Arco Naturale di Palinuro, il progetto di tutela e difesa del sito

Entro l’estate del 2021 la chiusura del progetto di tutela e difesa del sito Salerno - Il progetto per consolidare e risanare l’Arco Naturale di Palinuro, nel comune di Centola, uno dei siti del nostro Paese con grande valenza paesaggistico-ambientale, realizzato con approccio interdisciplinare, terminerà entro l’estate del 2021. L'opera in corso di realizzazione è in difesa e tutela dell’Arco Naturale di Palinuro, patrimonio Unesco.  I dettagli del progetto condiviso e lo stato di attuazione, sono stati oggetto dell’incontro del 22 gennaio scorso svoltosi presso la sede dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale, a Caserta. Alla riunione del Collegio Istituzionale, presieduta dal Segretario Generale dell’Autorità di Bacino, Vera Corbelli, e dal Vice Presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, erano altresì presenti per il Comune di

A Bagnoli per la bonifica arrivano le ruspe, de Magistris: “Queste sono quelle che ci piacciono”

Il sindaco: “In questi anni fatto un grande lavoro istituzionale”. E il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, citando il titolo di un famoso film di Troisi afferma: “Scusate il ritardo” La bonifica dell'ex area Italsider nel quartiere Bagnoli dovrebbe finalmente avvenire, dopo 30 anni di sprechi e promesse, nel 2024. Durerà infatti 4 anni, secondo quanto dichiarato dall'ad di Invitalia Domenico Arcuri, la bonifica inaugurata con l'evento #RilancioBagnoli. Evento che ieri ha visto la partecipazione oltre che dello stesso Ad di Invitalia anche del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano, del vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del commissario di governo Francesco Floro Flores e del presidente della X Municipalità Diego Civitillo. “Dopo 25

Universiadi, indagato Bonavitacola

Coinvolto nell'inchiesta anche un imprenditore alberghiero. Bonavitacola, accordi quadro con Consip Il vice presidente della giunta regionale della Campania, Fulvio Bonavitacola, e l'imprenditore alberghiero, Rocco Chechile, amministratore unico della Immobiliare Panoramica srl, proprietario del Grand Hotel Salerno, risultano indagati in un'inchiesta della Procura di Napoli su uno dei filoni relativi all'ospitalità degli atleti in occasione delle scorse Universiadi di luglio in Campania. Lo riferiscono Il Mattino e Repubblica Napoli. Nell'inchiesta, con ipotesi di corruzione, si mira a verificare la correttezza nei rapporti tra privati e rappresentanti delle istituzioni nella organizzazione e gestione dell'evento. La Procura ha notificato un decreto di perquisizione all'imprenditore e un avviso di garanzia a Bonavitacola. Quest'ultimo in una dichiarazione al Il Mattino, spiega: "La struttura commissariale si è avvalsa

Colpo di scena per i navigator della Campania, salta l’accordo per l’assunzione raggiunto tra Anpal e Regione Campania

Secondo l'Anpal “all’impegno sottoscritto e diffuso a mezzo stampa sui media non corrisponde la volontà fattuale di far partire le attività”. Ma il vicepresidente della Regione, Fulvio Bonavitacola, non ci sta e accusa: “Diversivi per non assumersi responsabilità” Napoli, 8 novembre – Prosegue lo scontro tra Anpal Servizi e la Regione Campania per l'assunzione di 471 navigator, le figure tecniche vincitrici di concorso che dovranno aiutare i beneficiari del reddito di cittadinanza a trovare un lavoro. Da mesi i navigator sono impossibilitati a entrare in servizio per le resistenze del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. La vicenda sembrava essersi conclusa con la firma da parte di De Luca stesso dell'accordo tra Anpal servizi e Regione (vai all'articolo), oggi invece

Ecoballe: allarme del Consiglio d’Europa

M5S, rimosso appena il 5,6%. Bonavitacola, solito chiacchiericcio Napoli, 7 giugno - Il comitato dei ministri del Consiglio d'Europa è 'preoccupato' perché solo "una minima parte delle ecoballe accumulate prima del 2009" in Campania sono state rimosse e "sollecita le autorità italiane ad attuare senza ulteriori ritardi il piano per rimuovere questo tipo di rifiuti". "Meglio tardi che mai. Anche in Europa si sono finalmente accorti che l'operazione di smaltimento delle ecoballe in Campania è fallita" dice il M5S con i consiglieri regionali Maria Muscarà e Vincenzo Viglione. Ma il vicepresidente della Giunta regionale, Fulvio Bonavitacola, replica: "In evidente affanno di credibilità del movimento di appartenenza alcuni consiglieri regionali 5 Stelle alimentano il solito chiacchiericcio sulle ecoballe. Questa volta traggono spunto da

