Pozzuoli, 15enne muore in incidente stradale

Auto sbanda e catapulta fuori dall'abitacolo lui e un amico Pozzuoli, 3 dicembre - Un ragazzo di 15 anni è morto ieri, in tarda serata, in un incidente stradale verificatosi all'interno del rione Toiano, a Pozzuoli. L'auto, una Smart di proprietà del padre della vittima, su cui viaggiava il giovane in compagnia di un coetaneo, per cause in corso di accertamento, è sbandata alla confluenza di viale Europa Unita e via Antonino Pio, ribaltandosi e catapultando i due viaggiatori fuori dall'abitacolo. Per il ragazzo, che avrebbe compiuto 16 anni tra una settimana, non c'è stato nulla da fare. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasferito in condizioni disperate al Pronto Soccorso del nosocomio S. Maria delle Grazie di Pozzuoli, dove è

Napoli, riattaccata la mano con intervento di 11 ore

L'operazione è stata eseguita al Pellegrini di Napoli. L'uomo aveva perso l'arto in un incidente stradale Napoli - Un intervento di 11 ore ha permesso di riattaccare la mano ad un uomo cui era stato staccata all'altezza del polso mentre guidava l'auto con l'arto sinistro steso fuori dal finestrino. L'incidente è accaduto nella notte del 25 agosto a Lacco Ameno (Ischia), ma solo ora i medici hanno verificato che l'intervento è perfettamente riuscito, tanto che l'uomo ha cominciato a muovere le dita. L'intervento, eseguito al Pellegrini di Napoli dall'equipe di chirurgia della mano composta dai dottori Armando Fonzone Caccese e Francesco Paolo Fonzone Caccese, ha richiesto complesse tecniche microchirurgiche per ripristinare la vascolarizzazione dell'arto, strappato dalla sua sede. "L'eccezionalità del caso non

Guida sotto effetto della cocaina, si ribalta l’auto e la fidanzata muore

21enne arrestato per omicidio stradale in Costiera Sorrentina Guida sotto l'effetto di droga e di alcol. L'auto si ribalta e la sua fidanzata che era a bordo muore. Ora per un 21enne incensurato di Sorrento sono scattati gli arresti con l'accusa di omicidio stradale. E' accaduto a Massa Lubrense, in costiera Sorrentina. A perdere la vita una 20enne inglese ma domiciliata da tempo a Sorrento. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due stavano tornando dalla discoteca quando lungo via Partenope il 21enne ha urtato il muretto di delimitazione della strada provocando il ribaltamento dell'auto. L'uomo è stato bloccato dai carabinieri della sezione radiomobile di Sorrento e della stazione di Massa Lubrense intervenuti sul posto. Portato in ospedale è stato sottoposto subito ad

Ucciso da auto pirata, catturato l’investitore: era ubriaco

Nel Casertano, in prossimità dell'uomo anche figlio 6 anni, rimasto illeso Caserta, 18 agosto - Un uomo di 34 anni è stato investito e ucciso da un'auto di grossa cilindrata condotta da un ucraino ubriaco che non ha prestato soccorso e che, tuttavia, è stata rintracciato e fermato dai carabinieri. É accaduto in località Pinetamare a Castel Volturno, nel Casertano. L'autovettura, con targa polacca, avrebbe sbandato per l'alta velocità. I soccorsi sono stati immediati.

