Referendum consultivo sulla giunta De Magistris. Si farà? Non si farà? E se si farà, cosa si chiederà? E’ caos

Napoli – Il Pd napoletano ha deciso di promuovere un referendum consultivo sulla giunta De Magistris, questo da circa un mese. Lo strumento referendario, molto in voga nei Paesi anglosassoni, è stato utilizzato pochissime volte in Italia e mai sull’operato della Giunta di una grande città, come Napoli. Il punto fondamentale della questione è il calo di popolarità del sindaco arancione. Infatti, lo slogan di grande impatto usato durante la campagna elettorale, “Napoli è tua”, sembra aver tradito la fiducia dei napoletani, che non hanno riscontrato un aumento della democrazia partecipativa e si sarebbero ritrovati solo con tante promesse mai realizzate. Uno dei principali promotori del referendum è stato Enzo Ruggiero, arancione deluso ed ex-collaboratore del sindaco. Ruggiero sarebbe favorevole a sottoporre

Referendum contro De Magistris, il Pd attacca il sindaco

Napoli, 4 settembre - Il rapporto tra il Pd e gli arancioni è ai minimi storici. Un rapporto complicato quello tra i due partiti di centro sinistra che si scontrano senza esclusione di colpi nell’area campana, ed in particolare nella città di Napoli, ormai da più di due anni a questa parte. La guerra di interessi che era cominciata con l’elezione di De Magistris e che, paradossalmente, il Pd aveva decantato come un successo della sinistra non era piaciuta come definizione al neo-sindaco napoletano che, a quel punto, aveva attaccato il partito di Bersani. Da quel momento in poi da parte del Pd erano piovute critiche sul lavoro del sindaco arancione sul fatto che non stesse mantenendo le promesse fatte in campagna

A Bagnoli, “Cultura della Legalità”. Presentazione del libro di Nino Daniele “La Camorra e l’Antiracket”

Nella città di Ercolano dal 2003 al 2009 si sono verificati oltre 60 omicidi di camorra in una delle faide tra clan che si ricordi in Campania. "La Camorra e l'Antiracket", Felici Editore, è il racconto di quei giorni fatto da Nino Daniele e Antonio Di Florio, rispettivamente sindaco e comandante della tenenza dei carabinieri di Ercolano che, con il loro lavoro, hanno dimostrato che si può e si deve scegliere la legalità contro il crimine e la prepotenza. Il libro, che ha vinto il Premio Elsa Morante 2012 per l'impegno civile, è arricchito dal glossario antiracket di Tano Grasso, presidente onorario della FAI (Federazione antiracket italiana). Il libro verrà presentato nell'ambito dell'iniziativa " Cultura della Legalità ": giovedì 11 aprile

A Pasqua una nuova giunta. De Magistris: “farò ora solo il sindaco di Napoli”.

A Pasqua la nuova giunta del Comune di Napoli. Ad annunciarlo, Luigi De Magistris pronto a un nuovo rimpasto. La decisione del sindaco giunge come risposta al risultato del voto elettorale che ha determinato la sconfitta di Ingroia e di Di Pietro, oggetto di riflessione per De Magistris che spiega: “Rivoluzione Civile è un’esperienza finita, farò ora solo il sindaco di Napoli, pancia a terra e lavorare”. De Magistris appare ora disposto al confronto e al dialogo con gli avversari politici e pronto ad allargare la maggioranza rimodernando, nuovamente, la giunta comunale: “Siamo interessati a dialogare con PD e SEL, come abbiamo fatto sempre, ma anche con il movimento di Grillo”. Dal PD giunge la pronta risposta del segretario di Napoli, Gino

La delegazione dei parlamentari PD incontra la direzione di C.d.S.

Napoli, 5 marzo 2013 - Una folta delegazione di parlamentari, eletti nelle fila del PD in Campania lo scorso 24 e 25 febbraio, ha incontrato oggi alle 14,00 i vertici di Città della Scienza. Gugliemo Epifani, Giorgio Piccolo, Michela Rostan, Khalid Chaouki, Massimiliano Manfredi, Enzo Amendola, Enzo Cuomo, accompagnati dal Segretario provinciale Gino Cimmino hanno incontrato il Luigi Amodio, Direttore de la Città della Scienza. Breve e chiaro il messaggio che è stato portato a Bagnoli dagli esponenti del Partito Democratico: occorre ricostruire il centro di divulgazione scientifica per non disperdere le professionalità presenti ma anche e perché Città della Scienza ha rappresentato in questi anni una fucina di idee progettuali volte alla promozione culturale e alla creazione d'impresa. Città della Scienza non

Napoli Nord. Melito. Aggredito consigliere PD.

