Ritorna Story riders, a Torchiara nel parco del Cilento

Da venerdì 4 a domenica 6 ottobre, nel salone degli specchi del Palazzo Baronale de Conciliis si alterneranno rappresentanti del mondo del teatro, del cinema, della letteratura e dell’arte e del giornalismo Ritorna Story Riders, la manifestazione giunta alla sua quinta edizione, con il patrocinio del Comune di Torchiara, della Provincia di Salerno, della Regione Campania e del Parco Nazionale del Cilento, che trasforma Torchiara nel paese della storie. Per tre giorni, da venerdì 4 a domenica 6 ottobre, nel salone degli specchi del Palazzo Baronale de Conciliis si alterneranno rappresentanti del mondo del teatro, del cinema, della letteratura e dell’arte e del giornalismo per raccontare le loro storie su tre temi centrali: la creatività al femminile il primo giorno, il

Lunarte, XII edizione: teatro, musica, video, letteratura nei cortili del borgo Laurenzi dalle 19.00 fino a notte fonda

L'evento a Casanova di Carinola, in provincia di Caserta, in programma sabato 1 settembre Nei cortili nascosti nel cuore di Casanova di Carinola, in provincia di Caserta, ritorna per il dodicesimo anno consecutivo, Lunarte. Performance teatrali, concerti, video installazioni, libri, momenti dedicati al gusto e altro ancora. Tanti gli artisti ospiti di questa nuova edizione, in programma per sabato 1 settembre, che quest’anno si svolgerà nei cortili e vicoli del borgo Laurenzi. Lunarte nasce nel 2007 da un’idea dall'associazione Circuito socio-Culturale Caleno e sin dalla prima edizione l’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Carinola. Da diverse edizioni l’associazione si avvale della collaborazione di Etérnit e di numerosi partner.  La volontà è quella di coniugare la cultura con la valorizzazione del territorio,

Pop Life: arte, musica, cinema e letteratura, due mesi di incontri sulla cultura pop

Si inaugura domani alle 16 al Pan il progetto di ricerca dell’Università Suor Orsola Benincasa in collaborazione con l’Università della Campania e l’Università di Salerno Promuovere progetti di ricerca, seminari di dibattito e approfondimento, iniziative didattiche ed editoriali su tutti gli aspetti e i fenomeni connessi alla cultura pop(arti figurative, musica, letteratura, cinema, televisione, politica, media digitali e social media) nella sua evoluzione dal secondo Novecento al XXI secolo, in una prospettiva aperta e interdisciplinare. È questo l’obiettivo con cui l’Università Suor Orsola Benincasa, con il coordinamento scientifico dello storico Eugenio Capozzi, ha costituito un gruppo interuniversitario di studio e ricerca con l’Università degli Studi di Salerno e l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Una rete interdisciplinare che mette insieme studiosi di diversi settori: storia contemporanea, filosofia, sociologia, storia

Premio Letterario NapoliTime, buona la prima. Una carrellata di emozioni da una Napoli del Trecento alle periferie di oggi

In gara gli scrittori Romolo Bianco, con Io di più; Paolo di Martino, con Invisibile napoletano; Aldo Ferraris, con La musica che vola intorno; Ciro Raia, con Giovanna I d’Angiò donna e regina dolorosa e Sara Wood, con Io ti vedo Napoli, 9 novembre – Si è tenuto stamane, presso l’Istituto Vittorio Emanuele II di Napoli, l'evento di apertura della V edizione del Premio Letterario NapoliTime dell'Associazione Onlus "Ecomuseo del Mare e della Pesca dei Campi Flegrei" editore di NapoliTime (foto). E come è ormai consuetudine per il Premio, i giovani critici letterari hanno dato filo da torcere agli scrittori che hanno deciso di mettersi in gioco nel serrato confronto con i nostri giovani lettori. Una fila interminabile di ragazze e ragazzi che, con il loro entusiasmo e con la loro

“Bugie/Lies”, appuntamento a Capri con il festival della letteratura internazionale

Il tema di quest’anno sarà  “Bugie/Lies”. Ospiti della dodicesima edizione 30 giugno-1-2 luglio e 7-8-9 luglio: Elif Batuman, Adam Gopnik, Mary Karr, Karan Mahajan, Ben Lerner, Brian Selznick Da venerdì 30 giugno torna a Capri il festival della letteratura internazionale, ideato da Antonio Monda e Davide Azzolini, che vedrà la partecipazione di alcune tra le più importanti voci della letteratura statunitense. A Capri nei due week end del 30 giugno-1-2 luglio e 7-8-9 luglio, alle ore 19.00, nella splendida e suggestiva Piazzetta Tragara, si alterneranno alcune tra le personalità più interessanti della letteratura internazionale per i reading e le conversazioni con Antonio Monda, che avranno al centro il tema di quest’anno Bugie/Lies. "Sul piano della creazione artistica, è necessario riflettere su quale sia

