Napoli: scontro tra metro, 5 passeggeri in ospedale. Servizio sospeso

Due macchinisti feriti ed altri contusi. Alcuni passeggeri sono stati soccorsi sul posto Napoli, 14 gennaio - Incidente intorno alle 7 tra tre treni della linea 1 della metropolitana di Napoli appena fuori dalla stazione Piscinola. Lo scontro è avvenuto tra un treno che dal deposito si stava immettendo sul binario 1 che si è scontrato con un altro che viaggiava sullo stesso binario e che si apprestava a entrare in stazione. L'incidente ha coinvolto un terzo treno con molti passeggeri che era appena partito dal binario 2 della stazione di Piscinola. Cinque le persone che sono state trasportate in ospedale. Secondo quanto conferma il responsabile del 118 nonché referente regionale sanitario delle maxi emergenze Giuseppe Galano a essere trasferiti all'ospedale Cardarelli

Writers in azione e la Metro Linea1 si blocca

Blocco 2 ore, poi ripresa circolazione. Ok anche Funicolare Chiaia Nuovi problemi nel trasporto pubblico a Napoli: un raid vandalico stamane ad un treno in servizio sulla rete della Linea 1 metropolitana ha provocato uno stop alla circolazione e disagi. Alle 6.25 un treno in arrivo nella stazione Frullone (il quarto in uscita) è stato "assaltato - fa sapere l'Anm - da una quindicina di persone che hanno vandalizzato i vagoni con bombolette di vernice spray dopo aver prima oscurato le telecamere di banchina". La centrale operativa ha chiesto l'intervento delle forze dell'ordine mentre i writer sono fuggiti lungo la linea verso Colli Aminei determinando l'interruzione del servizio con una nuova richiesta di intervento al 113. Le forze dell'ordine hanno poi rilasciato

Stop funicolare Chiaia per distacco cavo

E oggi nuovo blocco alla Linea1 della metropolitana Napoli, 13 dicembre - Ancora problemi nei trasporti a Napoli. Uno stop alla funicolare di Chiaia si è registrato oggi pomeriggio: un cavo a basso voltaggio (24 volt) si è staccato dalla volta della galleria della funicolare mentre il treno era appena arrivato alla stazione di Corso Vittorio Emanuele. Il cavo, staccandosi, si è impigliato in uno dei pantografi della funicolare, provocando lo stop del treno ma anche un rumore che ha spaventato alcuni dei viaggiatori. Tuttavia, per i viaggiatori non vi è mai stato pericolo. Il treno si è fermato a Corso Vittorio Emanuele e, quando i tecnici hanno verificato il guasto, i passeggeri sono stati invitati a scendere. I tecnici della funicolare

Inaugurata la “nuova” piazza Garibaldi alla presenza del ministro De Micheli e del sindaco de Magistris

Il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli assicura l'arrivo di fondi per il completamento delle linee 1 e 6 della metropolitana e su Piazza Garibaldi rivolge un appello ai napoletani: “Abbiate cura di questi spazi”. De Magistris: “Ora abbiamo il vento in poppa per completare i lavori del trasporto su ferro” Dopo anni di lavori volge al termine il restyling di piazza Garibaldi. Questa mattina è stata inaugurata la nuova piazza alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, del presidente della metropolitana di Napoli Ennio Cascetta e degli assessori comunali Alessandra Clemente e Carmine Piscopo. “I soldi per continuare i lavori delle linee 1 e 6 della metropolitana di Napoli

Linea 6 della metropolitana di Napoli, De Luca: “Giornata meravigliosa, ma i lavori vanno finiti in tempo”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha spiegato che “la scadenza per i lavori della linea 6 della metropolitana di Napoli non è il 2019, ma il 31 marzo 2019”. Se i lavori non saranno finiti in tale data, si rischia di perdere i finanziamenti Napoli, 21 luglio – “La scadenza per i lavori della linea 6 della metropolitana di Napoli non è il 2019, ma il 31 marzo 2019: questa è la scadenza per la rendicontazione, altrimenti perdiamo i finanziamenti”. Lo ha affermato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine della cerimonia per l'abbattimento del diaframma sotterraneo in Piazza Municipio, tra le linee 1 e 6 della metropolitana di Napoli. “Sulla linea 6, se non non rendicontiamo

Riapre il cantiere della stazione metropolitana di Miano, De Luca: “miracolo amministrativo”

Il governatore: “In due mesi ripartiranno dieci cantieri per un importo di 600 milioni” Napoli, 22 aprile – “Non è esagerato dire che stiamo assistendo ad un miracolo. Avevamo il quadro deprimente di una paralisi nel settore delle infrastrutture. Abbiamo cominciato a lavorare. Devo ringraziare innanzitutto le imprese per avere avuto fiducia”. Lo ha affermato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo alla riapertura del cantiere della stazione metropolitana di Miano, che una volta completata sarà l'interscambio tra la linea 1 e la metropolitana regionale (Linea Arcobaleno). L'opera era ferma da 9 anni e la fine dei lavori è prevista per il 2019. “Le imprese fanno i conti con i bilanci, non con le poesie – ha aggiunto De Luca

Donna si suicida lanciandosi sotto il treno della metro stazione Garibaldi

Forti limitazioni alla circolazione per l'estremo gesto della donna Napoli, 27 settembre - Una donna è morta stamani a Napoli lanciandosi sui binari della metropolitana Linea1, mentre sopraggiungeva un convoglio in un punto a circa 200 metri dalla stazione di piazza Garibaldi. L'autista ha tentato di frenare il treno, senza riuscirvi. I servizi della metropolitana - si apprende dall'Azienda Napoletana Mobilità - sono stati limitati, a partire dalle 10, al tratto piazza Dante-Piscinola. La circolazione sulla Linea 1 della metropolitana è ripresa intorno alle 14 dopo che la salma è stata recuperata e dopo aver eseguito i controlli tecnici sulla rete.

