Napoli-Perugia 2-0. Due gol di Insigne dal dischetto regalano i quarti di Coppa Italia agli Azzurri

Al San Paolo doppietta di Insigne su rigore e Napoli in vantaggio 2-0 già nel primo tempo. Nel finale della prima frazione di gioco rigore per il Perugia parato da Ospina. Esordio anche per il nuovo acquisto del Napoli Diego Demme, tra i migliori. La formazione di Gattuso incontrerà ai quarti la Lazio NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Rui; Zielinski (39'st Allan), Fabian Ruiz (20'st Demme), Elmas; Lozano (30'st Callejon), Llorente, Insigne. Allenatore: Gattuso. PERUGIA (5-3-2): Fulignati; Rosi, Sgarbi, Gyomber, Falasco, Nzita; Falzerano, Carraro (27'st Konate), Buonaiuto (10'st Dragomir); Falcinelli, Iemmello (16'st Melchiorri). Allenatore: Cosmi. MARCATORI: 25'pt e 37'pt su rig. Insigne (N) ARBITRO: Massimi di Termoli. Il Napoli batte 2-0 il Perugia grazie a due gol di Insigne su rigore e si

Milan-Napoli 1-1. Al Meazza un pari che non serve a nessuno

Nell'anticipo della tredicesima giornata il Napoli passa in vantaggio con Lozano e si fa riprendere poco dopo dal Milan, a segno con Bonaventura. La formazione di Ancelotti sempre più lontana dalle prime due in classifica e anche la qualificazione alla prossima Champions League (in caso di vittoria di Lazio e Roma) rischia di essere compromessa MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Biglia (73' Calabria), Krunic; Rebic (1'st Kessie), Piatek (85' Leao), Bonaventura. Allenatore: Pioli. NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon (58' Mertens), Allan, Zielinski, Elmas; Insigne (64' Younes), Lozano (83' Llorente). Allenatore: Ancelotti. MARCATORI: 24' Lozano (N), 29' Bonaventura (M) ARBITRO: Orsato di Schio. Nel secondo anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A la gara al Meazza tra

Napoli-Salisburgo 1-1. Continua il momento difficile degli Azzurri

Discorso qualificazione rimandato per il Napoli. Al San Paolo nella quarta giornata della fase a gironi di Champions League gli austriaci passano in vantaggio con Haaland su rigore, a firmare il pari per gli Azzurri ci pensa Lozano. “Giallo” nel post partita, con i calciatori del Napoli che hanno interrotto il ritiro, contravvenendo a quanto deciso dalla società NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui (46' Luperto); Callejon, Ruiz, Zielinski, Insigne; Mertens (73' Milik), Lozano (86' Llorente). Allenatore: Ancelotti. SALISBURGO (5-3-2): Coronel; Kristensen, Pongracic (46' Mwepu), Onguene, Wober, Ulmer; Minamino (61' Ashimeru), Junuzovic, Szoboszlai; Haaland (75' Daka), Hwang. Allenatore: Marsch. MARCATORI: 11' su rig. Haaland (S), 44' Lozano (N) ARBITRO: Marciniak (Polonia). È terminata 1-1 la gara tra Napoli e Salisburgo valida per la

Serie A, il Napoli ospita la Sampdoria nel San Paolo rinnovato

Squadre in campo quest'oggi alle ore 18. Prima gara di Serie A per il Napoli di Ancelotti nel nuovo San Paolo che si è rifatto il look con le Universiadi. Nel terzo turno del campionato gli Azzurri proveranno a riscattarsi dalla cocente sconfitta con la Juve. Situazione difficile anche per la Sampdoria, con il nuovo allenatore Di Francesco che starebbe pensando a un cambio modulo Napoli, 14 settembre – In un San Paolo rinnovato nel look grazie ai lavori per le Universiadi il Napoli ospita la Sampdoria per il terzo turno del campionato di Serie A. Gli Azzurri davanti a circa 40mila spettatori proveranno a riscattarsi dalla cocente sconfitta con la Juve, arrivata prima della sosta per le nazionali. Sotto osservazione

Juventus-Napoli 4-3. Un’autorete di Koulibaly regala la vittoria ai bianconeri

Il Napoli regala almeno 60 minuti di gioco alla Juve, poi sul 3-0 i padroni di casa calano e nel giro di pochi minuti la squadra di Ancelotti acciuffa il pari. Il tutto è vanificato da un'autorete di Koulibaly al 92' JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (15' pt Danilo), Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira (15' st Can), Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain (31' st Dybala), Cristiano Ronaldo. All: Sarri NAPOLI (4-4-1-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam (1' st Mario Rui); Callejon, Allan (29' st Elmas), Zielinski, Insigne (1' st Lozano); Ruiz; Mertens. All: Ancelotti MARCATORI: 16' pt Danilo (J), 19' pt Higuain (J), 17' st Ronaldo (J), 21' st Manolas (N), 23' st Lozano (N), 36' st Di Lorenzo (N), 47'

Juventus-Napoli. Alla seconda di campionato è già tempo della sfida delle sfide

Squadre in campo alle ore 20.45 allo Juventus Stadium. Migliorano le condizioni di Sarri che però non sarà in campo, così come l'infortunato Chiellini. Nel Napoli invece assente Milik Siamo solo alla seconda di campionato ma è già tempo della sfida delle sfide, il big match per eccellenza della Serie A. È tempo di Juventus-Napoli, una delle gare più sentite negli ultimi anni. Presto per parlare di sfida scudetto, ma la partita vedrà sicuramente in campo due delle squadre (insieme all'Inter, ndr) che lotteranno fino alla fine per il titolo. Juventus e Napoli si affrontano all'Allianz Stadium a partire dalle ore 20.45. In campo per la Juve non ci saranno né Sarri né Chiellini. L'allenatore ex Napoli è in miglioramento ma

Hirving Lozano è un nuovo calciatore del Napoli. Il messicano già si allena con i compagni

Nella giornata di oggi è arrivato il comunicato con il quale la SSC Napoli ufficializza l'acquisto dell'attaccante del Psv. Lozano è l'acquisto più costoso di sempre nella storia del Napoli Il Napoli ha ufficializzato l'acquisto dell'attaccante del Psv Hirving Lozano. Il 24enne messicano, quarto colpo della società di De Laurentiis in questa finestra di mercato, sarà pagato 42 milioni di euro (38 più bonus, ndr). Cifra che lo rende l'acquisto più costoso di sempre nella storia del Napoli, anche più costoso del Pipita Gonzalo Higuain (nel 2013 fu pagato 39 milioni di euro, ndr). Al calciatore messicano, che ha firmato un contratto quinquennale, andranno invece 4 milioni di euro a stagione più bonus. La clausola rescissoria è fissata a 130 milioni