Napoli-Stella Rossa Belgrado 3-1. Qualificazione vicina ma si deciderà a Liverpool

Nella penultima gara della fase a gironi di Champions League gli Azzurri passeggiano con i serbi della Stella Rossa Belgrado, andando a segno con Hamsik e Mertens (doppietta). Per la formazione di Milojevic gol di Ben Nabouhane NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol (1’ st Hysaj), Koulibaly, Rui; Callejon (42' st Rog), Allan, Hamsik, Fabian; Mertens, Insigne (32’ st Zielinski). All. Ancelotti. STELLA ROSSA (4-5-1): Borjan; Gobeljic, Babic Degenek, Rodic; Srnic (19’ st Jovancic), Ben, Krsticic, Marin, Simic (32’ st Ebecilio); Stoiljkovic (1’ st Jovelijc). All. Milojevic. MARCATORI: Hamsik 11', Mertens 34' p.t. e 6' s.t., Ben Nabouhane (S) 12' s.t. ARBITRO: Gil Manzano (Spagna) Al San Paolo il Napoli batte 3-1 la Stella Rossa Belgrado grazie ai gol di Hamsik e Mertens e si avvicina

Napoli-Torino 2-2. Ora per lo scudetto è davvero finita

Al San Paolo il Napoli si fa riprendere due volte. Al vantaggio di Mertens risponde Baselli a inizio ripresa, poi dopo il 2-1 di Hamsik, per i granata firma il pareggio De Silvestri NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Mario Rui; Allan, Jorginho, Zielinski (dal. 24' s.t. Hamsik); Callejon, Mertens (dal 18' s.t. Milik), Insigne (dal 43' s.t. Ounas) All. Sarri TORINO (3-5-2): Sirigu; Nkoulou, Burdisso, Bonifazi; De Silvestri, Acquah, Rincon (dal 42' s.t. Valdifiori), Baselli (dal 33' s.t. Iago Falque), Ansaldi; Ljajic, Niang (dal 18' s.t. Belotti) All. Mazzarri MARCATORI: Mertens 25' p.t., Baselli (T) 10', Hamsik 26', De Silvestri (T) s.t. Napoli, 6 maggio – Al San Paolo il Napoli pareggia 2-2 col Torino dell’ex Walter Mazzarri e dice addio al sogno

Inter-Napoli 0-0. Gli Azzurri superati in classifica dalla Juve

Al San Siro finisce a reti inviolate, con poche occasioni da una parte e dall'altra INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva (34’ st Borja Valero), Rafinha (19’ st Eder), Perisic (41’ st Karamoh); Icardi. All. Spalletti. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (44’ st Rog), Jorginho, Hamsik (26’ st Zielinski); Callejon, Mertens (41’ st Milik), Insigne. All. Sarri. ARBITRO: Orsato di Schio Milano, 11 marzo – Al San Siro il posticipo della 28esima giornata tra Inter e Napoli finisce 0-0, con un punto che serve a poco a entrambe le formazioni. Per la verità più all'Inter che al Napoli, visto che i nerazzurri rimangono vicini alla zona Champions. La banda Sarri, invece, perde la vetta, vista la

Inter-Napoli. Dopo il ko con la Roma la banda Sarri è costretta a vincere

Squadre in campo al San Siro questa sera alle ore 20.45 Napoli, 11 marzo – Il Napoli affronterà l'Inter questa sera al San Siro, in gara valida per la 28esima giornata del campionato di Serie A. I ragazzi di Maurizio Sarri sono costretti a vincere: dopo il Ko con la Roma e la Juve virtualmente a più 2 per la partita da recuperare con l'Atalanta, un altro passo falso degli Azzurri vorrebbe dire addio al sogno scudetto. A 11 partite dal termine del campionato, con la corsa per il tricolore che si è complicata, per il Napoli saranno tutte finali. Si inizia questa sera con l'Inter, una partita che non sarà facile, anche se il Napoli finora fuori casa ha dato

Cagliari-Napoli 0-5. Azzurri a più 4 sulla Juve

Il Napoli continua la corsa verso lo scudetto. Al Sardegna Arena segnano Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella (32' st Deiola), Padoin (14' st Ionita), Joao Pedro, Lykogiannis; Han (17' st Cossu), Pavoletti. All. Lopez. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj (28' st Maggio), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (30' st Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens (19' st Zielinski), Insigne. All. Sarri. MARCATORI: 29’ pt Callejon, 42’ pt Mertens, 16’ st Hamsik, 27’ st rig. Insigne, 46’ st Mario Rui. ARBITRO: Giacomelli di Trieste Cagliari, 26 febbraio – Il Napoli stravince il posticipo della 26esima giornata di Serie A, battendo 5-0 il Cagliari. Al Sardegna Arena, grazie ai gol di Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui, gli

