Coppa Italia, il Napoli liquida lo Spezia con un 3-1

Per il Napoli a segno Zielinski, Giaccherini e Gabbiadini. Nello Spezia segna Piccolo, attaccante mancino napoletano cresciuto nelle giovanili della Salernitana NAPOLI: Rafael; Maggio, Albiol, Maksimovic, Strinic (dal 77′ Hysaj); Zielinski, Diawara, Rog; Giaccherini, Gabbiadini (dall’80’ Pavoletti), Insigne (dal 60′ Callejon). All. Sarri SPEZIA: Chichizola; Terzi, Valentini, Ceccaroni (dal 66′ Pulzetti); Migliore, Deiola, Maggiore, De Col; Piccolo (dal 66′ Granoche), Baez (dal 73′ Mastinu), Piu. All. Di Carlo. MARCATORI: 2′ Zielinski; 35′ Piccolo; 55′ Giaccherini; 57′ Gabbiadini ARBITRO: Pairetto della sezione di Nichelino Napoli, 10 gennaio – Il Napoli batte lo Spezia 3-1 nella gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Al San Paolo gli azzurri conquistano il passaggio del turno ai quarti grazie ai gol di Zielinski nel primo tempo e di

Napoli-Sampdoria 2-1. Tonelli salva la faccia a un brutto Napoli

Il difensore, al suo esordio in campionato, mette la firma sul gol vittoria arrivato durante l'ultimo minuto di recupero del secondo tempo NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Chiriches, Strinic; Allan (dal 14' s.t. Zielinski), Jorginho (dal 26' s.t. Gabbiadini), Hamsik; Callejon, Mertens, L.Insigne. All. Sarri. SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Pereira, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet (dal 31' s.t. Linetty); Alvarez; Schick (dal 19' s.t. Dodò), Quagliarella (dal 6' s.t. Muriel). All. Giampaolo. MARCATORI: al 30' p.t. autogol di Hysaj; al 32' s.t. Gabbiadini (N), al 50' s.t. Tonelli (N) ARBITRO: Di Bello di Brindisi Napoli, 7 gennaio – Al San Paolo il Napoli batte la Sampdoria per 2-1 grazie a un bel gol dell'esordiente Tonelli al 95'. Gli azzurri, al rientro dalle vacanze e forse

Fiorentina-Napoli 3-3. Il Napoli acciuffa il pareggio nel recupero grazie al gol su rigore di Gabbiadini

Tanti errori della difesa azzurra. Nel Napoli a segno Insigne, Mertens e Gabbiadini. Doppietta di Bernardeschi e gol di Zarate per i viola FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Salcedo, Tomovic, Astori, Olivera; Badelj (28'st Sanchez), Vecino; Chiesa (42'st Diks), Cristoforo (29'st Zarate), Bernardeschi; Kalinic. All. Sousa NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches (43'pt Maksimovic), Ghoulam; Zielinski (25'st Allan), Diawara (41'st Gabbiadini), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri MARCATORI: Insigne (N) 25’, Bernardeschi (F) 51’, Mertens (N) 68’, Bernardeschi (F) 69’, Zarate (F) 83’, Gabbiadini (N) 94’ rig. ARBITRO: Tagliavento di Terni Firenze, 22 dicembre – Al Franchi la gara tra Fiorentina e Napoli termina 3-3. Partita densa di emozioni, con le due squadre che non si sono mai risparmiate e oltre ai gol hanno prodotto tante azioni in

Serie A, il Napoli ospita l’Inter al San Paolo. Gara fondamentale per due squadre dalla classifica deficitaria