Si ribalta camion, un morto e un ferito

Sulla Caserta-Salerno, danneggiata barriera per oltre 70 metri Napoli, 12 agosto - Un morto e un ferito nella notte in un incidente stradale verificatosi sull'autostrada Caserta-Salerno (che è rimasta chiusa al traffico per circa sette ore) nel tratto compreso tra l'allacciamento con la A1 e Nola. Un mezzo pesante, dopo aver perso il controllo, si è ribaltato urtando le barriere di sicurezza su entrambi i lati della carreggiata e disperdendo parte del carico di carne che trasportava. Sul luogo dell'incidente, oltre al personale della direzione 6° Tronco di Cassino, sono intervenute le pattuglie della Polizia stradale e i soccorsi meccanici. Sono in corso le operazioni di ripristino della barriera spartitraffico danneggiata per oltre 70 metri. Al momento il traffico transita su due

Incidente stradale ad Arzano: muore 20enne alla guida di una smart, grave il passeggero

La smart sarebbe finita contro alcuni alberi per cause ancora da chiarire, sul posto sono intervenuti i carabinieri Napoli, 5 agosto - E' di un morto e un ferito grave il bilancio di un incidente stradale verificatosi la scorsa notte ad Arzano, in corso Salvatore D'Amato. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della locale Tenenza, una Smart presa a noleggio è finita, per cause in corso d'accertamento, contro alcuni alberi e paletti. Nell'impatto è rimasto ucciso il conducente, Pasquale Cozzolino, un 20enne di Orta di Atella (Caserta): personale del 118 intervenuto sul posto ne ha constatato il decesso a causa dei gravi traumi subiti nell'impatto. Un suo passeggero 19enne di Orta di Atella è stato invece trasportato d'urgenza dal 118 all'ospedale Cardarelli, dove

Tragedia della strada: travolti e uccisi un carabiniere e una guardia giurata

Investiti a Pomigliano d'Arco, altro carabiniere ferito grave Napoli, 21 luglio - Due carabinieri e una guardia giurata sono stati travolti da una vettura la scorsa notte a Pomigliano d'Arco, nella provincia di Napoli, mentre erano in corso degli accertamenti per un incidente stradale: uno dei militari e la guardia giurata, conducente di una delle due vetture coinvolte nell'incidente stradale sono deceduti. Un altro militare è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni. I tre sono stati investiti da una Golf guidata da un 26enne che procedeva ad alta velocità. Altri due carabinieri si sono salvati lanciandosi tra le sterpaglie ai bordi della strada. La Golf è stata sequestrata, il conducente denunciato per omicidio stradale. Sono in corso indagini da parte della Polizia

Strage sull’A16 a Monteforte Irpino, tensione al processo

"Quel bus non era una carretta, io la 41esima vittima" in aula il titolare dell'agenzia di viaggio e il funzionario della Motorizzazione civile Avellino, 7 aprile - Udienza movimentata al processo in corso ad Avellino, per la tragedia del bus di Monteforte Irpino: strage avvenuta la sera del 28 luglio del 2013 sull'autostrada Napoli-Bari, in cui persero la vita 40 persone. Da considerarsi uno dei più gravi incidenti stradali della storia italiana. Ad essere ascoltati in Aula di Corte d’Assise, due degli imputati accusati a vario titolo di omicidio plurimo colposo e disastro colposo. Trattasi di Gennaro Lametta, titolare dell'agenzia di viaggio e proprietario del bus alla cui guida c'era il fratello Ciro, deceduto nell'incidente, e Vittorio Saulino, funzionario della Motorizzazione civile di Napoli, che deve rispondere di falso

Auto contro bus, muore una donna di 41 anni

Il marito è ricoverato in codice rosso presso l'ospedale Moscati di Avellino Avellino, 12 marzo - Incidente mortale nei pressi del nucleo industriale di Avellino dove, poco dopo le 13 ha perso la vita una donna di 41 anni. L'auto a bordo della quale viaggiava con il marito, una berlina, per cause ancora da accertare, è finita sotto un bus dell'Air che stava transitando sulla strada provinciale all'altezza della frazione Arcella del comune di Montefredane (Avellino). La donna è morta sul colpo mentre il marito, incastrato nelle lamiere, è stato ricoverato in codice rosso presso l'ospedale "Moscati" di Avellino. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri.

