Tribunale a Napoli Nord. Sfuma il progetto di Pozzuoli e Casoria, il ministro sostiene Aversa

Roma - Il ministro per la Giustizia Annamaria Cancellieri durante l’assemblea parlamentare question time del 24 luglio ha risposto ad un'interrogazione sull'accesso alla giustizia in Campania presentata dal capogruppo di Sel Gennaro Migliore. Il ministro ha così ribadito: "Il governo monitorerà per un biennio gli effetti della riorganizzazione delle sedi giudiziarie, pronto ad adottare eventuali correttivi in caso di necessità." Difendendo l’istituzione del Tribunale di Napoli Nord ad Aversa con queste parole: “La struttura è destinata a circa 1 milione di persone, con decongestionamento del Tribunale di Napoli. Altri due immobili - ha aggiunto - uno dei quali già sistemato sono a disposizione del nuovo Tribunale.” La struttura scelta è quella del Castello Aragonese dove ha sede la scuola di formazione della

Gli avvocati minacciano di scendere in piazza e di fare le barricate. Monta la protesta della categoria contro il Decreto sviluppo.

Pozzuoli 22 settembre 2012. Un evento formativo organizzato dal Sindacato forense puteolano, tenutosi in un albergo cittadino, è stata l'occasione per incontrare un gruppo di avvocati del Foro di Napoli e sentire gli umori della base dell'Ordine degli Avvocati. All'apertura dei lavori erano presenti, il Presidente dell'Ordine, l'avvocato Francesco Caia e gli avvocati Maurizio Bianco (COA Napoli) e Francesco Palmese (Sindacato forense puteolano), moderatore dell'incontro. Recenti decreti ministeriali pare si siano abbattuti come una mannaia sul sistema giudiziario italiano causando malumori nella categoria che non si sente affatto tutelata e rappresentata dagli organismi di tutela dei professionisti: il taglio delle spese dello Stato che ha abolito centinaia di Tribunali in tutta Italia; il filtro di ammissibilità dell'appello (ndr, ogni persona che ha perso una causa