Rapinatore ucciso, la Polizia arresta la banda che aveva assaltato la gioielleria

Uno dei tre arrestati risulta ferito Frattamaggiore (Napoli), 13 febbraio - Tre persone, di 27, 29 e 41 anni, sono state arrestate per la rapina nel corso della quale, sabato scorso, a Frattamaggiore (Napoli), un gioielliere ha ucciso un altro componente della banda. Uno dei rapinatori era stato arrestato dalla Polizia in flagranza di reato. Le indagini hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico degli altri due autori materiali e di un quinto soggetto che aveva avuto il ruolo di 'palo'. Il gioielliere è indagato per omicidio colposo. Uno dei tre arrestati risulta ferito. Sono stati i carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna e della Tenenza di Caivano ad eseguire il provvedimento di fermo emesso dal Pubblico Ministero della

Frattamaggiore: gioielliere uccide rapinatore, indagato per omicidio colposo

Il titolare di una gioielleria sventa una rapina al suo negozio sparando a tre rapinatori e uccidendone uno. Si ricercano gli altri due componenti del commando Frattamaggiore (Napoli), 11 febbraio - É indagato per omicidio colposo il gioielliere che ieri sera ha ucciso con colpi di pistola uno dei tre rapinatori che hanno preso d'assalto il suo esercizio commerciale che si trova in corso Durante, a Frattamaggiore (Napoli). Il titolare dell'esercizio commerciale, che ha circa trent'anni, non era nel negozio ma a casa sua, che si trova sopra il negozio. Si è accorto della rapina ed è sceso in strada armato accompagnato da un'altra persona. Al momento la Procura di Napoli Nord non ha emesso una misura cautelare nei suoi confronti. Intanto prosegue

Terna: via i tralicci da nove comuni della provincia di Napoli. Continua la bonifica della rete elettrica locale

In corso la demolizione di circa 18 km di vecchie linee e smantellamento di 56 tralicci che interessano i comuni di Frattamaggiore, Frattaminore, Crispano, Cardito, Caivano, Acerra, Afragola, Orta di Otella e Casalnuovo di Napoli. Recuperati 252.000 mila metri quadrati di territorio e 700 tonnellate di acciaio Al via i lavori di demolizione degli elettrodotti aerei a 220 kV “Frattamaggiore – Casalnuovo” e “Frattamaggiore – Acerra” che consentiranno lo smantellamento di 56 tralicci dell’alta tensione che attraversano per circa 18 Km nove comuni della provincia di Napoli (Frattamaggiore, Frattaminore, Crispano, Cardito, Caivano, Acerra, Afragola, Orta di Otella e Casalnuovo di Napoli). Entro l’estate i tecnici di Terna concluderanno le operazioni che consentiranno di liberare l’area da obsolete infrastrutture di trasmissione elettrica. Gli

Scuola, Luca Abete per Striscia la Notizia: contributo scolastico volontario o 7 in condotta

Nell’ultimo servizio di Luca Abete andato in onda a Striscia la Notizia l’inviato si è occupato della questione del contributo scolastico volontario, richiesto agli studenti degli istituti superiori Frattamaggiore, Luca Abete per Striscia la Notizia: contributo scolastico "volontario" e presidi "sceriffi" #laBuonaScuola Segui #NapoliTime clicca MI PIACE sulla pagina fan e resta aggiornato con le nostre notizie https://Facebook.com/NapoliTime (y) Pubblicato da NapoliTime Quotidiano On Line su Mercoledì 16 marzo 2016 In questo caso Luca Abete, in visita a Frattamaggiore, ha mostrato l’assurda pratica che si realizza nel liceo F. Durante, nel quale il preside richiede un “contributo” volontario di 85 euro per l’iscrizione, pena il 7 in condotta e la mancata partecipazione alle gite scolastiche. Luca Abete nel servizio ha raccolto la testimonianza di

Mezzo stipendio ai poveri. La scelta del sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete

Il sindaco, eletto nelle fila del Partito Democratico, sta facendo parlare di sé per la sua decisione Rinuncia a metà del suo stipendio per devolverlo ai meno abbienti attraverso il fondo per “azioni di contrasto alla povertà”. Questa la decisione presa da Marco Antonio Del Prete, giovane sindaco di Frattamaggiore, comune alle porte di Napoli. Un gesto nobile da parte del primo cittadino, che di mestiere fa il medico chirurgo con un contratto a tempo determinato e non può godere dell'aspettativa per svolgere il suo mandato politico. Un impedimento che non lo ha fatto desistere dal prendere la decisione di devolvere metà della sua indennità per aiutare chi vive in condizioni di povertà e disagio. “Ho rinunciato al 50% della mia indennità da

Ladri di biciclette, ne rubano ben 271

Indagini su altro furto scoprono responsabili 'colpo' del 2012 (ANSA) - NAPOLI, 11 DIC - Ladri di biciclette, ma non certo come nel film di De Sica, visto che ad un rivenditore di Frattamaggiore ne hanno rubate ben 271. É quanto hanno scoperto i carabinieri nel corso di indagini grazie alle quali hanno individuato i responsabili di un altro furto. Quattro arresti per furto aggravato in concorso, tra Sant'Antimo (Napoli) e Cassino. Uno di loro, si è scoperto durante l'indagine su un furto in casa, ha messo in atto anche il 'colpo' di bici insieme a complici non identificati. FOTO: tratta da ANSA.it