Salerno, l’auto di De Luca contromano. Ciarambino (M5s): “È un pericolo pubblico”

La giovane è ricoverata in ospedale con lievi ferite. Valeria Ciarambino (M5s) attacca il governatore: “È un pericolo pubblico”. La storia del tratto contromano era già stata denunciata in un servizio di Le Iene, ai tempi della campagna elettorale di De Luca per le regionali Salerno, 16 settembre – Poco dopo le 3 del pomeriggio di ieri, l'auto di servizio su cui viaggiava il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha imboccato una via contromano investendo una ragazza che percorreva il tratto in scooter. La ragazza è ricoverata in ospedale con lievi ferite e De Luca ha raggiunto telefonicamente i genitori della giovane per accertarsi che questa stesse bene. L'incidente è avvenuto nei pressi dell'abitazione di De Luca, tra via

Auto di De Luca contromano, scontro con uno scooter e ferita la ragazza alla guida

Giovane in ospedale, dimessa con prognosi cinque giorni. Dure critiche al governatore: "Disprezza le regole, è un pericolo per la Campania" Salerno, 15 settembre - Viaggiava contromano, ma essendo autorizzata a farlo, l'auto di servizio con a bordo il governatore Vincenzo De Luca che a Salerno si è scontrata con uno scooter, provocando il ferimento lieve della ragazza a bordo del mezzo a due ruote. L'incidente è avvenuto nei pressi dell'abitazione del presidente, tra via Negri e via Lanzalone, all'uscita di una strada a senso unico tranne che per i mezzi delle forze dell'ordine. La vettura di De Luca aveva a bordo, come autista, un ufficiale di polizia. Sull'episodio indagano i carabinieri. La giovane è stata dimessa dal Ruggi d'Aragona con prognosi di

Auto sfonda barriere stazione Campi Flegrei e finisce quasi sui binari

Il conducente è stato ricoverato nel vicino ospedale San Paolo Napoli, 20 novembre - Incidente stradale la scorsa notte a Fuorigrotta: il conducente di un'auto ha perso il controllo e la vettura, per cause non ancora accertate, ha sfondato le barriere esterne della stazione Fs di Campi Flegrei, finendo quasi sui binari. Nessuna ripercussione sulla circolazione ferroviaria, il conducente ha riportato ferite gravi ed è stato ricoverato nell'ospedale San Paolo. FOTO: tratta da ansa.it

Si schianta con l’auto contro il rimorchio di un camion, muore a 61 anni

Incidente mortale nel Salernitano, ferita la moglie della vittima Atena Lucana (Salerno), 31 luglio - Un uomo di 61 anni di Auletta (Salerno), Giuseppe Annunziata, è morto e sua moglie è rimasta ferita in un incidente stradale avvenuto ieri sera tardi ad Atena Lucana (Salerno). L'uomo era alla guida di un'auto che, per cause in corso di accertamento, è uscita di strada ed è finita contro il rimorchio di un camion, parcheggiato in un cortile di proprietà privata. Probabilmente l'auto è uscita di strada dopo l'incidente con un'altra autovettura alla guida della quale era un pensionato di 86 anni arrestato per omicidio stradale ed omissione di soccorso. Denunciate per omissione di soccorso anche altri due passeggeri che erano a bordo della sua autovettura. La donna

Donna morta, forse investita da un pirata della strada

Corpo scoperto questa mattina, indagini dei carabinieri in corso Salerno, 29 maggio - Potrebbe essere stata un'auto pirata - secondo i carabinieri - ad investire ed uccidere una pensionata di 69 anni a Pertosa, in provincia di Salerno. Il corpo della donna è stato scoperto intorno alle 5.30 di stamane sulla strada Statale 19 nei pressi dello stadio comunale del centro del Tanagro. Sul cadavere sono state riscontrate diverse escoriazioni ed una evidente ferita al capo. La 69enne, vedova, viveva da sola in un'abitazione del centro storico. Sul posto della tragedia sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Sala Consilina che indagano sul fatto.