Universiadi 2019, la seconda nave per il villaggio atleti sarà di Costa Crociere

All'esame del commissario documentazione fornita dalla compagnia Napoli - Costa Crociere ha risposto al bando per la seconda nave che ospiterà il villaggio degli atleti dell' Universiade di Napoli e sarà ancorata al porto di Napoli. E' quanto è emerso nel corso della cabina di regia che si è svolta nella giornata di ieri nella sede della Regione Campania alla presenza, tra gli altri, del vicepresidente regionale Fulvio Bonavitacola, del capo di gabinetto del Comune di Napoli Attilio Auricchio e del commissario per le Universiadi Gianluca Basile. Le strutture competenti del commissariato per le Universiadi stanno approfondendo i dettagli tecnici dell'adesione di Costa Crociere necessari per l'aggiudicazione definitiva della nave. La seconda nave si aggiungerà alla Msc Lirica, il cui contratto è stato

Terra dei fuochi. Il vicepresidente della Campania, Bonavitacola annuncia 100 milioni per le bonifiche

Firmato il Protocollo d'Intesa per la rilevazione dei rischi sanitari legati al degrado ambientale nel territorio casertano. Monitoraggio in 15 Comuni, su cui ha competenza la Procura di Santa Maria Capua Vetere Caserta, 23 giugno - “Nei prossimi giorni sottoscriveremo con Invitalia un accordo quadro per l'erogazione di 100 milioni di euro per le bonifiche ambientali, di cui 36 solo per le aree comprese nella Terra dei Fuochi”. Lo ha detto il vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, a margine dell'incontro convocato nella sede della Procura di Santa Maria Caputa Vetere per la firma del Protocollo d'Intesa per la rilevazione dei rischi sanitari legati al degrado ambientale nel territorio casertano. Un gruppo di lavoro, formato da diversi soggetti istituzionali, si occuperà di

Ospedale di Nola, de Magistris ironizza su De Luca: “Aveva detto mai più barelle. È stato di parola”

Il sindaco di Napoli interviene con un tweet sul caso dell'ospedale di Nola. Bonavitacola, vicepresidente della Regione Campania, non la prende bene: “Irresponsabile attacco al Presidente della Regione” Napoli, 10 gennaio – “Il presidente De Luca mesi fa aveva detto: mai più barelle in ospedali Campania. È stato di parola: via barelle e i malati tutti giù per terra”. Così in un tweet il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, sul caso dell'ospedale di Nola dove alcuni pazienti sono stati curati a terra per mancanza di barelle e posti letto (vai all'articolo). Parole che non sono piaciute al vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola. “Leggo una dichiarazione del sindaco di Napoli di irresponsabile attacco personale al Presidente della Regione. Si utilizzano a

Raccolta differenziata, Bonavitacola: “Obiettivo della Regione Campania è arrivare al 65% entro il 2020”

“Abbiamo dei ritardi, che riguardano l'area metropolitana e la città di Napoli, per ragioni comprensibili riguardanti le caratteristiche urbanistiche e insediative di questa grande metropoli”, ha spiegato il vicepresidente della Regione Campania "Napoli, 22 ottobre – “Il nostro piano punta a far arrivare la raccolta differenziata in Campania dal 50% al 65% entro il 2020, in linea con gli obiettivi nazionali ed europei”. Lo ha affermato il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola intervenendo agli “Stati generali dei Comuni ecocampioni del Sud”, due giorni organizzata dalla Regione e dal consorzio Comieco per un'analisi della gestione dei rifiuti nel Mezzogiorno. “Abbiamo dei ritardi, riguardanti l'area metropolitana di Napoli e la città di Napoli – ha aggiunto –, causati dalle caratteristiche urbanistiche e insediative

Rifiuti, Bonavitacola: “Non sono previste nuove discariche fra Marano, Chiaiano e Mugnano”

