Scuola, i precari chiedono una soluzione politica per tutti. Gae infanzia storiche e Terza Fascia con servizio non vanno penalizzate ancora, non lo consentiranno

L'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori (AnDDL) per far fronte alle richieste di incontro sul territorio apre un nuovo punto di ascolto in via Pioppaino n.95 - Castellammare di Stabia - Napoli. Riceviamo il giovedì su appuntamento dalle ore 16 alle 19,30. Per informazioni, nuove iscrizioni ed appuntamenti è sufficiente scrivere

Fedeli a “La radio ne parla”: Sì ad assunzioni docenti precari da gae e graduatorie di merito. Nessun accenno ai precari delle graduatorie di istituto

Il ministro della pubblica istruzione intervistata da Radio 1: le deleghe della legge 107 "guardano più all'innovazione di contenuto e di struttura della Buona scuola" Roma, 27 gennaio - Il ministro della pubblica istruzione Valeria Fedeli intervistata da Radio 1 nel corso della trasmissione "La radio ne parla", andata in onda

Scuola: aggiornamento delle Graduatorie d’Istituto, ultima possibilità per l’ingresso di neo laureati in terza fascia

Gae aggiornate nel 2019 salvo modifica al Milleproroghe. Ecco quali titoli valutabili L’articolo 1, comma 107, della legge di riforma 13 luglio 2015, n. 107, detta La Buona Scuola, è stato modificato e la modifica è contenuta nel decreto legge 30 dicembre 2016, n.244, detto Milleproroghe. Nella Gazzetta Ufficiale  Serie Generale

Scuola: la proposta di riforma del M5S non convince i precari

Nessun riferimento all'inserimento in GaE dei precari diplomati magistrali, TFA, PAS e alla richiesta di abilitazione dei docenti con esperienza inseriti in Terza Fascia Roma - Dalla lettura del progetto sulla scuola, riportato della deputata Silvia Chimienti del M5S, nella sua pagina Facebook, apprendiamo che nessun provvedimento è stato inserito per

La Buona Scuola in dirittura d’arrivo? Tra “idee” e “provocazioni” lanciate dal Ministro resta un piano fortemente criticato dai precari della scuola

Abolizione degli scatti stipendiali ed avvio di una progressione legata al “merito”? Una "provocazione" di un ministro burlone. Anche i sindacati confederali in piazza a Roma il 17 febbraio 1 febbraio – Tra le tante novità in merito alla riforma della “la Buona Scuola”, il ministro Giannini ha annunciato l’inserimento nelle scuole