Napoli-Genoa 0-0. Prosegue la crisi degli Azzurri e al San Paolo la gara termina tra i fischi

Solo un pari per il Napoli nella partita con il Genoa. La formazione di Ancelotti non riesce a rialzarsi neanche davanti al pubblico del San Paolo, che non risparmia fischi a Insigne e compagni NAPOLI (4-4-2): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj (39' st Luperto); Callejon (15' st Llorente), Ruiz, Zielinski, Insigne (21' st Elmas), Lozano, Mertens. All: Ancelotti GENOA (4-3-1-2): Radu; Ankersen, Zapata, Romero, Pajac; Schone, Lerager, Agudelo (50' st Ghiglione); Cassata (43' st Radovanovic); Pandev (35' st Cleonise), Pinamonti. All: Thiago Motta ARBITRO: Calvarese di Teramo Il Napoli non riesce ad andare oltre lo 0-0 nella partita al San Paolo con il Genoa valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A. Poteva e doveva essere la partita della svolta, quella

Serie A, al San Paolo c’è Napoli-Genoa. Gli Azzurri sperano di tornare alla vittoria e uscire dalla crisi

Il Napoli non vince in campionato dalla gara con l'Hellas Verona e stasera dovrà assolutamente cercare di conquistare i tre punti, anche per tranquillizzare una parte di tifoseria a cui non piace il comportamento tenuto dai giocatori nei confronti della società Il Napoli affronta questa sera il Genoa al San Paolo in gara valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A. La formazione di Ancelotti arriva all'appuntamento dopo una bella partita disputata in Champions con il Salisburgo, ma anche tante polemiche per la scelta dei calciatori Azzurri di non tornare in ritiro al termine della gara, così com'era invece programmato. La SSC Napoli ha annunciato in un comunicato che ricorrerà alle vie legali nei confronti dei propri tesserati, mentre

Napoli-Genoa 1-1. Gli Azzurri ci provano fino alla fine ma la vittoria non arriva

Genoa in 10 uomini per gran parte della gara vista l'espulsione di Sturaro dopo un fallaccio su Allan. Il Napoli la sblocca con Mertens e poi si fa riprendere dal Genoa con Lazovic. La formazione di Ancelotti ci prova fino alla fine ma il gol vittoria non arriva NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Hysaj (42'st Ounas), Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam (31'st Rui); Callejon, Allan (22'st Insigne), Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik. All: Ancelotti. GENOA (4-3-1-2): Radu; Pereira, Gunter, Criscito, Biraschi; Bessa (36'st Pezzella), Sturaro, Veloso (31'st Radovanovic); Lazovic; Kouame, Pandev (17'st Rolon). All: Prandelli. MARCATORI: 34'pt Mertens (N), 48'pt Lazovic (G) ARBITRO: Pasqua di Tivoli. Finisce 1-1 il posticipo della 31esima giornata del campionato di Serie A tra Napoli e Genoa. Dopo l'espulsione di Sturaro per gioco pericoloso

Serie A, al San Paolo c’è Napoli-Genoa. Gli Azzurri alla ricerca della vittoria dopo il ko con l’Empoli

Squadre in campo questa sera alle ore 20.30 Il Napoli ospita il Genoa al San Paolo per il posticipo della 31esima giornata del campionato di Serie A. Gli Azzurri sono alla ricerca dei tre punti dopo il ko con l'Empoli e dovranno conquistarli con una squadra, il Genoa, che come i toscani lottano per non retrocedere. Sulla carta la formazione di Ancelotti è favorita, anche se la sfida è ricca di insidie. Particolarmente importanti saranno le motivazioni: il Napoli non ha più nulla da dire in campionato, il Genoa invece lotta per salvarsi. Oltretutto la gara con la formazione di Prandelli capita proprio a pochi giorni dalla importante sfida in campo europeo con l'Arsenal, un pensiero che potrebbe rappresentare un elemento

Genoa-Napoli 1-2. Gli Azzurri conquistano i tre punti nel finale grazie a un autogol di Biraschi

Al gol del genoano Kouamé nel primo tempo risponde Fabian Ruiz pochi minuti dopo l'interruzione della gara per la forte pioggia avvenuta a inizio ripresa. Nel finale un autogol di Biraschi regala i tre punti al Napoli GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo (dal 44' s.t. Pandev), Hiljemark (dal 33' s.t. Mazzitelli), Veloso (dal 13' s.t. Omeonga), Bessa, Lazovic; Piatek, Kouamé. All. Juric NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj (dal 36' s.t. Malcuit), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski (dal 1' s.t. F. Ruiz); Milik (dal 1' s.t. Mertens), Insigne. All. Ancelotti MARCATORI: Kouamé (G) al 20' p.t.; F. Ruiz (N) al 17', autogol di Biraschi (G) al 42' s.t. ARBITRO: Abisso di Palermo Al Ferraris l'anticipo della dodicesima giornata del campionato di Serie

