A Bagnoli per la bonifica arrivano le ruspe, de Magistris: “Queste sono quelle che ci piacciono”

Il sindaco: “In questi anni fatto un grande lavoro istituzionale”. E il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, citando il titolo di un famoso film di Troisi afferma: “Scusate il ritardo” La bonifica dell'ex area Italsider nel quartiere Bagnoli dovrebbe finalmente avvenire, dopo 30 anni di sprechi e promesse, nel 2024. Durerà infatti 4 anni, secondo quanto dichiarato dall'ad di Invitalia Domenico Arcuri, la bonifica inaugurata con l'evento #RilancioBagnoli. Evento che ieri ha visto la partecipazione oltre che dello stesso Ad di Invitalia anche del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano, del vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del commissario di governo Francesco Floro Flores e del presidente della X Municipalità Diego Civitillo. “Dopo 25

Aria inquinata per 9 città campane, valori fuorilegge a Napoli: il report di Legambiente

Superata la soglia limite per le polveri sottili Pm10 Un 2019 da aria inquinata per 9 città campane che restano intrappolate sotto la cappa grigia dello smog con rischi per la salute delle persone. Evidenzia Legambiente, in Campania sono state 9 le città fuorilegge per la qualità dell'aria, perché oltre la soglia limite per le polveri sottili Pm10. Le polveri sottili colpiscono soprattutto la provincia di Napoli: secondo i dati dell'Arpac elaborati da Legambiente, la maglia nera con il record di sforamenti è per San Vitaliano con 115 sforamenti, uno ogni tre giorni; segue Pomigliano D'Arco dove i giorni di superamento sono stati ben 82; chiude il podio Nocera Inferiore con 72 sforamenti. Infine per quanto riguarda le città capoluogo di provincia a

Ischia, vince l’ambiente: dopo la Festa di Sant’Anna meno rifiuti e più volontari

L’operazione dell’area marina protetta Regno di Nettuno: sensibilizzazione e pulizia, in acqua anche il comandante generale della Guardia Costiera Giovanni Pettorino Meno rifiuti e più volontari: c’è da essere ottimisti al termine dei tre giorni di sensibilizzazione alla tutela del mare e, soprattutto, della pulizia collettiva degli scogli e dei fondali della baia di Cartaromana dopo la Festa a mare agli scogli di Sant’Anna. E’ infatti più che positivo il bilancio dell’operazione ideata e organizzata dall’area marina protetta Regno di Nettuno e inserita nel cartellone dell’evento. Le attività sono iniziate giovedì 25 luglio con una serie di partecipatissimi laboratori di Educazione Ambientale tenuti nell'arco della giornata da diverse associazioni (Marevivo, Legambiente e Project M.A.R.E) e un punto informativo in cui è stato distribuito materiale

FestAmbiente Natura 2019, il primo ecofestival della Valle dell’Irno

Tra bioeconomy, green community, aree protette e biodiversità, workshop, musica, food plastic free, alla scoperta del “museo vivente” dell’Oasi Naturalistica di Frassineto, per celebrare i 30 anni della costituzione del circolo irnino Baronissi (Salerno). Tre giorni per immergersi nella natura incontaminata e per valorizzare l’identità dei territori e delle proprie vocazioni: è “FestAmbiente Natura – Parchi e Aree Protette”, l’ecofestival itinerante promosso da Legambiente Campania con la collaborazione del circolo Legambiente Valle dell’Irno e dell’Area Naturalistica di Frassineto, in cartellone per la prima volta nel territorio irpino dal 14 al 16 giugno 2019, con il patrocinio dei Comuni di Baronissi, Fisciano, Pellezzano, Calvanico e Mercato San Severino. Un week end per raccontare l’ambiente naturale e la montagna, per sensibilizzare alla sua salvaguardia

Ischia, grandi pulizie dopo la Festa: raccolti 200 chili di rifiuti

L’Area Marina Regno di Nettuno ha organizzato una lunga no-stop con le associazioni del territorio La Festa a mare agli scogli di Sant’Anna è ecosostenibile. E dopo lo spettacolo del 26 sera, con circa 15 mila persone assiepate nella baia di Cartaromana, a Ischia, una giornata ecologica ha garantito l’impatto ambientale zero sul fragile e meraviglioso ecosistema dell’area, che abbraccia il porto sommerso di Aenaria e fondali ricoperti da praterie di Posidonia. L’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno”, in collaborazione con il Comune di Ischia e il comitato direttivo della Festa, ha organizzato per l’indomani della Festa, il 27 luglio, una giornata ecologica per la pulizia della baia: dalle 8 del mattino al tramonto si sono alternate associazioni del territorio e volontari,