Aggredito consigliere comunale del Pd di Melito, Carmine Ciro Marano. Picchiato con un bastone, mentre era con un amico, da due individui a volto coperto, fuggiti poi a bordo di uno scooter. Ricoverato sotto shock all’ospedale di San Giuliano a Giugliano, con gravi escoriazioni e fratture al volto, ha rischiato di perdere la vista ad un occhio a causa dei cazzotti  ricevuti dai balordi. In tutto ciò, nello stesso comune, il sindaco Venanzio Carpentieri, aveva dato le dimissioni, poi ritirate, per invadenza della criminalità, con minacce ai danni di amministratori comunali. Non si sa se l’aggressione al consigliere è dovuta a motivi personali o politici. In ogni caso sappiamo però che il consiglio comunale di Melito, ha deliberato l’adozione della

Primarie di centrosinistra. Dopo D’Alema, Bindi e Andrea Orlando anche Fioroni a Napoli per sostenere la candidatura di Bersani.

Napoli, 23 novembre. Presso l'Hotel "Oriente" in Via Diaz a Napoli, si è tenuta la conferenza stampa per la chiusura della campagna sulle primarie del Pd, a sostegno di Pier Luigi Bersani, organizzata dal Comitato "Domani Italia con Bersani al centro".  Presenti: Geremia Gaudino, PD regionale, l'ex sindaco di Casoria, Giosuè De Rosa, il sindaco di San Giorgio a Cremano, Domenico Giorgiano, il sindaco di Piedimonte Matese e presidente dell'Ato 2, Vincenzo Cappello, Gino Cimmino, Segretario PD Napoli, Enzo Amendola, Segretario PD regionale, con loro l'onorevole Giuseppe Fioroni. Dopo l'onorevole Rosy Bindi, Massimo D'Alema e l'ex commissario della federazione provinciale PD Napoli, l'onorevole Andrea Orlando, anche l'onorevole Giuseppe Fioroni a Napoli per esprimere i motivi del suo sostegno a Bersani."Bersani ha una visione della squadra al servizio del Paese, Vendola e Renzi mettono loro stessi

E’ tempo di Primarie, è tempo di dare una guida politica al nostro Paese.

E’ tempo di cambiare, è tempo di primarie, è tempo di dare una nuova guida politica al nostro Paese. Mai come in questi ultimi anni si percepisce tra la gente una irrefrenabile voglia di cambiare, scrollarsi di dosso le zavorre di un ceto politico ormai presente solo a se stesso e lontano anni luce dalle reali esigenze di una vita quotidiana che si fa giorno dopo giorno, sempre più difficile da vivere. Dalla cronaca dei festini dell’ex capo del Governo agli scandali del capogruppo Pdl alla Regione Lazio, nessuno può negare un continuo allontanamento di una parte della classe politica italiana da quelle che sono le istanze di vita dignitosa di una popolazione che fa fatica ad arrivare a fine mese.

Generazioni a confronto su temi scottanti: Lavoro e futuro.

Il 18 ottobre 2012 si è tenuta una tavola rotonda dal titolo “Generazioni che si confrontano. Il lavoro per una certezza del futuro” a cui hanno partecipato esponenti del sindacato, come il Segretario della Cgil Napoli Gianluca Daniele; della politica, come il Coordinatore Regionale SEL Arturo Scotto e il Segretario Provinciale PD Gino Cimmino, che si sono confrontati con i giovani torresi soprattutto sul tema del lavoro. L’incontro ha visto i giovani torresi impegnati nel proporre agli interlocutori politici una sorta di vademecum per tentare di superare la contrapposizione generazionale. Obiettivo:  uscire dalla crisi anche con una collaborazione tra generazioni, per garantire a tutti una vita dignitosa. Centrale è stato l’intervento del Segretario della Cgil Napoli Gianluca Daniele che ha sottolineato quanto

PD Napoli. Gino Cimmino eletto Segretario.