Genoa-Napoli, i padroni di casa alla disperata ricerca dei tre punti

Il Genoa ha racimolato solo due punti nelle ultime cinque gare di campionato. Squadre in campo al Ferraris a partire dalle ore 20.30 Napoli, 10 novembre – Dopo le fatiche di Champions con il Psg il Napoli è pronto a scendere in campo questa sera allo stadio Luigi Ferraris per la gara col Genoa, anticipo della dodicesima giornata di Serie A. Se gli Azzurri hanno bisogno di vincere per restare in scia della Juve prima della sosta, sperando magari in un passo falso dei bianconeri col Milan, i padroni di casa sono alla disperata ricerca dei tre punti. La squadra di Juric se la passa piuttosto male: solo due punti nelle ultime cinque gare di campionato e non succedeva dal settembre

Napoli-Genoa 1-0. Gli Azzurri si portano a -2 dalla Juve

Al San Paolo decide un gol di Albiol NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Rui; Allan, Jorginho, Hamsik (20' pt Zielinski); Callejon (41' st Rog), Mertens (37’ st Milik), Insigne. All: Sarri. GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Rosi (33’ st Rossi), Lazovic (17’ Taarabt), Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev (22’ st Rigoni), Galabinov. All: Ballardini. MARCATORE: 27’ st Albiol. ARBITRO: Pasqua della sezione di Tivoli. Napoli, 18 marzo – Il Napoli batte 1-0 il Genoa nel posticipo serale della 29esima giornata del campionato di Serie A. Decide la gara un gol di testa di Albiol su azione d’angolo. La vittoria permette agli Azzurri di accorciare il distacco dalla Juve capolista, ora avanti di sole due lunghezze, quando mancano 9 partite dal termine della stagione. Al

Napoli-Genoa. Stasera operazione rimonta degli Azzurri sulla Juve

Squadre in campo al San Paolo alle ore 20.45 Napoli, 18 marzo – Il Napoli affronterà questa sera il Genoa nel posticipo della 29esima giornata del campionato di Serie A. Può iniziare oggi l'operazione rimonta sulla Juve, che ieri è stata fermata sul pari dalla Spal. I bianconeri sono primi con 4 punti di vantaggio, quindi un'eventuale vittoria col Genoa permetterebbe alla banda Sarri di portarsi a soli due punti dalla Vecchia Signora. Di sicuro c'è che il Napoli, per tenere vive le speranze scudetto, non può più permettersi passi falsi. Mancano 10 partite al termine del campionato e gli Azzurri devono provare a vincerle tutte, anche lo scontro diretto allo Juventus Stadium. La rimonta del Napoli può iniziare stasera, ma

Genoa-Napoli 2-3. Gli Azzurri espugnano Marassi e sono di nuovo in vetta alla classifica

Il Napoli domina la gara ma rischia la rimonta nel finale. Due volte Mertens per la banda Sarri, che ringrazia anche per un autogol di Zukanovic. Nel Genoa vanno a segno Taarabt e Izzo GENOA (4-4-2): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Rigoni, Miguel Veloso (dal 15' s.t. Omeonga), Bertolacci (dal 39' s.t. Pandev), Laxalt; Galabinov (dal 18' s.t.Lapadula), Taarabt. All. Juric. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik (dal 39' s.t. Allan); Callejon (dal 26' s.t. Rog), Mertens, Insigne (dal 45' s.t. Giaccherini). All. Sarri. MARCATORI: Taarabt (G) al 4', Mertens (N) al 14' e al 30' p.t.; aut. Zukanovic (G) al 15' s.t, Izzo (G) al 31' s.t. ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo Genova, 25 ottobre – Allo Stadio Marassi il Napoli