Napoli: “Il Suono della Parola”, rassegna di letteratura e musica promossa dalla Fondazione Pietà de’ Turchini

A Napoli dal 22 al 27 ottobre e il 15 novembre gli incontri di Letteratura e Musica. Tra gli ospiti della seconda edizione: Ruggero Cappuccio, Giorgio Fontana, Matthieu Mantanus, Alessandro Rak, Dario Sansone, Luciano Stella, Diego De Silva, Giuseppe Montesano Napoli, 16 ottobre - Tornano a Napoli gli incontri della seconda edizione de Il Suono della Parola rassegna di letteratura e musica promossa dalla Fondazione Pietà de’ Turchini, a cura di MiNa vagante, con il patrocinio del Comune di Napoli. Dal 22 al 27 ottobre e il 15 novembre, la Chiesa di Santa Caterina da Siena e la Chiesa di San Rocco alla Riviera di Chiaia ospiteranno autori, musicologi e musicisti, scrittori e registi che racconteranno il proprio percorso nella musica e nella

Al via il Premio Letterario NapoliTime giunto alla sua IV edizione, selezioniamo gli scrittori

Per partecipare, gli scrittori interessati potranno inviare la propria candidatura a premionapolitime@libero.it entro il 15 settembre Si rinnova l'appuntamento di NapoliTime con i libri, la narrativa italiana, gli studenti di Napoli e Provincia, i giovani scrittori esordienti e quelli con più esperienza alle spalle. Siamo prontissimi a dare il via al nostro particolarissimo invito alla lettura con il Premio Letterario NapoliTime giunto ormai alla IV edizione. Siamo pronti a spegnere le 4 candeline per la kermesse culturale organizzata dalla nostra redazione e dal nostro editore, l'Associazione Onlus Ecomuseo del Mare e della Pesca dei Campi Flegrei che vedrà, come ogni anno, al centro dell' evento culturale "itinerante", gli studenti nella veste di critici letterari che con le loro recensioni e con

Quando l’esperienza professionale diventa letteratura: Premio Apoximeno per l’ispettrice di Polizia Ornella della Libera

Ornella della Libera, ispettore capo della Polizia di Stato a Napoli, scrittrice e ideatrice di una fortunata serie poliziesca per bambini insignita del XX edizione del Premio Apoximeno 2016 per la Letteratura Ornella della Libera, una carriera di impegno nella lotta alla pedofilia, droga, omicidi e reati contro donne e bambini. Membro del Collegamento Campano contro le Camorre, lavora in Polizia dal 1986 ed oggi presta servizio a Napoli. La sua carriera artistica letteraria è segnata da un importante interesse verso i bambini, nel 2002 scrive con Edoardo Bennato e Gino Magurno Lo stelliere, canzone vincitrice del 45°Zecchino d'Oro. Ornella della Libera è nota per il suo libro "Tredici casi per un'agente speciale" edito da Rizzoli nel 2004 con la prefazione di Edoardo Bennato. Tredici casi per un'agente

Finale “Premio Letterario NapoliTime” alla sua 3^ edizione con Striano, Salatiello, Pino Imperatore e De Giovanni

Il Premio Letterario NapoliTime alla sua terza edizione volge al termine con la Giornata di Premiazione. L'appuntamento è per lunedì 23 maggio 2016 presso la sala "Vesuvio" dell'Istituto Alberghiero Antonio Esposito Ferraioli di Napoli, per conoscere lo scrittore vincitore del Premio e i primi tre classificati tra gli studenti in gara nelle vesti di Giovani Critici Letterari Siamo pronti a festeggiare la conclusione di questa Terza Edizione del Premio Letterario NapoliTime insieme agli undici scrittori e con duecento studenti che hanno infiammato gli incontri con gli autori nelle tre tappe di avvicinamento alla finalissima. L'evento culturale è organizzato dalla nostra testata giornalistica e dal suo editore, l'Associazione Onlus Ecomuseo del Mare e della Pesca dei Campi Flegrei. Il Premio è patrocinato