Festival della Dieta mediterranea, a Pioppi la 3^ edizione

Dal 21 luglio all’8 settembre cinquanta giorni di eventi e musica, gastronomia e cultura per celebrare il patrimonio Unesco Pioppi - Sabato 21 luglio si è avuta l'inaugurazione della terza edizione del Festival della Dieta mediterranea, organizzato dal Museo Vivente della Dieta mediterranea di Pioppi, da Legambiente e dal Comune di Pollica con il patrocinio morale della Regione Campania e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il Festival della Dieta mediterranea proseguirà fino all’8 settembre con un fitto calendario di eventi tra dibattiti, concerti musicali, incontri letterari, showcooking e tanto altro. All’interno del programma, anche una rassegna di letteratura noir, con ospiti del calibro di Massimo Carlotto e Maurizio De Giovanni. Ritornano anche i concerti jazz all’alba sulla

Torna il concorso per ragazzi Tartarugando, scopri come partecipare

Il tema della competizione artistica è la salvaguardia delle tartarughe marine. Iscrizioni aperte fino al 10 maggio Pioppi, 8 marzo - Riparte con la sua VII edizione “Tartarugando. La salvaguardia delle tartarughe marine”, il concorso per disegni, fumetti e illustrazioni promosso dal Museo Vivo del Mare di Pioppi con Legambiente e il Comune di Pollica, con il patrocinio dalla Regione Campania. Tartarugando è un concorso di disegno per sensibilizzare le nuove generazioni alla protezione delle tartarughe marine, un patrimonio sempre più a rischio. La partecipazione, libera e gratuita, è aperta a tutti gli studenti di scuola primaria e secondaria di I grado degli istituti scolastici della Campania, che possono iscriversi singolarmente, in gruppi o classi. L’elaborato deve essere inedito e può essere realizzato con

Posidonia spiaggiata nel Cilento: ecco perché è una “fortuna”

La Direzione del Museo Vivo del Mare di Pioppi risponde alle polemiche sulla invasione di foglie morte lungo la costa, sottolineando la natura positiva del fenomeno Pioppi, 28 gennaio - Negli ultimi giorni la posidonia oceanica è tornata a depositarsi sulle coste del Cilento - e in particolare ad Acciaroli e a Pioppi - con le conseguenti lamentele da parte della comunità locale per i cattivi odori e la difficile accessibilità della battigia. Ma questa pianta marina, erroneamente considerata dannosa per i litorali costieri più belli, custodisce in realtà gran parte del merito della loro bellezza, anche se in pochi lo sanno. "Le coste del Cilento hanno la fortuna di essere largamente “colonizzate” dalle praterie di Posidonia oceanica, a cui va il

Al via il Festival della Dieta Mediterranea al borgo marinaro di Pioppi (Pollica)

Dal 28 luglio al 2 settembre incontri, dibattiti, showcooking. Quaranta giorni di eventi per parlare di sostenibilità ambientale, biodiversità, agricoltura, cibo di qualità e promozione territoriale Pollica (Salerno), 28 luglio - Prenderà il via oggi la nuova edizione del Festival della Dieta Mediterranea: incontri, dibattiti, showcooking, fino al 2 settembre animeranno il Comune di Pollica (Sa) ed in particolare il borgo marinaro di Pioppi, con il Museo Vivente della Dieta Mediterranea. Il Festival - organizzato da Legambiente e dal Comune di Pollica con il patrocinio della Regione Campania e del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e il supporto di Alma Seges – per quaranta giorni metterà al centro dell’attenzione non a caso il Cilento e la città di Pollica, una delle sette comunità emblematiche della Dieta Mediterranea individuate in sede di dichiarazione Unesco, dove ha

Cilento Green Card, un pass per la bellezza: nasce la rete territoriale di musei, aree archeologiche e naturalistiche