Squadre in campo alle ore 20.45. Sarri, vista l'assenza per squalifica di Mertens, si affiderà a Gabbiadini come punta centrale. Sulla fascia destra possibile l'impiego di Maggio, perché Hysaj non è al meglio della condizione Napoli, 2 dicembre – Dopo il pareggio interno con il Sassuolo, il Napoli ospiterà questa sera l'Inter per l'anticipo della quindicesima giornata del campionato di serie A. Non c'è sfida più difficile potesse al momento capitare agli azzurri, visto che i nerazzurri da quando Stefano Pioli siede sulla loro panchina sembrano avere un altro passo. Pioli è poi un po' la bestia nera del Napoli, visto che sulle panchine di Bologna e Lazio ha vinto 4 volte al San Paolo. L'ultimo suo successo nell'impianto di Fuorigrotta

Champions League, Napoli-Dinamo Kiev 0-0. Il Napoli si giocherà la qualificazione con il Benfica: servirà almeno un pareggio

Gli azzurri creano tanto, ma il gol non arriva. Poche occasioni per gli ucraini, che tuttavia fanno una gara attenta e senza clamorose sbavature difensive. Il destino della banda Sarri si deciderà all'ultima giornata della fase a eliminazione diretta NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (dal 33' s.t. Allan), Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens (dal 41' s.t. Giaccherini), Insigne (dal 21' s.t. Gabbiadini). All. Sarri. DINAMO KIEV (4-5-1): Rudko; Morozyuk, Chacheridi, Vida, Makarenko; Yarmolenko, Sydorchuk (dal 21' s.t. Orikhovskiy), Rybalka, Garmash, Tsygankov (dal 15' s.t. Derlis Gonzalez); Besedin (dal 36' s.t. Junior Moraes). All. Rebrov ARBITRO: Hategan (Romania) Napoli, 23 novembre – Al San Paolo la gara di Champions tra Napoli e Dinamo Kiev finisce a reti inviolate. Uno 0-0 che non serve

Serie A, il Napoli ospita l’Empoli per il turno infrasettimanale. Contro la sua ex squadra Sarri potrebbe aumentare il turnover

Il Napoli, vista la squalifica di Gabbiadini, che era stato adattato punta centrale con scarsi risultati in questa prima parte della stagione, sarà costretto a giocare con uno tra Mertens e Callejon in posizione di falso nueve Napoli, 26 ottobre – Dopo aver vinto contro il Crotone, senza tuttavia brillare, il Napoli scenderà in campo questa sera al San Paolo contro l'Empoli per il turno infrasettimanale di Serie A. Gli azzurri, che stanno vivendo un momento decisamente no, arrivano a questa importante sfida senza lo squalificato Gabbiadini, che in questa prima parte del campionato è stato adattato punta centrale con scarsi risultati. La banda Sarri sarà quindi costretta a giocare con Mertens o Callejon in posizione di falso nueve, ma non

Napoli-Besiktas 2-3: per gli azzurri, ormai allo sbando, arriva la prima sconfitta in Champions

A segno Adriano e due volte Aboubakar per il Besiktas. Nel Napoli segnanano Mertens e Gabbiadini su rigore. Disastrosi Jorginho e Insigne: quest'ultimo sbaglia anche un penalty NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho (dal 70' Diawara), Hamsik, Zielinski (dall'82' Allan); Callejon, Mertens, Insigne (dal 65' Gabbiadini). All. Sarri BESIKTAS (4-2-3-1): Fabricio; Beck, Marcelo, Tosic, Caner Erkin; Uysal (dal 90' Talisca), Hutchinson (dal 75' Tosun); Quaresma, Arslan, Adriano (dal 70' Inler); Aboubakar. All. Gunes MARCATORI: 13' Adriano (B), 30' Mertens, 38' Aboubakar (B), 69' Gabbiadini, 86' Aboubakar (B) ARBITRO: Sergei Karasev (Russia) Napoli, 19 ottobre – Il Besiktas batte il Napoli per 3-2 al San Paolo. I turchi non dominano ma sono scaltri a sfruttare le numerose ingenuità e gli errori macroscopici degli azzurri.

