Calciomercato, dopo il sì al Torino di Berenguer, il Napoli pensa a Zinchenko

L'operazione per il calciatore ucraino del Manchester City dovrebbe andare in porto, vista la volontà del calciatore, che avrebbe detto “no” a due pretendenti. C'è però da chiarire prima il futuro di Giaccherini Napoli, 6 agosto – Dopo aver perso, o aver voluto perdere Alex Berenguer, visto che il Napoli aveva smesso di cercarlo, il Napoli si è fiondato su Oleksandr Zinchenko (in foto), talentuoso centrocampista del Manchester City. Gli inglesi hanno aperto alla cessione, mentre il calciatore ucraino, come riporta l'esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, avrebbe rifiutato ben due pretendenti per aspettare il Napoli. Il Napoli prima di formalizzare l'acquisto, che potrebbe avvenire con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto, deve prima decidere cosa fare con Giaccherini, nei

Calciomercato Napoli, dopo Ounas e Rui arriveranno Berenguer e Karnezis

Trattative a buon punto per l'attaccante e il portiere Napoli, 15 luglio – Nelle ultime ore c'è chi dice che ci sia stata una frenata nella trattativa, ma con ogni probabilità Alex Berenguer (in foto) sarà a breve un nuovo calciatore del Napoli. Il club azzurro non ha fretta e aspetta che le pretese dell'Osasuna si abbassino: finora il Napoli si è spinto ad offrire 5 milioni più bonus, mentre gli spagnoli ne chiedono 7 più bonus e magari una percentuale sulla futura rivendita. Il club di Pamplona, dopo la retrocessione, ha però urgente bisogno di fare cassa e alla fine potrebbe ridurre le pretese. Inoltre, il Napoli, prima di sferrare l'assalto decisivo per Berenguer, deve cedere Emanuele Giaccherini. A quest'ultimo

Calciomercato Napoli, settimana decisiva per Ounas e Berenguer

L’obiettivo dei De Laurentiis e di Giuntoli è consegnare a Sarri la rosa completa per il ritiro di Dimaro, che inizierà il 5 luglio. Rinnovi di Reina e Ghoulam ancora in stallo Napoli, 19 giugno – L’accordo con i due giocatori c’è già, quello con le rispettive società, Bordeaux e Osasuna, è questione di pochi milioni, ma le sensazioni sono positive: Ounas (in foto) e Berenguer sono a un passo dal Napoli e questa, anche se il mercato non è ancora aperto, potrebbe essere la settimana decisiva per formalizzare l’arrivo dei due calciatori all’ombra del Vesuvio. Di Ounas e Berenguer si parla ormai da settimane. Il primo, ventenne franco-algerino in forza al Bordeaux, è un’ala sinistra dotata di velocità e dribbling. All’occorrenza

Serie A, al San Paolo c’è Napoli-Atalanta. Attesi circa 40mila spettatori allo Stadio

Squadre in campo alle ore 18. Nel Napoli non dovrebbe essere in campo Koulibaly, perché diffidato e quindi a rischio squalifica. In attacco ballottaggio tra Mertens e Pavoletti, con Milik che scalpita in panchina Napoli, 25 febbraio – Dopo l'ottima prova con il Chievo Verona e i tre punti conquistati al Bentegodi, che hanno reso meno amara la sconfitta di Champions con il Real Madrid, il Napoli è pronto ad affrontare quest'oggi l'Atalanta di Gian Piero Gasperini. I bergamaschi, al pari dei clivensi, sono un altro avversario storicamente difficile da affrontare per gli azzurri, soprattutto in trasferta. Diversa la situazione tra le mura amiche, dove per trovare una vittoria dell'Atalanta bisogna tornare alla stagione 2011/2012, quando i nerazzurri si imposero con

Missione compiuta, Napoli ai quarti di Coppa Italia, 3 a 1 sullo Spezia

Iter con qualche imprevista complicazione, ma esito scontato Sarri batte Di Carlo nel punteggio, altrimenti perché una serie del campionato è contrassegnata dalla lettera A e una dalla la B? Il Napoli di Coppa che chiude al San Paolo con un tranquillizzante 3 a 1 saluta i 20mila eroi evidentemente immuni da congelamento con un undici che testimonia la completezza dell’organico. Lascia al caldo dei giubbotti imbottiti, di guanti e cappelli, nove degli undici di prima scelta. E’ l’occasione per testare le qualità di Maximovic, Rog, Giaccherini, l’affidabilità del veterano Maggio, di Giaccherini, Albiol, Diawara e Zielinski, l’alternativa Rafael di Reina e per capire i perché dell’esodo di Gabbiadini. L’ostacolo Spezia è un’opportunità interessante. Di Carlo ha saggezza calcistica da vendere e

Orlando e i calciatori del Napoli in visita al carcere di Nisida. Il ministro: “Sport è grande metafora. Sconfitte servono a riflettere”

Ad accompagnare il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, i calciatori del Napoli Hamsik, Mertens e il neo arrivato Pavoletti Napoli, 5 gennaio – Il carcere non ha solo uno scopo punitivo, ma anche e soprattutto di recupero. È questo l'importante messaggio che il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha voluto portare questa mattina con la sua visita al carcere minorile di Nisida. Ad accompagnarlo, durante la visita nella struttura che ospita i laboratori dove i detenuti si occupano di pasticceria, artigianato e cucina, i calciatori del Napoli Marek Hamsik, Dries Mertens e il neo arrivato Leonardo Pavoletti (vai all'articolo). Dai calciatori del Napoli, ha detto Orlando, “è arrivato un messaggio importante ai ragazzi: si può avere successo ma non bisogna dimenticarsi di

Calciomercato Napoli, ufficiale l’acquisto di Pavoletti dal Genoa. De Laurentiis cinguetta: “Benvenuto Leonardo”

L'acquisto di Pavoletti è stato annunciato con un tweet del presidente del Napoli. Preoccupazione per Gabbiadini, alle prese con problemi muscolari, probabilmente out per la partita con lo Spezia. A sostituirlo, visto al squalifica di Mertens, potrebbe essere proprio Pavoletti Napoli, 3 gennaio - “Benvenuto Leonardo”. Lo scrive in un tweet il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, per annunciare l'acquisto dell'attaccante del Genoa, Leonardo Pavoletti. Il calciatore arriva al Napoli per 16 milioni più bonus legati al rendimento. A Pavoletti, che ha firmato un quinquennale, andranno 1,4 milioni più bonus. L'attaccante vestirà la maglia numero 32. Pavoletti, 28 anni, è da qualche giorno a lavoro a Castel Volturno e sta provando a recuperare dall'infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano

Calciomercato Napoli, De Laurentiis annuncia Pavoletti: “Sarà in campo dal 27 dicembre”. Gabbiadini in uscita

Chiuso l'accordo per l'attaccante del Genoa, Leonardo Pavoletti, che dovrebbe iniziare ad allenarsi dal 27 dicembre, subito dopo aver sostenuto le visite mediche di rito Napoli, 24 dicembre – “Ho firmato ieri il contratto con il Genoa per Pavoletti, le visite sono un passaggio dovuto. Dovrebbe cominciare ad allenarsi con la squadra già dal 27, quando avrà passato le verifiche mediche”. Con queste parole il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha annunciato ai microfoni di Radio Kiss Kiss l'acquisto del ventottenne attaccante centrale del Genoa. "Il deposito del contratto di Pavoletti in Lega può avvenire dal 3 gennaio – ha aggiunto De Laurentiis – ma lo vedremo già dopo Natale impegnato in campo. Sarà con Sarri al lavoro in modo da