Napoli-Inter 4-1. Gli Azzurri surclassano gli avversari con una grande prestazione

Al San Paolo gol del Napoli con Zielinski, Mertens e Fabian Ruiz (doppietta). L'Inter segna il gol della bandiera con Icardi nel finale di gara. Per la formazione di Spalletti qualificazione Champions ancora in bilico NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Albiol, Koulibaly (42' st Luperto), Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens (37' st Younes), Milik (31' st Insigne). All: Ancelotti INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah, Gagliardini (12' st Vecino), Brozovic, Politano (1' st Icardi), Nainggolan, Perisic (36' st Candreva); Martinez. All: Spalletti MARCATORI: 16' pt Zielinski (N), 15' st Mertens (N), 26' st, 34' st Ruiz (N), 39' st Icardi (I) ARBITRO: Doveri di Roma Il Napoli batte l'Inter 4-1 nel posticipo della 37esima giornata del campionato di Serie A. Al San Paolo la

Inter-Napoli 0-0. Gli Azzurri superati in classifica dalla Juve

Al San Siro finisce a reti inviolate, con poche occasioni da una parte e dall'altra INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva (34’ st Borja Valero), Rafinha (19’ st Eder), Perisic (41’ st Karamoh); Icardi. All. Spalletti. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (44’ st Rog), Jorginho, Hamsik (26’ st Zielinski); Callejon, Mertens (41’ st Milik), Insigne. All. Sarri. ARBITRO: Orsato di Schio Milano, 11 marzo – Al San Siro il posticipo della 28esima giornata tra Inter e Napoli finisce 0-0, con un punto che serve a poco a entrambe le formazioni. Per la verità più all'Inter che al Napoli, visto che i nerazzurri rimangono vicini alla zona Champions. La banda Sarri, invece, perde la vetta, vista la

Inter-Napoli. Dopo il ko con la Roma la banda Sarri è costretta a vincere

Squadre in campo al San Siro questa sera alle ore 20.45 Napoli, 11 marzo – Il Napoli affronterà l'Inter questa sera al San Siro, in gara valida per la 28esima giornata del campionato di Serie A. I ragazzi di Maurizio Sarri sono costretti a vincere: dopo il Ko con la Roma e la Juve virtualmente a più 2 per la partita da recuperare con l'Atalanta, un altro passo falso degli Azzurri vorrebbe dire addio al sogno scudetto. A 11 partite dal termine del campionato, con la corsa per il tricolore che si è complicata, per il Napoli saranno tutte finali. Si inizia questa sera con l'Inter, una partita che non sarà facile, anche se il Napoli finora fuori casa ha dato

Napoli-Inter 0-0. Al San Paolo un pari che non accontenta nessuno

Nel catino di Fuorigrotta l'anticipo tra Napoli e Inter finisce a reti inviolate, al termine di una partita molto bella e combattuta NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (30' st Rog), Jorginho, Hamsik (27' st Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne (35' st Ounas). All. Sarri INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva (38' st Cancelo), Borja Valero (26' st Joao Mario), Perisic; Icardi (42' st Eder). All. Spalletti ARBITRO: Banti della sezione di Livorno Napoli, 21 ottobre – Finisce 0-0 l'anticipo della nona giornata di campionato tra Napoli e Inter. Partita bella e combattuta, con le due squadre protagoniste di rocamboleschi cambi di gioco fino ai minuti finali. Entrambe le formazioni sono andate più volte vicino al vantaggio, con Reina

Napoli-Inter. Al San Paolo sfida al vertice tra la prima e la seconda della classe

Napoli alla ricerca della nona vittoria su nove partite: se la banda Sarri vince si porta a più 5 sui nerazzurri, che inseguono a 2 lunghezze di distanza Napoli, 21 ottobre – Sfida al vertice quella di questa sera al San Paolo tra Napoli e Inter, con la prima e la seconda della classe che si affronteranno per giocarsi la vetta della classifica: se gli Azzurri vincono si portano a più 5 sull'Inter, che insegue a 2 lunghezze. Un pareggio non cambierebbe praticamente nulla, ma sarebbe un risultato migliore per il Napoli, non solo perché la banda Sarri conserverebbe il vantaggio in classifica, quanto perché dimostrebbe ancora una volta tutto il suo valore. Dopo la vittoria con l'altra pretendente allo scudetto,