Il Napoli aspetta il Bologna al San Paolo e Sarri pensa al turnover: probabile l’impiego di Gabbiadini dal primo minuto

Squadre in campo a partire dalle ore 20.45. Donadoni costretto a rinunciare a Destro, alle prese con una lombalgia post-contusiva. Al suo posto giocherà Verdi Napoli, 17 settembre – Dopo aver battuto martedì per 2-1 la Dinamo Kiev nella prima gara di Champions League, il Napoli scenderà in campo questa sera contro il Bologna per la quarta giornata del campionato di serie A. Gli azzurri, dopo le vittorie con Milan e Palermo, vogliono tentare di recuperare il gap di due punti accumulato nei confronti della Juventus (impegnata domenica a Milano contro l'Inter), a causa della mancata vittoria a Pescara nella prima partita della stagione. Per la banda Sarri si prospetta una sfida semplice sulla carta, ma chi ricorda le gare disputate

Napoli-Verona 3-0. Al San Paolo tutto facile per gli azzurri

A segno Gabbiadini, Insigne su calcio di rigore e Callejon. Verona in 10 uomini dal 45' del primo tempo per l'espulsione di Souprayen NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Albiol, Ghoulam (dal 42' s.t. Strinic); David Lopez, Jorginho, Hamsik (dal 34' s.t. Chalobah); Callejon, Gabbiadini (dal 23' s.t. El Kaddouri), Insigne. All. Calzona VERONA (4-2-3-1): Gollini; Pisano, Samir, Bianchetti, Souprayen; Viviani (dal 7' s.t. Greco), Ionita; Rebic (dal 27' s.t. Marrone), Emanuelson, Wszolek (dal 7' s.t. Pazzini); Juanito Gomez. All. Delneri MARCATORI: Gabbiadini al 33', Insigne su rigore al 47' p.t.; Callejon al 25' s.t. ARBITRO: Celi di Bari Napoli, 10 aprile – Napoli batte Verona 3-0 con gol di Gabbiadini, Insigne sul calcio di rigore e Callejon. Tutto facile per gli azzurri, chiamati a sopperire

Frosinone-Napoli 1-5. Gli azzurri si laureano campioni d’inverno

Nel Napoli a segno Albiol, Higuain (doppietta), Hamsik e Gabbiadini. Il gol della bandiera dei ciociari porta la firma di Sammarco FROSINONE (4-3-3): Zappino; M. Ciofani, Diakitè, Blanchard, Crivello; Kragl (dal 17' s.t. Chibsah), Gucher, Sammarco; Paganini (dal 12' s.t. Tonev), D. Ciofani, Dionisi (dal 22' s.t. Soddimo).All. Stellone. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 33' s.t. Chalobah); Callejon (dal 30' s.t. El Kaddouri), Higuain (dal 21' s.t. Gabbiadini), Mertens. All. Sarri. MARCATORI: Albiol (N)al 20', Higuain (N) su rigore al 30' p.t.; Hamsik (N) al 14', Higuain (N) al 15', Gabbiadini (N) al 26', Sammarco (F) al 36' s.t. ARBITRO: Tagliavento Napoli, 10 gennaio – Il Napoli vince 5-1 a Frosinone e si laurea campione d'inverno, al termine di

Europa League: il Napoli si qualifica ai sedicesimi affondando con 5 reti a 0 i danesi del Midtjylland

Danesi spacciati già a metà primo tempo, grazie alle reti di El Kaddouri e alla doppietta di Gabbiadini. Nel secondo tempo a segno anche Maggio e Callejon NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Chiricheș, Koulibaly, Strinić (68′ Hysaj); López, Valdifiori, Hamšík (53′ Allan); El Kaddouri, Gabbiadini, Insigne (57′ Callejón). All.Sarri MIDTJYLLAND (4-2-3-1): Andersen; Rømer, Banggaard, Sviatchenko, Novák; Hansen (47′ Ureña), Sparv; Olsson (69′ Sisto), Poulsen, Royer; Onuachu (62′ Pušić). A disp.: Raahauge, Lauridsen, Duelund, Rasmussen. All.: Thorup. MARCATORI: 13′ El Kaddouri (N), 23′ e 38′ Gabbiadini (N), 55′ Maggio (N), 77′ Callejón (N). ARBITRO: Bastien (Francia) Napoli, 6 novembre – Anche al San Paolo come al Mch Arena non c'è storia. Il Napoli stende il Midtjylland e si garantisce la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Per