Martedì 18 luglio alle ore 11,30, presso la Stazione Marittima di Salerno, la presentazione del progetto per la promozione di un circuito turistico locale Un pass turistico per avere accesso, a un prezzo privilegiato, ad alcuni dei principali luoghi di interesse della costiera e dell’entroterra cilentani, ma anche alle strutture considerate - per dimensioni, ma non per valore culturale - “minori”.  È la Cilento Green Card, finalizzata alla creazione dal basso di una rete territoriale di musei, aree archeologiche e naturalistiche compresi nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, impegnati a promuoversi a vicenda. Il protocollo d’intesa sarà firmato in conferenza stampa martedì 18 luglio alle ore 11,30 presso la Stazione Marittima di Salerno. Questi gli attori del progetto: Legambiente

A Paestum per una domenica all’insegna dell’arte, la storia e la natura

Domenica 5 si parte dal tempio di Athena, il punto più alto della città, per arrivare al mare percorrendo “Il Sentiero degli Argonauti”. Una piacevole passeggiata tra archeologia, storia e paesaggio, sapientemente guidati da Legambiente Paestum L'appuntamento è alle ore 10:30 alla biglietteria del Museo, dove i partecipanti ritireranno il biglietto gratuito per poi partire dal tempio di Athena. Il percorso, di facile percorrenza, è di circa 2 Km (si consigliano scarpe comode). Alle 10.30, passeggiata dai templi al mare con Legambiente; alle 11.30 e alle 15.30 visite guidate, in italiano e in inglese, all'area del santuario meridionale (Tempio di Nettuno e Basilica). Successivamente "Paestum per tutti - Architetture senza barriere": gli assistenti alla fruizione del Parco Archeologico di Paestum guideranno i

Dossier Pendolaria 2016 boccia la Circumvesuviana, tra le 10 peggiori linee ferroviarie

L' analisi della situazione del trasporto ferroviario pendolare in Italia a cura di Legambiente Napoli, 12 dicembre - Roma-Ostia Lido e Circumvesuviana si confermano le tratte ferroviarie più problematiche d'Italia e sul podio sale quest'anno la Reggio Calabria-Taranto mentre in Abruzzo, Basilicata e Sicilia viaggiano i treni più vecchi. Lo afferma Legambiente che come ogni anno, all'entrata in vigore dell'orario invernale, lancia la campagna Pendolaria, con una prima analisi della situazione del trasporto ferroviario pendolare in Italia mentre l'analisi puntuale dei finanziamenti e dei processi organizzativi verranno presentati a gennaio 2017. "Complessivamente dal 2010 a oggi, dopo la riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato, si stimano tagli nel servizio regionale del 6,5% e negli intercity del 19,7%" rileva Legambiente. Le 10

Parte l’iniziativa “Il sentiero degli Argonauti – Passeggiata dai templi al mare”

Da domenica 7 agosto appuntamento presso il Tempio di Atena Paestum - Parte l’iniziativa “Il sentiero degli Argonauti – Passeggiata dai templi al mare”, che avrà luogo ogni prima domenica del mese a partire da domenica 7 agosto, in seguito al Protocollo d'Intesa stipulato tra il Parco Archeologico di Paestum e Legambiente Paestum - Circolo Freewheeling. Il ritrovo è fissato alle ore 18:30 presso il Tempio di Atena; il percorso si snoda dal decumano maggiore di Paestum alla volta dell'oasi dunale, e attraversando Porta Marina e poi un tratto di pineta con flora tipica della macchia mediterranea, si raggiunge l'antica spiaggia della città di Poseidonia. Il Sentiero degli Argonauti si ispira alla leggenda antica secondo la quale gli eroi che accompagnavano Giasone

Soffocati dallo smog: a Milano, Torino, Napoli e Roma il record dell’inquinamento atmosferico

Queste le città che hanno oltrepassato ripetutamente il limite di pm10 Anche il 2015 si concluderà all'insegna dello smog con Milano, Torino, Napoli e Roma in assoluta emergenza. Queste città, dal 1 gennaio 2015, hanno segnato il maggior numero per superamenti del limite stabilito dalla legge (Dlgs 155/2010) dei 35 giorni all'anno con concentrazioni di Pm10 superiori a 50 microgrammi per metro cubo. Secondo i dati della campagna di monitoraggio di Legambiente “Pm10 ti tengo d’occhio”, sul podio c'è Milano con 86 superamenti, seguita da Torino con 73, Napoli (59) e Roma (49), le stesse città che proprio in questi giorni soffrono di più per le elevate concentrazioni di Pm10. "È stato scelto questo criterio per il confronto tra le città perché le