Atalanta-Napoli. A Bergamo gli Azzurri proveranno a sfare un tabù

Squadre in campo quest'oggi alle ore 12.30 allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo Napoli, 21 gennaio – Napoli alla prova Atalanta: dopo la sosta post-natalizia osservata dalla Serie A, gli Azzurri sfideranno quest'oggi alle ore 12.30 allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo la squadra di Gasperini, avversaria storicamente tra le più ostiche e formazione che più ha messo in difficoltà la banda Sarri finora. Il bilancio delle ultime quattro sfide giocate (3 in campionato ed 1 in Coppa Italia) con Gasperini parla di 3 vittorie dell'Atalanta, due delle quali al San Paolo. Per questo, Maurizio Sarri approfittando della sosta, ha preparato la gara nei minimi dettagli: c'è da sfatare un vero e proprio tabù e difendere il primato in

Crotone-Napoli 0-1. Azzurri Campioni d’Inverno

Il Napoli a segno con Hamsik, che arriva a 117 gol con la maglia azzurra CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni (dall'80' Romero), Simic (dal 46' Sampirisi), Ceccherini, Martella; Rohden, Barberis (dal 72' Crociata), Mandragora; Trotta, Budimir, Stoian. All: Walter Zenga. NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Jorginho (dal 76' Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens (dall'88' Rog), Insigne (dal 66' Zielinski). All: Maurizio Sarri. MARCATORI: 17' Hamsik (N) ARBITRO: Maurizio Mariani di Aprilia. Napoli, 29 dicembre – Allo Stadio Ezio Scida il Napoli batte 1-0 il Crotone nell'anticipo della 19esima giornata di Serie A e conquista il titolo simbolico di Campione d'Inverno. Decide la rete di Marek Hamsik, a quota 117 gol in maglia azzurra. Partita complicata per la banda Sarri, perché il Crotone di Zenga

Napoli-Sampdoria 3-2. Azzurri ancora in testa alla classifica con la vittoria di misura

Il Napoli allunga sulle dirette avversarie al titolo. Ora gli Azzurri sono a più 5 sull'Inter (battuta 1-0 dal Sassuolo) e a più 4 sulla Juve, che giocherà stasera con la Roma NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (dal 56' Diawara), Hamsik (dal 70' Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne (dal 78' Maggio). All: Maurizio Sarri. SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, G. Ferrari, Strinic (dall'83 Zapata); Barreto (dal 70' Verre), Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella (dal 74' Kownacki), Caprari. All: Marco Giampaolo. MARCATORI: 2' Ramirez (S), 16' Allan (N), 27' rig. Quagliarella, 33' Insigne (N), 39' Hamsik (N) ARBITRO: Davide Massa (sez. di Imperia). Napoli, 23 dicembre – Al San Paolo il Napoli batte 3-2 la Sampdoria nella gara valida per la 18esima giornata

Torino-Napoli 1-3. Gli Azzurri ritornano in vetta alla classifica

A segno nel Napoli Koulibaly, Zielinski e Hamsik. Nel secondo tempo per il Torino accorcia le distanze Belotti TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N'Koulou, Burdisso, Molinaro; Rincon, Valdifiori (dal 1' s.t. Ljajic), Baselli; Iago Falque (dal 33' s.t. Edera), Belotti, Berenguer (dal 20' s.t. Niang). All. Mihajlovic NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (dal 31' s.t. Diawara), Hamsik (dal 38' s.t. Rog); Callejon, Mertens, Zielinski (dal 25' s.t. Insigne). All. Sarri. MARCATORI: Koulibaly (N) al 4', Zielinski (N) al 25', Hamsik (N) al 30' p.t.; Belotti (T) al 18' s.t. ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo Torino, 16 dicembre – Il Napoli batte 3-1 il Torino nell'anticipo della 17esima giornata di Serie A grazie ai gol di Koulibaly, Zielinski e Hamsik. Si tratta

Roma-Napoli 0-1. Vittoria di misura degli Azzurri, che allungano a più 5 su Juve, Inter e Lazio