Napoli, 27 luglio. Ieri al nuovo palacongressi della Mostra d'Oltremare si è svolto il congresso del Partitto Democratico della federazione napoletana. Gino Cimmino è stato eletto per acclamazione Segretario con un consenso di 10.965 voti su 11.062 votanti. La partecipazione al voto è stata ampia, pari al  61,32% degli aventi diritto. Se si considera il periodo vacanziero, si è avuta una grande partecipazione. Ieri, come si diceva, la relazione del Segretario. Una relazione e gli interventi successivi durante il dibattito, tutti all'insegna dell'Unità, della Trasparenza, della Partecipazione e delle Competenze della futura classe dirigente del nuovo partito che si intende costruire. Alcuni passi della relazione Il dialogo con i cittadini "Bisogna ritornare ad essere un luogo aperto che serve alla città e ai cittadini

PD Napoli. Oggi inizia il Congresso Provinciale.

NAPOLI (26 LUGLIO). Oggi pomeriggio alle ore 16 e 30 presso la Sala Ischia del Nuovo Palazzo dei Congressi della Mostra d'Oltremare (ingresso da Viale Kennedy) inizia il Congresso provinciale del Pd di Napoli sul tema: “Napoli, Italia, Europa. Per  un Mezzogiorno protagonista”. "Il Congresso Provinciale del Pd di Napoli  - dichiara Nicola Tremante - è chiamato a rilanciare l’iniziativa dei Democratici sulle prospettive di Napoli e della sua area metropolitana, nel difficile contesto politico ed economico dell’Italia e dell’Europa. Rigore, equità, crescita, innovazione devono essere coniugati – qui e ora – a Napoli, nel Sud, per il Sud”. I lavori congressuali si terranno presso la Mostra d’Oltremare, Nuovo Palazzo dei Congressi, Sala Ischia (con ingresso da viale Kennedy) e avranno inizio giovedì

Rimpasto, Cimmino (PD): “Preoccupati, ma dialogo continua”.

NAPOLI (18 LUGLIO). “Il Partito Democratico  segue  con particolare attenzione  e con altrettanta preoccupazione l’evolversi delle vicende del comune di Napoli in relazione alle tensioni che si stanno sviluppando in queste ore”. A dichiararlo è Gino Cimmino, candidato unico alla segreteria della Federazione provinciale del Pd di Napoli. “Il Pd napoletano non è in giunta e non ha avanzato in nessun luogo indicazioni per contribuire alla costituzione di nuovo esecutivo. Il Pd conferma la linea di dialogo e di confronto con l’amministrazione comunale in un momento di particolare crisi del Paese che ha riflessi così gravi per la nostra città colpendo duramente soprattutto i ceti più deboli. Il  Pd continua con determinazione la propria iniziativa di confronto con la città per la ricerca

Saviano in Festa 2012. Il Forum PD Immigrazione di Napoli ed il Circolo PD di Saviano festeggiano in Piazza la chiusura del corso di lingue per migranti.

Domenica 1° Luglio si fa festa in piazza Vittoria a Saviano. L'evento dal titolo "Saviano in Festa Parole, Suoni e Sapori" è stato organizzato per festeggiare la chiusura del corso di lingue per i migranti della città di Saviano, organizzato dal Circolo PD di Saviano (NA) e sarà l'occasione per portare in piazza i temi sull'immigrazione, cari al Partito Democratico. Si farà festa con musica, un aperitivo ed una cena etnica a metà tra la tradizione partenopea e quella dei vari paesi ospitati. L'evento avrà inizio alle ore 16,00. Ospiti della serata saranno il dottor Enzo Trocchia, Segretario Circolo PD Angelo Vassallo di Saviano, Olga Fenderico dello stesso circolo, Massimiliano Manfredi, Presidente PD Provinciale, Michela Rostan, responsabile provinciale Forum PD Immigrazione, l' Onorevole Andrea Orlando, responsabile

Congresso PD Napoli, le 72 ore hanno prodotto unità. Ora l’attenzione delle varie cordate si sposta sui delegati all’Assemblea Provinciale.

Napoli 26 giugno 2012. Il congresso PD Napolisi farà il 14 e 15 luglio con candidato unico, Gino Cimmino. In una nota, la commissione provinciale per il congresso del Pd di Napoli informa di aver “preso atto del ritiro delle candidature di Enzo Cuomo e Livio Falcone. Rimane confermata, invece, la candidatura di Gino Cimmino”.Le 72 ore ed oltre, imposte da Roma come pausa di riflessione, hanno prodotto quindi il ritiro delle candidature di Livio Falcone e di Vincenzo Cuomo.  Mentre per quest’ultimo era evidente l’incompatibilità della candidatura con l’attuale ruolo di Sindaco di Portici, quella di Falcone era stata presentata dallo stesso, con lo slogan “O si cambia o si muore“. Sinonimo di una sofferenza e di una costatazione: le cose non vanno come