Sant’Angelo d’Ischia, è qui la festa: che spettacolo per San Michele

Processione via mare e fuochi piromusicali, un recital nel cuore della baia e i bottari: migliaia di persone conquistate da un evento sempre più “big” Uno spettacolo straordinario per suggellare le celebrazioni per San Michele Arcangelo e, secondo consolidata tradizione, concludere simbolicamente la lunga estate dell'isola d'Ischia: così il borgo di Sant’Angelo ieri sera si è illuminato a mezzogiorno grazie alla suggestione dei fuochi piromusicali, introdotti da un medley, tributo agli artisti che - da Enzo Avitabile a Peppe Barra - si sono esibiti da giugno a settembre, nell'ambito del progetto "Dal monte Epomeo al borgo marinaro di Sant'Angelo", messo a punto dal Comune di Serrara Fontana con la direzione artistica di Giuseppe Iacono Divina. Applausi e incanto per l'imponente spettacolo della Pirotecnica Santa Chiara,

Boom di turisti ad Ischia per gli eventi organizzati dal Comune per il Capodanno

Più di cinquemila persone in piazza Antica Reggia, tra brindisi, balli e fuochi d’artificio Ischia, 2 gennaio - Più di cinquemila persone nella centralissima Antica Reggia, dove si è brindato al nuovo anno e festeggiato ballando fino alle 4.30. Con tantissimi turisti, che hanno scelto di trascorrere il Capodanno sull’isola. Così Ischia ha dato il suo benvenuto al 2017, introdotto da fuochi d’artificio, giochi di luce e dallo spettacolo del “mannequin challenge”: tutti perfettamente immobili per un minuto, prima di riprendere a ballare. Il concertone della notte di San Silvestro, con la regia di Ellegì Spettacoli e la speciale partecipazione della Vittorio Gucci Band e della speaker Hilary Voice e la musica di Edo Dj e Ivano Veccia, ha così conquistato il

Morire di paura per i botti di capodanno, strage annunciata anche quest’anno?

Sono circa 5 mila gli animali che nella notte di San Silvestro perdono la vita, la causa di questa strage sono i botti di capodanno. Il bollettino di guerra diffuso dall'Aidaa, l'Associazione italiana difesa animali e ambiente, indica che tra le vittime, che muoiono letteralmente in preda al panico, ci sono uccelli, animali selvatici abitanti del bosco, cani e gatti. Lo scoppio di petardi e fuochi d'artificio, profondamente avvertito grazie al senso dell'udito molto più sviluppato dell'uomo, getta nel terrore gli animali, per loro le esplosioni sono un segnale di allarme tanto da fargli perdere il controllo ed indurli a reazioni smisurate dettate dalla necessità di fuggire a cercare un riparo. Non pochi i casi di cani che per divincolarsi furiosamente si

Napoli, 31 dicembre 2012. Capodanno on the road.

“Brinderemo nella discoteca a cielo aperto più grande d’Europa”, ha presentato così, il sindaco De Magistris, il palinsesto per l’ultimo giorno del 2012. La festa di San Silvestro ci sarà, ma è anche un addio al tradizionale e suggestivo scenario di Piazza del Plebiscito, perché napoletani e turisti daranno il benvenuto al nuovo anno dal lungomare Caracciolo. La nuova location è stata una conseguenza delle ristrettezze in cui versa il Comune, in seguito ai tagli effettuati agli Enti locali dal Governo. Oltre i 30.000 euro stanziati dall’Amministrazione,  il Programma  degli eventi ed iniziative ha beneficiato di ulteriori  60.000 euro, elargiti  dalla Camera di Commercio di Napoli. Nella notte più lunga e magica dell’anno, la maxi-isola pedonale di Via Caracciolo e le strade attigue