Il vicepresidente della Giunta regionale: “Occorre dotare la città di Napoli degli occorrenti impianti di compostaggio” Napoli, 15 settembre – “È destituita di ogni fondamento l'affermazione del sindaco de Magistris sulla presunta previsione regionale di una nuova discarica fra Marano, Chiaiano e Mugnano”. Lo ha affermato Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Giunta regionale della Campania. “Basta leggere il nuovo piano regionale – ha proseguito Bonavitacola – per comprendere che non sono previste aperture di nuove discariche al servizio del ciclo dei rifiuti. Meglio evitare di perdere tempo su falsi problemi e dedicarsi a risolvere quelli veri. A questo fine ho convenuto con il vicesindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, di accelerare sui temi di comune interesse, con decisioni concludenti in esito ai confronti

Bruxelles: le Universiadi si terranno in Campania, sede l’area ex nato di Bagnoli

Candidatura caldeggiata dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca Napoli, 5 marzo - Le Universiadi del 2019 si svolgeranno a Napoli e in Campania. La decisione - si apprende a Napoli - è stata presa oggi a Bruxelles. La candidatura di Napoli e della Campania è stata presentata nelle settimane scorse dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che lo scorso 9 febbraio ha illustrato la candidatura al Presidente del Consiglio Matteo Renzi (vai all'articolo). Sede della manifestazione sportiva sarà l'area ex Nato a Bagnoli. A rappresentare la Campania a Bruxelles c'era Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della giunta De Luca. In seguito alla notizia, il presidente della Regione Campania ha annunciato l'immediato sblocco di 20 milioni di euro per organizzare l'evento che

Regione Campania: Fulvio Bonavitacola si dimette da parlamentare per incompatibilità

Il vicepresidente della Regione Campania lo ha annunciato durante l'ultimo Consiglio regionale Napoli, 25 luglio – Il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola non sarà più deputato. Lo ha annunciato egli stesso all'Assise durante l'ultimo Consiglio regionale di ieri pomeriggio. “Ho comunicato al presidente della Camera dei deputati la mia decisione di dimettermi – afferma Bonavitacola – senza attendere la contestazione da parte della Giunta per le elezioni. Il 15 luglio – continua – ho inviato una mail, poi formalizzata con nota cartacera e protocollata il 21 luglio”. Bonavitacola era stato eletto deputato durante le elezioni del 24-25 febbraio 2013 e aveva iniziato il suo mandato parlamentare nella XVII legislatura il 5 marzo dello stesso anno. Il 7 maggio era entrato a far parte della

De Luca vara la giunta: 6 donne e 2 uomini. “Abbiamo bisogno di gente entusiasta per la sfida che vogliamo lanciare, essere la prima regione d’Italia”

Due politici e quattro tecnici, tiene per sé le deleghe al Turismo e all'Agricoltura Napoli, 6 luglio - Il neo presidente della Regione Campania ha varato questa mattina la giunta, sei donne e due uomini. Vicepresidente, con delega all'Urbanistica e all'Ambiente, sarà Fulvio Bonavitacola, fedelissimo di De Luca. E poi, Amedeo Lepore alle Attività produttive; Serena Angiuli ai Fondi europei; Lidia D'Alessio al Bilancio; Valeria Fascione all'Internazionalizzazione e start up; Lucia Fortini a Scuola e pari opportunità; Sonia Palmieri alle Risorse umane e Patrimonio; Chiara Marciani al Lavoro e formazione. Due uomini, provenienti dalle fila del Partito Democratico e sei donne; una giunta "snella", fatta di tecnici e docenti universitari, ha commentato in conferenza stampa il presidente della Regione Campania, una compagine caratterizzata da "una valanga

Fulvio Bonavitacola sarà il vice di De Luca, un’ipotesi che prende corpo

Il neogovernatore della Campania si prepara con una precisa strategia alla sospensione causa Legge Severino. Sospensione che probabilmente avverrà dopo la prima seduta consiliare di inizio luglio Vincenzo De Luca, neogovernatore della Regione Campania, avrebbe scelto il suo successore e si tratterebbe di Fulvio Bonavitacola. L'avvocato salernitano esponente del Partito Democratico, potrebbe essere chiamato a sostituire De Luca nelle sue funzioni, se e quando questo verrà sospeso ai sensi della Legge Severino, a causa della condanna per abuso d'ufficio emessa nell'ambito dell'inchiesta sul termovalorizzatore di Salerno. La notizia di Bonavitacola come vice presidente della Campania è un'ipotesi che starebbe prendendo sempre più piede. Si tratta di una personalità che il neogovernatore campano conosce molto bene, in quanto Bonavitacola è stato consigliere comunale,