Lecce-Napoli 1-4. Gli Azzurri stendono i padroni di casa

Terza vittoria in campionato per il Napoli. Allo stadio Ettore Giardiniero – Via del Mare di Lecce la formazione di Ancelotti passa in vantaggio con un gol di Llorente e raddoppia nel finale di primo tempo su rigore con Insigne. Nel secondo tempo tris firmato Fabian Ruiz, ma i salentini poco dopo accorciano le distanze con un penalty calciato da Mancosu. A circa 10 minuti dalla fine della gara il Napoli fa poker con un altro gol di Llorente LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli (70' Benzar), Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis (46' Petriccione), Majer; Mancosu, Falco (65' Lapadula); Farias. All: Liverani NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Elmas (74' Callejon), Zielinski, Insigne; Milik (73' Lozano), Llorente (87' Luperto). All: Ancelotti RETI: nel pt

Lecce-Napoli. Azzurri a caccia della terza vittoria in campionato

Squadre in campo quest'oggi alle ore 15 allo Stadio Ettore Giardiniero - Via del Mare di Lecce. La formazione di Ancelotti dovrebbe scendere in campo con ben 8 cambi rispetto alla partita di Champions con il Liverpool Dopo la splendida vittoria con gli inglesi nella massima competizione europea per il Napoli, che affronta quest'oggi il Lecce in trasferta, è tempo di tornare a concentrarsi sul campionato. Gli Azzurri sono a caccia della terza vittoria in campionato in quella che è la prima di tre sfide con formazioni medio-piccole (poi arriveranno Cagliari e Brescia al San Paolo, ndr). Fondamentale conquistare già oggi i tre punti per tenere il passo di Juve e Inter, entrambe vincenti con Hellas Verona e Milan. Il rischio

Mercoledì 25 Aprile, dalle ore 16.35, nuova puntata della trasmissione “Calcio 2.0” per Lecce-Napoli.

La vittoria ottenuta contro il Novara al “San Paolo”, nello scorso week-end, permette al Napoli di giocare allo stadio “Via del Mare”, contro il Lecce, con il morale a mille e con la speranza di raggiungere una qualificazione Champions che avrebbe del miracoloso. Infatti, le formazioni che precedono il Napoli in classifica, Lazio ed Udinese, non prendono il largo, pareggiando entrambe. La Roma, che pure aveva superato gli azzurri, viene travolta dalla Juventus e permette ai partenopei di risalire in classifica. A cinque giornate dalla fine del campionato, considerando il calendario, la formazione di mister Mazzarri può tentare il colpaccio. Prima della gara contro il Novara di Tesser, nessuno nutriva più la speranza, mentre adesso, alla luce dei risultati, i tifosi ed