Il Napoli rifila una cinquina alla Lazio, doppietta di Higuain

La squadra di Sarri travolge i biancocelesti e conquista la prima vittoria in campionato. Doppietta di Higuain. A segno anche Allan, Insigne e Gabbiadini NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (60′ Lopez); Insigne (74′ El Kaddouri), Higuain (65′ Gabbiadini), Callejon. All. Sarri. LAZIO (4-3-1-2): Marchetti; Basta, Mauricio, Hoedt, Radu; Parolo, Onazi, Lulic (46′ Felipe Anderson); Mauri (46′ Milinkovic-Savic); Keita, Matri (74′ Djordjevic). All. Pioli. MARCATORI: 14′ Higuain (N), 35′ Allan (N), 48′ Insigne (N), 59′ Higuain (N), 79′ Gabbiadini (N). ARBITRO: Damato di Barletta Napoli, 21 settembre - Dopo aver asfaltato giovedì scorso i belga del Brugge in gara europea, il Napoli continua a dare spettacolo anche in campionato, rifilando una cinquina alla Lazio. Per i biancocelesti, pur considerando le tante

Lazio-Napoli 1-1, i gol di Klose e Gabbiadini e tante occasioni perse per decidere la finalista

Allo stadio Olimpico, la semifinale di andata tra Lazio e Napoli, finisce in parità. Si decide tutto al ritorno LAZIO (4-3-3): Berisha; Basta, de Vrij, Mauricio, Radu; Cataldi, Biglia, Parolo; Candreva (72' Keita), Klose (81' Perea), Felipe Anderson. All.Pioli NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Mesto, Albiol, Britos (77' Koulibaly), Ghoulam; Inler, David Lopez; Gabbiadini (73' Callejon), De Guzman (81' Hamsik), Mertens; Higuain. All.Benitez MARCATORI: 33' Klose, 58' Gabbiadini ARBITRO: Damato di Barletta Tra Lazio e Napoli, all'Olimpico di Roma finisce 1-1. Passa in vantaggio la Lazio con Klose e per il Napoli risponde Gabbiadini. Il gol era nell'aria, ed i partenopei con un pizzico di fortuna e precisione in più avrebbero potuto anche portare a casa l'intera posta. Due pali salvano i biancocelesti, che pure si rendono

Europa League: Trabzonspor-Napoli finisce 0-4, gli azzurri dilagano in Turchia

Partenopei nettamente padroni del gioco per tutti i 90'. Seria ipoteca per la qualificazione agli ottavi di finale TRABZONSPOR (4-3-3): Hakan Arıkan; Bosingwa, Aykut Demir, Medjani, İshak Doğan; Fatih Atik (92' Salih Dursun), Erkan Zengin, Özer Hurmacı (92' Musa Nizam); Soner Aydoğdu (85' Zeki Yavru); Sefa Yılmaz, óscar Cardoso. All.Yanal NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Inler, Gargano (46' Lopez); Gabbiadini, De Guzman (70' Callejon), Mertens; Higuain (79' Zapata). All.Benitez MARCATORI: 6' Henrique, 20' Higuain, 26' Gabbiadini, 92' Zapata ARBITRO: Bezborodov (RUS) Allo Stadio Hüseyin Avni Aker, la partita d'andata dei sedicesimi di finale Trabzonspor-Napoli finisce 0-4. Dopo lo scivolone di Palermo in campionato, ci si aspettava una prova d'orgoglio da parte del Napoli e questa c'è stata. I partenopei sono andati in Turchia