2 a 0, così il Napoli con il Genoa, autorevolmente

Niente male l’idea di Juric per far male al Napoli. Partenza col turbo, difesa altissima, baionetta innestata  dei baldi genoani e pressione da lasciare senza respiro Il Sarri da combattimento le ha provate tutte per sminuire il dinamismo frenetico di Burdisso, Rigoni, Laxalt e compagni. Per lui un Napoli sopraffatto nel gioco è indigesto  ma le incitazioni a  velocizzare la ragnatela abituale di passaggi non hanno cambiato di molto l’inerzia della partita per un tempo intero, il primo.. Gli undici di Juric, per l’energia messa in campo, sembravano spinti da una qualche mistura di ingredienti corroboranti ed eccitanti. Accertato l’assioma che la classe non è acqua, il Napoli ha lasciato che ai liguri venisse progressivamente meno l’impeto agonistico, per esaurimento delle

Napoli-Genoa 2-0. Azzurri momentaneamente secondi in classifica a più 1 sulla Roma

Gol vittoria di Zielinksi e Giaccherini. Diciottesimo risultato positivo consecutivo per la banda Sarri NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik (dal 30 s.t. Allan); Giaccherini (dal 28' s.t. Rog), Mertens (dal 33' s.t. Pavoletti), Insigne. All. Sarri GENOA (3-4-2-1): Lamanna; Munoz, Burdisso, Gentiletti (dal 19' p.t. Orban); Lazovic, Veloso (dal 39' p.t. Cataldi), Hiljemark, Laxalt; Rigoni, Palladino (dal 13' s.t. Taarabt); Simeone. All. Juric MARCATORI: al 5' Zielinski, al 23' s.t. Giaccherini. ARBITRO: Giacomelli di Trieste Napoli, 10 febbraio – Napoli batte Genoa 2-0 al San Paolo. Un chiaro segnale al campionato: gli azzurri non hanno intenzione di arrendersi per la lotta al vertice e vincendo scavalcano momentaneamente la Roma, tornando secondi in classifica a più 1 sui giallorossi. Gol vittoria

Serie A, il Napoli ospita il Genoa al San Paolo. Sarri: “Vietato pensare al Real Madrid”

Fischio d'inizio questa sera alle ore 20.45. Nel Napoli assenti Hysaj e Callejon per squalifica, probabilmente sostituiti da Maggio e Giaccherini. Genoa senza lo squalificato Izzo e gli infortunati Perin, Biraschi e Ntcham Napoli, 10 febbraio – Mercoledì il Napoli vola a Madrid per la sfida di Champions con il Real, ma prima c'è il Genoa in casa. Partita da non steccare per continuare a inseguire una squadra che non perde un colpo, la Juve (a più 9 in classifica), e un'altra che difficilmente sbaglia, la Roma (a più 2). Gli azzurri questa sera con i rossoblù puntano alla conquista dei tre punti, utili a tenere staccate le inseguitrici Lazio e Inter, e ad allungare la striscia di risultati positivi, che

Genoa-Napoli 0-0, gli azzurri recriminano due rigori e non vanno oltre il pari. Juve al primo posto

Traversa di Hamsik. Bravi Perin e Reina a non farsi superare in più di un'occasione GENOA (3-4-2-1): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Lazovic (32' st Munoz), Rincon, Ntcham, Ocampos; Rigoni, Laxalt; Pavoletti (31' pt Simeone). All.Juric. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (27' st Zielinski), Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik (35' st Gabbiadini), Mertens (22' st Insigne). All. Sarri. ARBITRO: Damato di Barletta. Napoli, 21 settembre – Al Ferraris di Genova la banda Sarri non va oltre lo 0-0. Il Napoli è stato autore di un'ottima prova ma non è riuscito a trovare la zampata vincente, nonostante abbia avuto diverse occasioni gol. Juric può invece sorridere: il suo Genoa si è superato ed è riuscito nell'intento di fermare gli azzurri, sfiorando anche la vittoria

Genoa-Napoli: gli azzurri si presentano al Ferraris da capolista. Milik e Mertens tornano titolari

Squadre in campo questa sera alle ore 20.45. Nel Genoa Rigoni sostituirà Veloso assente per squalifica. Nel Napoli oltre a Milik e Mertens torneranno titolari anche Allan e Ghoulam Napoli, 21 settembre – Dopo aver battuto 3-1 il Bologna al San Paolo e aver conquistato la prima posizione in classifica, il Napoli è chiamato questa sera all'esame Genoa. Obiettivo? Evitare un qualsiasi tipo di appagamento e conquistare la vittoria, per sottrarsi al possibile contro-sorpasso della Juve che questa sera giocherà in casa contro il Cagliari. Il Ferraris è però un campo difficile e gli azzurri dovrebbero ricordarsi dello 0-0 della scorsa stagione. Partita in cui il Napoli ebbe l'occasione di conquistare la prima posizione in classifica, sfumata per il pari arrivato