“Casa Vianello” a Napoli diventa “Sotto coperta”, la web-serie de Gli Scusateci

Pasquale Turco e Nadia Pisani interpretano una giovane coppia alle prese con le quotidiane difficoltà di vivere insieme https://www.youtube.com/watch?v=NFj6QyAE3mA “Sotto coperta” è il primo esperimento di web-serie de Gli Scusateci, gruppo di film-makers napoletani che da qualche anno, dopo una lunga gavetta teatrale, si sono lanciati nella produzione di lavori per il

“Una trasferta da Champions”, il nuovo video de “gli Scusateci”

Immaginate che sfortuna dover lasciare la vostra ragazza a casa da sola, nella settimana di San Valentino, per una dura "trasferta di lavoro"... a Madrid! E’ questo il leitmotive del nuovo video de Gli Scusateci, film-maker napoletani, che ormai accompagna ogni vigilia di Champions https://www.youtube.com/watch?v=wNZfPfneZ0k Il video è il quarto episodio della

Very Christmas, il corto natalizio de Gli Scusateci

Una vera storia di Natale è un progetto indipendente, low-budget e carico di professionalità, significato ed ironia https://www.youtube.com/watch?v=vivF_YyHaII Un cortometraggio realizzato da Gli Scusateci, film-makers napoletani, in occasione delle imminenti festività natalizie. Una sfida all’ultimo addobbo tra due condomini, interpretati da Antonio Esposito (autore e regista del corto) e Adriano Di Dio, su chi riesca

“Vieni a vivere con me?” VIDEO de gliScusateci

Continua il filone sull'amore del divertente gruppo di filmakers made in Naples https://www.youtube.com/watch?v=Kp8iNELAKA8 gliScusateci, dopo aver spopolato in rete con video in cui ironizzavano su come le donne lasciano gli uomini e su come gli uomini tentano di lasciare le donne, in quest'ultimo "Vieni a vivere con me" si divertono a farci

Come lasciano le donne (e gli uomini): VIDEO de gliScusateci

Ho bisogno di parlarti, riflessioni semiserie di film-maker napoletani “Meriti di meglio”, “Ho bisogno di una pausa di riflessione”, “Non sei tu, è il momento”. In quanti modi una donna può lasciare un uomo? E un uomo è in grado poi di lasciare una donna? Da questi due interrogativi nascono “Ho bisogno