Napoli, Isabel-Clara Lorda Vidal è la nuova direttrice dell’Instituto Cervantes

Lorda sostituisce Luisa Castro Legazpi che dopo 5 anni alla guida dell’istituto partenopeo passa alla sede francese di Bordeaux Nata a Londra nel 1956, da genitori spagnoli, Isabel Lorda ha diretto per 10 anni l’Instituto Cervantes di Utrecht e per 3 quello di Londra. Esperta di traduzione letteraria, è laureata in Filologia Spagnola presso l’Università Complutense di Madrid e ha insegnato per un ventennio lingua e letteratura spagnola in vari istituti iberici. Ha tradotto dall’olandese diversi autori dei Paesi Bassi per case editrici spagnole e latinoamericane, pubblicato articoli su tematiche culturali per riviste specializzate e ha tenuto seminari e conferenze relative alla traduzione in varie università europee. “Napoli è una città dinamica dotata di grande effervescenza creativa” sottolinea la neo direttrice dell’Instituto Cervantes. “Ho intenzione

Uno sguardo su Cuba all’Instituto Cervantes di Napoli con la fotografa francese Jeanne Fredac

Appuntamento lunedì 13 marzo, ore 17, presso l'Auditorium di via Nazario Sauro In occasione della mostra fotografica di Jeanne Fredac, “Cuba. Rovine contemporanee” – esposta nelle sale dell’Instituto Cervantes di Napoli fino al prossimo 24 marzo - l'ispanista Paola Laura Gorla e la professoressa di estetica Elena Tavani, discuteranno delle opere dell'artista francese e della realtà socio-culturale cubana. All’incontro, in programma lunedì 13 marzo alle ore 17 all’auditorium dell’Instituto Cervantes, parteciperà anche Jeanne Fredac. La fotografia è il luogo di un incontro. In quello spazio, delimitato da una cornice o circoscritto dall’inquadratura, si ritrovano lo sguardo del fotografo assieme all’oggetto fotografato. Noi, il pubblico, siamo invitati ad entrare in quello spazio, dentro a quella piazza, e ad osservare il breve dialogo che si

Compañı́a Nacional de Teatro Clásico all’Instituto Cervantes di Napoli

L'evento per celebrare il passaggio di Miguel de Cervantes a Napoli Arriva a Napoli, all’Auditorium dell’Instituto Cervantes di Napoli mercoledì 23 novembre alle ore 15:30, la Compañıa Nacional de Teatro Clásico. Dopo il debutto a Berlino e le successive repliche a Roma, Algeri, Tunisi e Palermo, il progetto La voz de nuestros clásicos approda anche nel capoluogo partenopeo per l’ultima tappa del tour che ha toccato Europa e Nord Africa. La terza edizione del progetto, infatti, vede la prestigiosa compagnia spagnola impegnata in una serie di eventi che celebrano il passaggio di Miguel de Cervantes in alcune di queste città, nell’anno del quarto centenario della morte del grande scrittore nativo di Alcalá de Henares. Tre attori  - Nuria Gallardo, Pepa Pedroche e Marcial Álvarez  - accompagnati dalle musiche eseguite dal vivo da Juan

Omaggio a Federico García Lorca, all’Instituto Cervantes di Napoli

In occasione degli 80 anni della morte di Federico García Lorca, l'Instituto Cervantes di Napoli organizza una giornata dedicata al poeta e drammaturgo andaluso, tra le più autorevoli e originali voci del Novecento spagnolo, morto davanti ad un plotone d’esecuzione durante la guerra civile in Spagna Tre appuntamenti in programma nella giornata di giovedì 20 ottobre - tra l’auditrium dell’istituto di via Nazario Sauro e l’Università degli Studi di Napoli L'Orientale - che vedranno protagonisti scrittori, musicisti e poeti spagnoli come Luis Antonio de Villena, Chus Pato, Álex Susanna, Jabier Muguruza e Mikel Azpiroz. L’iniziativa e patrocinata dall’Ambasciata di Spagna in Italia. Per l’inaugurazione dell’omaggio a Federico García Lorca, l’illustre poeta Luis Antonio de Villena terrà una conferenza intitolata “Un testimonio di

“El Día E”, la festa dello spagnolo. L’Instituto Cervantes di Napoli compie 25 anni. E’ festa grande

Il 2 luglio si celebra in tutto il mondo "El dia E". A Napoli festa tra balli, sangria e il gruppo Batalab Il 2 luglio si celebra in tutto il mondo “El Día E”, la festa dello spagnolo, grazie alle 87 sedi dell’Instituto Cervantes presenti in quattro continenti. Quest’anno la ricorrenza è ancora più importante perché coincide con il venticinquesimo anniversario dalla nascita dell’Instituto Cervantes, l’ente ufficiale per la diffusione della lingua e della cultura in spagnolo nel mondo, istituito dal Governo di Spagna nel 1991. Oltre 500 milioni di persone parlano spagnolo, la seconda lingua più diffusa al mondo sia in ambito commerciale che istituzionale. La seconda lingua più utilizzata nelle principali reti social (Facebook e Twitter) e la terza più utilizzata in Internet. L’Instituto Cervantes di Napoli, una delle quattro sedi

Lunes de cine, il cineforum all’Instituto Cervantes di Napoli

Dal 4 aprile, cinema d’autore all’Instituto Cervantes di Napoli Ogni lunedì alle 17:00, come ormai tradizione, riprende il cineforum dedicato alla vivace cinematografia in lingua spagnola, all’auditorium dell’istituto di via Nazario Sauro. Dopo il ciclo dedicato alle coproduzioni tra Spagna e America Latina, lo sguardo di “Lunes de cine” stavolta è rivolto alla più recente cinematografia spagnola. Ad inaugurare la rassegna cinematografica dal titolo Contemporáneos, lunedì 4 aprile alle 17, sarà la pellicola diretta da Chus Gutiérrez, “Sacromonte. Los sabios de la tribu”. Un film documentario che recupera la memoria del quartiere più flamenco del mondo, il Sacromonte. Un’opera particolarmente suggestiva della regista, sceneggiatrice e attrice galiziana che racconta dei sopravvissuti di una perduta età dell'oro: i flamencos, uomini e donne, oggi