Svetlana Alexievich, premio Nobel per la letteratura 2015

Scrittrice e saggista, metà ucraina e metà bielorussa, ha vinto il prestigioso riconoscimento per la sua "opera polifonica, un monumento al coraggio e al dolore della contemporaneità". Dedica il premio alla Bielorussia, "schiacciata dalla storia" e non risparmia uno critica al presidente russo Putin Stoccolma, 9 ottobre - Il premio Nobel 2015 per la Letteratura è stato assegnato alla scrittrice e giornalista bielorussa Svetlana Aleksievic. L’Accademia Reale Svedese l’ha scelta per la "sua polifonica scrittura nel raccontare un monumento alla sofferenza e al coraggio dei nostri tempi". "Fantastico è stato il suo primo commento" - ha detto Sara Danius, neo segretario permanente dell’Accademia. Poi, in una breve telefonata con lil network Stv ha ringraziato la Svezia perché "comprende il dolore russo". Far raccontare

I am Spartacus, nasce in Campania un festival letterario nel segno del mito

Gli stati generali dei beni culturali, i giornalisti stranieri, i magistrati del processo Spartacus tra reading, dibattiti e proiezioni “Quel leggendario “I am Spartacus” pronunciato dal celebre gladiatore-schiavo tracio che proprio nell’anfiteatro dell’antica Capua (l’attuale Santa Maria Capua Vetere) diede inizio a quella che è considerata la prima rivoluzione della storia, oggi risuona come un gesto estremo, ma necessario per ritrovare la memoria smarrita insieme alle passioni e ai valori, per ritrovare la forza di tenere la schiena dritta anche e soprattutto tra le macerie”.  Così Antonio Emanuele Piedimonte e Bruno Zarzaca - rispettivamente direttore artistico e organizzatore della rassegna - presentano l’idea del Festival della Letteratura nel segno del mito dedicato al tema “I am Spartacus: eroi, valorosi e valori” che

Le Conversazioni a Capri, il festival di letteratura internazionale compie 10 anni

A Capri dal 26 giugno al 5 luglio torna la grande letteratura internazionale al festival ideato da Antonio Monda e Davide Azzolini Con l’edizione 2015 la rassegna, che celebra i protagonisti della cultura internazionale, festeggia i 10 anni. Scrittori, registi e numerose personalità del mondo di oggi, si sono confrontati negli anni sui temi più diversi: dall’Identità ai Vizi Capitali, dalla Memoria al tema dei Diritti Umani, dei Vincitori e vinti o di Corruzione e purezza, dal rapporto tra Cinema e Letteratura, fino alle sfaccettature dell’Eros. Per il decimo anno, gli ideatori del festival hanno scelto il tema Rivoluzione intorno al quale dialogheranno gli ospiti degli incontri che, (inaugurati dallo scorso febbraio prima a New York e poi a Roma), si

Prende il via Un’Altra Galassia, occasione per parlare di libri e letteratura nel cuore di Napoli

Appuntamento il 12 – 13 – 14 giugno al Monastero delle Trentatré, via Armanni, Napoli Ritorna per la V edizione “Un’Altra Galassia”, una festa dei libri, una festa con i lettori, una festa per al città nata nel 2011 dall’omonima associazione formata da Rossella Milone, Valeria Parrella, Pier Luigi Razzano, Piero Sorrentino e Massimiliano Virgilio, e realizzata grazie alla Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli. “Un’Altra Galassia”, che nelle precedenti edizioni ha visto tra gli ospiti Raffaele La Capria, Walter Siti, Domenico Starnone, Sebastiano Vassalli, Giuseppe Montesano, Francesco Piccolo, Niccolò Ammaniti, Piergiorgio Oddifreddi, Ascanio Celestini, Stefano Bartezzaghi, Patrizia Cavalli è un’occasione imperdibile per incontrare autori, parlare di libri e letteratura nel cuore del decumano superiore della città, e in modo del tutto gratuito. Questo

A Year of Books, e la lettura diventa sociale. La nuova idea di Mark Zuckerberg fondatore di Facebook

Con una pagina facebook, il fondatore del social network più famoso al mondo, apre un club del libro o se preferite, una sorta di circolo letterario online Mark Zuckerberg, il CEO tra i fondatori di Facebook, non finisce mai di stupire. All'inizio di ogni anno nuovo, fissa un proposito: imparare il cinese mandarino, diventare vegetariano, indossare ogni giorno una cravatta, sono solo alcuni di quelli che si era dato negli passati. Per il 2015 ha chiesto consigli attraverso un post sulla sua fanpage e tra gli argomenti suggeriti, molti di questi riguardano il tema della letteratura. Ecco l'idea: “Leggerò un libro ogni due settimane e lo potremo commentare insieme”. Per far questo, Zuckerberg ha creato la pagina Year of books (letteralmente: