Cinema e Giornalismo si incontrano a MusicalMuto

Lunedì 21 ottobre, ore 15 (incontro su Cinema, Informazione e Deontologia) e ore 18,30 (proiezione corti finalisti MusicalMuto) Teatro Salvo D'Acquisto (via Morghen, Napoli) Giornalismo e Cinema si incontrano a MusicalMuto, primo Festival internazionale di cortometraggi da musicare dal vivo, promosso dall'UNM, Unione Musicisti e Artisti Italiani. Grazie alla sinergia con l’Ordine dei Giornalisti della Campania, lunedì 21 ottobre, a partire dalle ore 15, presso il Teatro Salvo D’Acquisto di via Morghen (Vomero – Napoli), giornata dedicata a “Cinema, Informazione e Deontologia). Si parte con il corso deontologico di aggiornamento professionale (6 crediti formativi), un format innovativo che già da due anni presenzia ai Festival del cinema più rinomati di Napoli e provincia. Tra gli obiettivi, c’è quello di sottolineare l’importanza dell’etica e della

Ritorna Story riders, a Torchiara nel parco del Cilento

Da venerdì 4 a domenica 6 ottobre, nel salone degli specchi del Palazzo Baronale de Conciliis si alterneranno rappresentanti del mondo del teatro, del cinema, della letteratura e dell’arte e del giornalismo Ritorna Story Riders, la manifestazione giunta alla sua quinta edizione, con il patrocinio del Comune di Torchiara, della Provincia di Salerno, della Regione Campania e del Parco Nazionale del Cilento, che trasforma Torchiara nel paese della storie. Per tre giorni, da venerdì 4 a domenica 6 ottobre, nel salone degli specchi del Palazzo Baronale de Conciliis si alterneranno rappresentanti del mondo del teatro, del cinema, della letteratura e dell’arte e del giornalismo per raccontare le loro storie su tre temi centrali: la creatività al femminile il primo giorno, il

Di Maio: Giornalisti infimi sciacalli, l’Ordine archivia

Condotta riconducibile al ruolo di parlamentare e non a quello di giornalista iscritto all'albo Il Consiglio di Disciplina dell'Ordine dei Giornalisti della Campania ha deliberato l'archiviazione del procedimento nei confronti di Luigi Di Maio, aperto per le sue dichiarazioni dopo l'assoluzione del sindaco Raggi: "La sua condotta è riconducibile non al giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti, ma al suo ruolo di parlamentare così come evidenziato dall'avvocato Lojacono che lo ha rappresentato". In sostanza il Consiglio di disciplina ha accolto la tesi del legale di Di Maio, ritenendo quindi di non essere competente ad esprimersi. L'istruttoria era stata avviata a novembre, dopo le proteste suscitate dalle dichiarazioni del vicepremier dopo l'assoluzione di Virginia Raggi: "Il peggio in questa vicenda - disse Di Maio

Premio giornalistico nazionale “Angelo Maria Palmieri”

Gli elaborati dovranno pervenire entro il 15 aprile 2019 FIABA e la Biblioteca e Associazione Culturale "Angelo Maria Palmieri", in collaborazione con l'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo, organizzano la VIII edizione del premio nazionale di giornalismo intitolato ad Angelo Maria Palmieri scomparso a soli 30 anni nel 2011. Il concorso è ispirato ai valori che hanno contraddistinto la vita del giovane giornalista: la correttezza e l'obiettività nell'informazione e l'impegno sociale. Infatti, saranno premiati i primi tre migliori articoli o servizi radio radio-televisivi, che abbiano affrontato tematiche importanti per la diffusione dei valori etici della professione come la tutela dei diritti umani, il superamento di tutte le barriere, le pari opportunità, il femminicidio, il bullismo e cyberbullismo, l’integrazione sociale, le nuove povertà, la convivenza

Premio Giornalistico “Finanza per il Sociale”, in palio 1200 euro

Dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo Con elaborati pubblicati o trasmessi entro il 15 novembre, si potrà partecipare alla quarta edizione del premio giornalistico “Finanza per il sociale”, iniziativa promossa da ABI (Associazione Bancaria Italiana), FEDUF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio) e FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche). Al 1° classificato verrà corrisposto un premio del valore di 1.200,00 euro complessivi. La partecipazione è gratuita. Possono concorrere i praticanti e gli allievi delle scuole di giornalismo o master riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti, autori di articoli in lingua italiana o di servizi radiotelevisivi sul tema in concorso. Possono concorrere anche elaborati firmati da più autori. Con la proroga dei termini, ogni concorrente, o gruppo di concorrenti, potrà partecipare con un