Decide il gol di Insigne al 20' del primo tempo, durante una partita combattuta fino al triplice fischio finale. Nella ripresa Napoli salvato in più di un'occasione da Reina ROMA (4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Manolas (dal 14' s.t. Fazio), Juan Jesus, Kolarov; Pellegrini (dal 33' s.t. Gerson), De Rossi; Florenzi (dal 26' s.t. Under), Nainggolan, Perotti; Dzeko. All. Di Francesco. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho (dal 28' s.t. Diawara), Hamsik (dal 26' s.t. Zielinski); Callejon (dal 37' s.t. Rog), Mertens, Insigne. All. Sarri. MARCATORI: Insigne al 20' pt ARBITRO: Rocchi di Firenze Roma, 14 ottobre – Il Napoli batte 1-0 la Roma nell'anticipo serale dell'ottava giornata del campionato di Serie A. Allo stadio Olimpico decide il gol di Insigne al 20'

Napoli-Cagliari 3-0. Al San Paolo partita a senso unico

Il Napoli vince anche la settima di campionato: Azzurri a punteggio pieno, con 7 gare vinte su 7. La banda Sarri è prima in campionato con 21 punti, nell’attesa di conoscere il risultato del posticipo tra Atalanta e Juventus NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam (dal 40' s.t. Mario Rui); Allan (dal 34' s.t. Ounas), Jorginho, Hamsik; Callejon (dal 26' s.t. Rog), Mertens, Insigne. All. Sarri CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Romagna, Andreolli, Capuano; Ionita, Cigarini (dal 10' s.t. Deiola), Barella; Joao Pedro; Sau (dal 34' p.t. Dessena), Pavoletti (dal 22' s.t. Farias). All. Rastelli MARCATORI: Hamsik 4', Mertens 40' p.t. (rig.), Koulibaly 2' s.t. ARBITRO: Abisso di Palermo Napoli, 1 ottobre – Il Napoli nel lunch match della settima giornata del campionato di Serie

Napoli-Benevento. A distanza di anni torna un derby campano in serie A

L'ultimo derby regionale disputato dal Napoli in A fu quello con l'Avellino: era il 14 febbraio 1988 e finì 4-0 per Maradona e compagni. La banda Sarri affronterà la formazione sannita, neopromossa in A, domani a partire dalle ore 15. Previsti oltre 45mila spettatori al San Paolo Napoli, 16 settembre – Dopo la delusione per il risultato maturato nella prima gara di Champions League contro lo Shakhtar, che mercoledì scorso ha battuto il Napoli 2-1, gli azzurri scenderanno in campo al San Paolo domani alle ore 15 per la gara con il Benevento. Torna per la prima volta dopo anni un derby campano nella massima serie del campionato italiano: l'ultimo disputato dagli azzurri in A fu quello con l'Avellino. Sono passati

Shakhtar-Napoli 2-1. La banda Sarri si sveglia solo nel secondo tempo

Un errore clamoroso di Reina rende difficile la rimonta degli azzurri, che tentano fino al triplice fischio finale di acciuffare il pareggio ma non ci riescono. A segno Taison e Ferreyra per lo Shakhtar. Accorcia le distanze Milik su calcio di rigore SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Rakistskiy, Ordets (45'st Khocholava), Ismaily; Stepanenko, Fred; Bernard, Taison, Marlos (30'st Kovalenko); Ferreyra (42' st Dentinho). All. Fonseca. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (20'st Allan), Diawara, Hamsik (15'st Mertens); Callejon, Milik, Insigne. All. Sarri. MARCATORI: 15' pt Taison; 12' Ferreyra (S), 26' st (rig.) Milik (N) ARBITRO: Zwayer (Germania). Al Metalist Stadium lo Shakhtar batte 2-1 il Napoli nella prima gara della fase a gironi di Champions League. Inizia nel peggiore dei modi il cammino

Patto scudetto, 11 calciatori del Napoli tornano anzitempo dalle vacanze

Gli 11 nazionali hanno rinunciato a una settimana di ferie. Mister Sarri potrà contare sui suoi calciatori migliori fin da inizio ritiro Napoli, 2 luglio – L'ipotesi di un patto scudetto nello spogliatoio del Napoli, di cui si parla da tempo, non è un'invenzione giornalistica. C'è voglia di vincere e per questo 11 calciatori azzurri hanno deciso di terminare anzitempo le vacanze, per mettersi subito a disposizione di mister Sarri. Gli 11 nazionali avevano diritto a un'altra settimana di ferie, che avrebbe posticipato il loro arrivo al ritiro di Dimaro, ma hanno deciso di rinunciarvi e quindi saranno presenti già domani al centro tecnico di Castel Volturno, dal quale il 5 luglio il Napoli partirà alla volta del Trentino. Gli 11