Agguato a Soccavo, uomo ucciso da due sicari a bordo di uno scooter

La vittima Stefano Adamo è morta poco dopo in ospedale Napoli, 11 maggio - Un uomo, Stefano Adamo, è stato ucciso in un agguato poco dopo le 15 in via Antonino Pio, nel quartiere Soccavo, periferia occidentale di Napoli. Secondo una prima e sommaria ricostruzione della Polizia Adamo era a bordo di un'auto in compagnia di un'altra persona ed è stato affiancato da due sicari a bordo di uno scooter, che gli hanno esploso contro diversi colpi di pistola. Adamo è stato trasportato in gravissime condizioni all'ospedale "San Paolo", dove è morto poco dopo.

Vigile ucciso da 2 killer a Ponticelli, era lo zio del calciatore Mandragora

A carico dell'uomo vi era un'indagine interna ma gli atti non avrebbero riferimenti all'attività professionale Napoli, 9 marzo - E' stato ucciso a colpi di armi da fuoco ieri sera a Ponticelli. La vittima, Manlio Barometro, detto Mariolino era un agente della Polizia municipale in servizio presso l'Ufficio del Giudice di Pace, che ha sede nella Caserma Garibaldi, in via Foria, a Napoli. L'uomo, di 59 anni, nella serata di ieri si trovava, in abiti civili, nei pressi di una cremeria in via Fratelli Grimm, quando è stato avvicinato da due killer in sella ad uno scooter. Il vigile è stato subito soccorso da un'ambulanza del 118 che lo ha trasportato d'urgenza alla clinica Villa Betania, ma è deceduto per le gravi ferite riportate. Barometro era

Morire a 18 anni, Amendola aveva implorato il killer di non ucciderlo

Il gip convalida il fermo del 23enne Gaetano Nunziato che ha condotto il ragazzo sul luogo dove sarebbe stato ammazzato Napoli, 23 febbraio - Quando si è visto puntare la pistola contro ha implorato di risparmiarlo. L'arma si è inceppata, ha continuato a invocare aiuto, anche dopo che il killer gli ha esploso un primo colpo al volto. "Ma che hai fatto, mi hai sparato nell'occhio?" Sono state le sue ultime parole: un colpo di pistola alla tempia ed è crollato a terra, a pochi metri dalla fossa dove il suo cadavere sarebbe stato trovato 14 giorni dopo. Così è morto Vincenzo Amendola, 18enne del quartiere San Giovanni a Napoli, scomparso la notte tra il 4 e il 5 febbraio scorso, secondo

Sorpresi dai killer mentre viaggiavano in auto: duplice omicidio nel Napoletano

Freddati da numerosi colpi di pistola nelle campagne di Saviano Napoli, 11 febbraio - Due persone sono state uccise con numerosi colpi d'arma da fuoco in una zona di campagna a Saviano, in provincia di Napoli. Le vittime sono Francesco Tafuro, 33 anni, e Marcello Liguori, 32 anni, quest'ultimo già noto alle forze dell'ordine per gioco d'azzardo. I killer hanno sorpreso le vittime mentre viaggiavano in auto. Un corpo è stato trovato all'interno dell'auto, l'altro a poca distanza dalla vettura. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri di Nola e del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna.

Presi gli assassini di Anatolij. Tentò di sventare una rapina al supermercato

Secondo quanto si è appreso, si tratta di Marco Di Lorenzo e Gianluca Ianuale, fratellastri e figli del boss Ianuale Sono stati fermati i responsabili dell'omicidio di Anatolij Korov, 38enne di origini ucraine, che sabato scorso perse la vita a Castello di Cisterna per aver tentato di sventare una rapina mentre era a fare la spesa in compagnia della figlioletta di quasi due anni (vai all'articolo). I killer, sono stati fermati questa notte dai Carabinieri di Castello di Cisterna mentre erano in Calabria. Secondo quanto si è appreso, si tratta di Marco Di Lorenzo e Gianluca Ianuale, fratellastri e figli del boss Ianuale. L'avvocato dei fermati ha spiegato che i suoi assistiti hanno confessato tutto, fornendo anche gli elementi per recuperare la