Premio Giornalistico “Finanza per il Sociale”

Dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo Prorogati i termini per concorrere al Premio giornalistico ABI-FEDUF-FIABA “Finanza per il sociale”, dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo, per sostenere il loro impegno nel raccontare l’importanza della cultura finanziaria per il Paese. Con elaborati pubblicati o trasmessi entro il 15 novembre, si potrà partecipare alla quarta edizione del premio “Finanza per il sociale”, l’iniziativa promossa da ABI (Associazione Bancaria Italiana), FEDUF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio) e FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche). Al 1° classificato verrà corrisposto un premio del valore di 1.200 euro complessivi. La partecipazione è gratuita. Possono concorrere i praticanti e gli allievi delle scuole di giornalismo o master riconosciuti dall’Ordine dei

Riparte la Scuola di Giornalismo Suor Orsola Benincasa

Quindici anni di inchieste, premi e formazione d’eccellenza nel segno di Giancarlo Siani. Oltre quarantamila euro di borse di studio e quota di iscrizione ridotta per i giornalisti pubblicisti Oltre quarantamila euro di borse di studio, la collocazione nella nuova Torre della Comunicazione e una specifica sezione formativa dedicata al lavoro attraverso i new media. Sono alcune delle novità dell’ottavo biennio della Scuola di Giornalismo “Suor Orsola Benincasa”, nata nel 2003 come prima scuola di giornalismo del Mezzogiorno e pronta a festeggiare ad ottobre di quest’anno i primi 15 anni della sua attività. Fino al 23 aprile sono aperte le domande di iscrizione ad un percorso formativo di due anni che abilita gli allievi a sostenere l’esame di Stato per l’accesso all’albo dei giornalisti professionisti. La Scuola di Giornalismo “Suor

“Talentum, il premio delle eccellenze”, alla II^ edizione

Il 16 febbraio ore 16,30 presso la sala della loggia Maschio Angioino si premia la creatività, la bravura, la dedizione, la tenacia di personaggi del mondo della cultura e di giovani del territorio campano Venerdì 16 febbraio alle ore 16.30 nella sala della Loggia del Maschio Angioino si svolgerà la cerimonia di premiazione di “Talentum - Il premio delle eccellenze” giunto quest’anno alla sua seconda edizione. L’idea del premio è nata dalla giornalista Roberta D’Agostino e da Gianni Sallustro attore, regista e direttore artistico dell’Accademia Vesuviana del teatro e del cinema. Un’occasione per evidenziare la creatività, la bravura, la dedizione, la tenacia di personaggi del mondo della cultura e di giovani del territorio campano. Una vera e propria corte rinascimentale composta da più di cinquanta figuranti (componenti

Prima edizione del Premio Campania Terra Felix. Il grande giornalismo per i Campi Flegrei

Il Premio è dedicato ai giornalisti che si sono occupati di turismo, cultura, ambiente, storia, archeologia, beni culturali, enogastronomia, sociale, sport, scienza e lavoro Venerdì 15 dicembre - alle ore 17 - nella Sala dell'Ostrichina del Complesso Borbonico del Fusaro, a Bacoli (Napoli), si terrà la premiazione della prima edizione del Premio giornalistico Internazionale "Campania Terra Felix" dedicato ai giornalisti che si sono occupati di turismo, cultura, ambiente, storia, archeologia, beni culturali, enogastronomia, sociale, sport, scienza e lavoro. Presenta la serata la giornalista Rosaria Morra. La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione della Stampa Campana - Giornalisti Flegrei presieduta dal giornalista Claudio Ciotola. Riceveranno il premio alla carriera: Antonio Sasso, direttore del quotidiano “Il Roma”, Gianfranco Coppola, giornalista Rai, il celebre giornalista Emilio Fede e Antonio Romano di “Radio Amore”. La commissione

#VentiRighe – Giornalismo 2.0 o volgarità gratuita?

