De Magistris inaugura “Jostra, l’altro Natale a Napoli”, in 15mila affollano l’ippodromo di Agnano

Il sindaco all'evento: “Agnano va rilanciata e qualificata, ben vengano attrattive così”. Visitatori d’eccezione i bambini sulle giostre sin dal mattino Napoli, 9 dicembre – Il sindaco de Magistris inaugura Jostra, l’altro natale a napoli all’ippodromo di Agnano e lancia la sfida di riqualificazione del territorio cittadino: “Napoli va talmente forte a livello attrattivo, di investimenti e soprattutto di presenze turistiche che bisogna estendere i luoghi di intrattenimento, anche perché ormai il centro storico è saturo – prosegue poi il il sindaco -. Ma siccome Napoli è bella ovunque, bisogna creare attrattiva in modo tale che la gente possa scegliere di andare anche in posti diversi come in questa area occidentale della città dove le sfide che abbiamo messo in campo sono tante, sia

Sabato all’Ippodromo apre “Jostra”, il luna park del Natale 2017

Dalle 11.00 inaugura ad Agnano un vero paradiso di giostre con concerti, attrazioni, spettacoli e street food natalizio. Alle 17.30 taglio del nastro col sindaco de Magistris Napoli, 30 novembre – Apre sabato 2 dicembre, alle 11.00 all’Ippodromo di Agnano, “Jostra – l’altro natale a napoli”, un’immensa area di 6000 metri quadri per offrire, durante il mese di dicembre e fino all’Epifania,  un vero e proprio luna park, quello che manca a Napoli con l’allestimento natalizio di un parco dei divertimenti ricco di attrazioni come: musica, spettacoli e lo street food. Sabato alle 17.30 il sindaco di Napoli parteciperà all’inaugurazione con il taglio del nastro. Alla cerimonia saranno presenti i rappresentanti della società privata Oramata Grandi Eventi (gli organizzatori di Napoli Pizza Village)

Rinasce il Magic World, dieci milioni di investimenti in cinque anni

Vincenzo Schiavo capofila della cordata che ha rilevato dalla curatela fallimentare il parco: "Saremo impresa modello per il Sud" Napoli - Dieci milioni di investimenti in cinque anni, il curatore fallimentare Vincenzo Moretta: "Il tribunale di Napoli restituisce un altro pezzo di economia locale ai cittadini". Oltre al parco acquatico e di divertimenti ci saranno un centro termale, alberghi, ristoranti e un'arena per concerti. L’area in questione sarà il primo polo per lo svago, l’intrattenimento ed il divertimento del centro-sud Italia. A tre anni dal fallimento (e a un anno dalla chiusura dei cancelli) rinasce il “Magic World”, il più grande parco divertimenti del centro Sud. Il 16 agosto scorso il Tribunale Fallimentare di Napoli, il cui presidente è il dottor Lucio