Rientra a casa e trova la moglie con l’amante, feriti a coltellate

Poi porta la donna in ospedale, per lei 30 giorni prognosi Napoli - E' rientrato a casa in piena notte, in anticipo rispetto al previsto, e ha trovato la moglie in atteggiamenti intimi con un altro uomo. Si è recato in cucina, ha afferrato un coltello e li ha feriti entrambi: lei in modo più grave, lui di striscio. Poi ha portato la moglie, di 28 anni, in ospedale, dove è stata ricoverata con prognosi di 30 giorni. Il marito, 34enne, è stato denunciato dai carabinieri, che indagano sulla vicenda - accaduta la scorsa notte in un quartiere della periferia di Napoli - per ricostruirne l'esatta dinamica.

Relazioni extraconiugali. Rilevanza della infedeltà matrimoniale ai fini dell’addebito della separazione

L'avvocato risponde Ho scoperto che mia moglie ha da oltre un anno una relazione con un collega. Poiché ho intenzione di separarmi, ci sono i presupposti per addebitare la separazione a mia moglie? E quali sono le conseguenze della pronuncia di addebito? Antonio C. Gentilissimo lettore, l'addebito della separazione viene pronunciato solo in presenza di una violazione, da parte di uno dei coniugi, di uno dei fondamentali e più rilevanti obblighi o doveri nascenti dal matrimonio. Dopo la riforma del Diritto di Famiglia del 1975, i comportamenti sanzionabili sono più numerosi, poiché le condotte illecite possono colpire sia una delle situazioni giuridiche garantite pariteticamente ai coniugi dalle norme del regime primario, i cd. doveri nominati, tra a i quali rientra l’obbligo reciproco di