Serie A, al San Siro c’è Inter-Napoli. Nerazzurri in difficoltà ma guai a sottovalutarli

Momento di difficoltà per l'Inter, da 5 partite senza vittorie. Napoli impegnato nella rincorsa al secondo posto e desideroso di tornare alla vittoria dopo il pareggio sul campo del Sassuolo Napoli, 29 aprile – Si avvicina la grande sfida tra Inter e Napoli. Le due squadre si affronteranno domani sera al San Siro (ore 20.45) nel posticipo della 34esima giornata di serie A. I nerazzurri vivono un momento complicato: nelle ultime 5 partite non sono arrivate vittorie e la formazione di Pioli non ha ben figurato, con il tecnico che è finito nel mirino della dirigenza. L'obiettivo della qualificazione in Europa League, che i proprietari cinesi avevano dato al tecnico parmense, rischia di non essere centrato, tanto che dopo l'ultimo scivolone

Serie A, il Napoli ospita l’Inter al San Paolo. Gara fondamentale per due squadre dalla classifica deficitaria

Squadre in campo alle ore 20.45. Sarri, vista l'assenza per squalifica di Mertens, si affiderà a Gabbiadini come punta centrale. Sulla fascia destra possibile l'impiego di Maggio, perché Hysaj non è al meglio della condizione Napoli, 2 dicembre – Dopo il pareggio interno con il Sassuolo, il Napoli ospiterà questa sera l'Inter per l'anticipo della quindicesima giornata del campionato di serie A. Non c'è sfida più difficile potesse al momento capitare agli azzurri, visto che i nerazzurri da quando Stefano Pioli siede sulla loro panchina sembrano avere un altro passo. Pioli è poi un po' la bestia nera del Napoli, visto che sulle panchine di Bologna e Lazio ha vinto 4 volte al San Paolo. L'ultimo suo successo nell'impianto di Fuorigrotta

Inter-Napoli 2-0. Partita in salita per gli azzurri dopo il gol in fuorigioco di Icardi

Nerazzurri in vantaggio con l'argentino Icardi al 4' minuto di gioco. Il raddoppio lo firma Brozovic.  Inter a -3 dalla Roma, che domani può accorciare sul Napoli. La Juve ha l'occasione di chiudere definitivamente la lotta scudetto INTER (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Medel, Kondogbia (dal 23' s.t. Biabiany); Jovetic (dal 32' s.t. Melo), Icardi (dal 43' s.t. Palacio), Perisic. All. Mancini. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (dal 5' s.t. Ghoulam); Allan, Jorginho (dal 28' s.t. ,El Kaddouri), Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Insigne (dal 6' s.t. Mertens). All. Sarri. MARCATORI: Icardi al 4', Perisic al 44' p.t. ARBITRO: Rocchi di Firenze Milano, 17 aprile – Al San Siro l'Inter si impone per 2-0 sul Napoli. È la quinta sconfitta stagionale per gli

Napoli-Inter 2-2, partenopei beffati sul finale

Al San Paolo va in scena il solito Napoli "bello ma sprecone". E così nei venti minuti finali, l'Inter sotto di due gol, complici i partenopei a corto di energie, trova il pareggio. Un risultato che ci può stare NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Koulibaly, Strinic; Inler, David Lopez; Callejon (42' st Mesto), Hamsik (34' st Gabbiadini), Mertens (27' st De Guzman); Higuain. All. Benitez INTER (4-3-1-2): Handanovic, Santon, Ranocchia, Juan Jesus (38' st Puscas), D'Ambrosio; Brozovic (19' st Hernanes), Medel, Guarin; Shaqiri; Palacio, Icardi. All.Mancini MARCATORI: Hamsik (N) al 8', Higuain (N) al 17', Palacio (I) al 26', Icardi (I) su rigore al 41' s.t.. ARBITRO: Rocchi di Firenze Gran bella gara allo stadio San Paolo tra Napoli e Inter. Nonostante il forte vento,