Usa: giornalista e cameraman uccisi in diretta Tv

A sparare contro i due giornalisti è stato un uomo, nello Stato americano della Virginia. Ora è a caccia al killer New York, 26 agosto - Una reporter e il suo cameraman  sono stati uccisi in diretta tv mentre stavano facendo un'intervista. E' successo in Virginia, Stati Uniti. Le due vittime sono  Alison Parker, di 24 anni, giornalista, e l'operatore Adam Ward, di 27 anni. Entrambi facevano parte di una troupe dell'emittente televisiva locale Wdbj. La notizia è stata resa nota dai media statunitensi. La polizia rende noto che è a caccia del killer che ha esploso i colpi d'arma da fuoco contro i due giornalisti. Sul web è stato diffuso il video che riprende la scena. La giovane reporter stava facendo un'intervista

Trovato impiccato in carcere il presunto killer del gioielliere ucciso a Roma

L'uomo, 32 anni, era stato arrestato a Latina sabato scorso. A trovare il corpo un agente della Penitenziaria È stato trovato impiccato nella cella del carcere Regina Coeli, dov'era detenuto in isolamento, Ludovico Caiazza, presunto killer del gioielliere ucciso durante una rapina mercoledì scorso nel quartiere Prati di Roma. L'uomo, era stato arrestato sabato dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Roma, che erano riusciti a fermarlo su un treno all'altezza di Latina. A trovarlo morto è stato un agente della Polizia Penitenziaria durante il controllo dei detenuti. Caiazza, 32 anni, era tossicodipendente e aveva precedenti per spaccio. Risiedeva in un quartiere periferico di Roma ed era in cura al Sert. Al momento dell'arresto si trovava su un treno preso da Caserta e

Ultim’ora: Duplice omicidio di camorra, 7 arresti

Mandanti ed esecutori materiali. Vittime pedinate e uccise Napoli, 27 maggio - I carabinieri di Torre del Greco (Napoli) stanno eseguendo sette arresti nei confronti di 6 esponenti di spicco del clan camorristico degli "Birra - Iacomino" e del reggente del clan dei "Lo Russo" di Napoli - Miano, alleati dello scambio di killer e nel traffico di droga. Si tratta di mandanti ed esecutori del duplice omicidio di Vincenzo Montella e del figlio Gennaro, affiliati di spicco del clan "Ascione", uccisi il 15 gennaio 2007 dopo un "pedinamento" in scooter di circa 10 minuti. (Ansa)

Omicidio al rione Sanità, ucciso il 21enne Ciro Esposito. A Piscinola ferito il 48enne Francesco Giamminelli

Agguato al rione Sanità: la vittima, il 21enne Ciro Esposito, aveva precedenti per spaccio. Per il giovane non c'è stato nulla da fare. Un altro agguato intorno alle 23, nel quartiere Piscinola: rimane ferito Francesco Giamminelli Napoli, 8 gennaio - Killer in azione al Rione Sanità. La vittima aveva 21 anni e si chiamava Ciro Esposito. L'agguato è avvenuto ieri sera, poco prima delle 20, mentre a Piazza del Plebiscito si svolgevano i funerali del cantautore Pino Daniele. Secondo quanto riferisce la Questura di Napoli, la vittima aveva piccoli precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. Per lui non c'è stato nulla da fare. Inutili i tentativi di soccorso del personale medico, in quanto il giovane è giunto all'ospedale Vecchio Pellegrini che era

In ricordo di Lino Romano

Uno di noi, siamo tutti vittime della camorra Mercoledì 15 ottobre a partire dalle ore 11.00 a piazza Marianella si terrà l'iniziativa in ricordo di Lino Romano, ucciso dai killer del clan degli scissionisti che puntavano a colpire un loro rivale riconducibile al gruppo della Vannella Grassi. L'iniziativa organizzata dall'Assessorato ai Giovani del Comune di Napoli in collaborazione con la Fondazione Polis della Regione Campania, il Coordinamento del Familiari delle Vittime Innocenti di criminalità e l'Associazione Libera, vedrà la partecipazione delle scuole del territorio e delle autorità locali. Durante la manifestazione sarà presentato il bando per le scuole "Lino uno di noi" che prevede l'assegnazione di tre borse di studio per partecipare a corsi di teatro e di musica messe a disposizione da TAN - Teatro Area