Invasioni barbariche nella lingua di Dante Sorprende, perché gratuito, l’irrompere nella lingua del giornalismo di contaminazioni ai limiti e oltre di decenza e dignità della professione. Il pensiero, per fortuna ancora per i più, rincorre nella memoria articoli, editoriali e corsivi dei grandi che purtroppo non sono più tra i vivi. Riemergono nei ricordi il mito di  Montanelli, l’elegante perfezione di Enzo Biagi, l’unicità creativa di Gianni Brera, la forza comunicativa di Giorgio Bocca, il coraggio civile di Giuseppe D’Avanzo: il giornalismo di questa stagione del mondo, che parla con la contrazione criptica di nomi dei giovani chattaioli, si lascia andare invece a intollerabili licenze nei contenuti e nella forma. Prendo a caso due esempi dal primo quotidiano di Napoli. Nella pagina

Premio Megaris, al Circolo Nautico Posillipo

Cerimonia di premiazione per la XXV edizione per chi si è adoperato per il bene della Città di Napoli nel campo delle arti, musica, imprenditoria, giornalismo, sport, sociale, medicina, cultura e promozione culturale Sabato 5 novembre, alle ore 10, al Circolo Nautico Posillipo, si terrà la XXV edizione del Premio Nazionale Megaris. Il Premio è tra i più longevi della Campania e rappresenta un prestigioso riconoscimento per chi si è adoperato per il bene della Città di Napoli nel campo delle arti, musica, imprenditoria, giornalismo, sport, sociale, medicina, cultura e promozione culturale. Oltre i riconoscimenti nel corso della mattinata saranno premiati i partecipanti al concorso di poesia in lingua italiana e napoletana e narrativa edita e inedita. "Il Premio Megaris è una

Premio di giornalismo “Francesco Landolfo” alla V edizione, ecco il bando

Il termine per la presentazione delle domande è il 31 ottobre 2016 Napoli, 29 settembre - Come ogni anno organizzato dal quotidiano “Roma", dall'Ordine dei Giornalisti della Campania, dal Sindacato Unitario Giornalisti della Campania e dall'Arga Campaniaquesto, pubblichiamo il bando della quinta edizione del premio di giornalismo “Francesco Landolfo". Come si legge dal bando, il premio ricorda e valorizza le intuizioni e l’impegno di Francesco Landolfo (in foto), fondatore e presidente dell’Arga Campania, vicedirettore del Roma e segretario dell’Ordine dei giornalisti della Campania, nella formazione dei giovani colleghi e premia il miglior lavoro giornalistico inerente l’attualità in campo agricolo, ambientale e della ricerca scientifica in Campania. BANDO - Premio di giornalismo “Francesco Landolfo” ART. 1 - L’Ordine dei Giornalisti della Campania, il Sindacato Unitario

“La questione turca post golpe” con i testimoni Kadri Gürsel e Doğan Özgüden, al Pan

Con Ottavio Lucarelli, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Campania, e Ottavio Ragone, Direttore di Repubblica Napoli Napoli, 19 settembre - “La questione turca post golpe” è il tema, in programma oggi, per la seconda giornata di “Imbavagliati”, Festival Internazionale di Giornalismo Civile, ideato e diretto da Dèsirée Klain, (fino al 24 settembre) al Palazzo delle Arti (PAN) di Napoli (Via dei Mille, 60). Alle ore 16 Kadri Gürsel e Doğan Özgüden parleranno insieme al reporter Marco Cesario del fenomeno dell’immigrazione da paesi scenari di conflitti e persecuzioni, dove la censura dittatoriale impedisce la libera espressione, ponendo i giornalisti in costante pericolo di vita.
 Al focus partecipano Ottavio Lucarelli, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Campania, e Ottavio Ragone, Direttore di

Imbavagliati, festival Internazionale di Giornalismo Civile

“Fuga per la Vita, Fuga per la Libertà”; Le voci senza paura dalla Turchia all'Ucraina, dalla Siria all'Africa; Letizia Battaglia in mostra per Imbavagliati/Siani per Regeni con un contributo di Roberto Saviano Napoli, 14 settembre - Dalla Turchia all'Ucraina, dalla Siria all’Africa, voci senza paura: “Fuga per la Vita, Fuga per la Libertà” è il tema della II edizione di “Imbavagliati”, Festival Internazionale di Giornalismo Civile, che si terrà dal 18 al 24 settembre al Palazzo delle Arti (PAN) di Napoli (Via dei Mille, 60) il museo che custodisce la Mehari di Giancarlo Siani, simbolo della manifestazione che sostiene i giornalisti perseguitati nei loro paesi. Il Premio Siani (in memoria del giovane giornalista ucciso dalla camorra nel 1985, da questa edizione