La contraffazione dei grandi marchi viaggia su Facebook

Si scatena la protesta delle associazioni di categoria del settore imprese e commercio “Facebook alimenta la contraffazione dei prodotti all’interno del suo Market Place”. È la denuncia di Livio Varriale, noto digital blogger, autore del recente saggio “La prigione dell’umanità: dal Deep Web al 4.0. Le nuove carceri digitali” (Minerva Edizioni). Capi di note marche da abbigliamento