITRO: Damato Il Napoli batte al San Paolo 3-0 la Fiorentina e potrebbe essere questa la giornata che segna la fine della crisi azzurra. Ci voleva uno scossone e De Laurentiis, dopo l'eliminazione per

Il Napoli si gioca il quarto posto in classifica, è scontro diretto al San Paolo con la Fiorentina

Si gioca oggi alle ore 15.00 allo stadio San Paolo. Dopo l'eliminazione in Coppa Italia e con la squadra in ritiro non revocato, De Laurentiis si aspetta di essere smentito con i fatti sulla presunta “dolce vita napoletana” La classifica di serie A parla chiaro: Napoli e Fiorentina sgomitano per la conquista del quarto posto, essendo la Lazio in fuga e difficilmente raggiungibile per quanto visto finora. Alle due squadre, dopo l'eliminazione in semifinale di Coppa Italia non rimane che terminare nel migliore dei modi un campionato che, almeno per quanto riguarda gli azzurri si è fatto amaro e lascia più di qualche rimpianto. È pur vero che per il Napoli (come anche per la Fiorentina) c'è ancora la possibilità di qualificarsi