Tenta il suicidio lanciandosi sui binari della metro, salvo

Il macchinista effettuando la manovra d'emergenza ha evitato il peggio; l'uomo è vivo ed è stato accompagnato in ospedale. Linea bloccata per circa mezz'ora Napoli, 20 marzo - Erano circa le 16,45 di questo pomeriggio quando un uomo, di cui non sono state diffuse le generalità, ha tentato di suicidarsi lanciandosi sui binari della metro. L'episodio è accaduto presso la fermata Quattro giornate della Linea 1 della metropolitana. Il macchinista, accortosi di ciò che stava accadendo, ha fermato bruscamente il treno ma non è riuscito ad evitare l'impatto. Tuttavia la manovra d'emergenza insieme al fatto che il treno stava procedendo lentamente, in quanto stava entrando in stazione, ha fatto sì che i danni fossero minimi. Infatti l'uomo, rimasto parzialmente incastrato sotto la locomotiva,

Metro Municipio: cantiere dissequestrato, ripartono i lavori

Fra circa due mesi, l'apertura dell'ingresso di via Medina e della seconda uscita, temporanea, ubicata di fronte al Grand hotel de Londres. Entro fine anno, a compimento anche la fermata metro San Pasquale (linea 6) Dissequestrato il cantiere della metro in piazza Municipio. Il sequestro era avvenuto il giorno 20 settembre 2014, in cui perse la vita, cadendo da un'impalcatura, l'operaio Salvatore Renna (vai all'articolo). Lo stop dei lavori, aveva comportato lo slittamento dell'inaugurazione, prevista per il 30 dicembre (vai all'articolo). Con il dissequestro, ripartono i lavori e l'amministrazione comunale di Napoli, è fiduciosa di riuscire ad aprire l'ingresso della metro in via Medina, entro marzo 2015, oltre all'ingresso temporaneo di fronte al Grand Hotel de Londres. Dopo qualche mese, dovrebbero essere

Metro Municipio, slitta l’inaugurazione per lavori a rilento

La stazione metro Municipio doveva essere pronta per il 30 dicembre, lavori a rilento fanno saltare l'appuntamento con il taglio del nastro Doveva essere inaugurata il 30 dicembre la stazione metro Municipio (vai all'articolo) della linea 1 e 6, sita a Napoli nell'omonima piazza. L'apertura è destinata a slittare perchè i lavori vanno a rilento dal 20 settembre, giorno in cui morì Salvatore Renna (vai all'articolo), operaio di Boscoreale. L'indagine, al momento, non è ancora conclusa e l'incidente probatorio non è stato chiuso. L'azienda di trasporto ANM fa sapere che, finché la magistratura non opererà il dissequestro del cantiere, non potranno continuare gli scavi e non si potranno effettuare i collaudi. Ad oggi, inoltre, mancano le autorizzazioni che devono essere rilasciate dal

Operaio muore nel cantiere della metro di Piazza Municipio

Caduto da un'impalcatura mentre era al lavoro per intonacare la galleria Napoli, 21 settembre - Un operaio è morto per un incidente sul lavoro, cadendo da un’impalcatura posta all’altezza di sei metri nel cantiere della metropolitana di Piazza Municipio, a Napoli. Si chiamava Salvatore Renna, aveva di 41 anni ed era originario di Boscoreale. L’incidente è avvenuto intorno alle 17 di ieri. L’uomo era impegnato ad intonacare una parete della galleria all'interno della stazione di piazza Municipio, la Linea 1 in fase di realizzazione, quando è precipitato dall’impalcatura dove era salito. Lo schianto al suolo non ha lasciato scampo. I colleghi hanno dato immediatamente l’allarme chiamando i soccorsi del 118 che hanno potuto solo constatare la morte di Salvatore, avvenuta con buona probabilità, istantaneamente. Sono da

Napoli in movimento, Napoli Bike Friendly

Il restyling di Napoli inizia anche attraverso le opere che renderanno la città fruibile dai ciclisti. Sebbene in molte città europee ed italiane le piste ciclabili siano una realtà già da anni la spinta per l’ultima pedalata per la realizzazione  di aree Bike Friendly sembra essere giunta anche a Napoli. Stiamo assistendo ad un incremento delle messa in cantiere di progetti che renderanno Napoli percorribile in bici sia dal lato urbanistico sia come approccio culturale, favorendo la presa di coscienza dei cittadini sul fatto che ormai è divenuto indispensabile  lasciare a casa le auto optando per la bicicletta. Ci sono manifestazioni come quella del 10 maggio scorso il BIKE DAY che ha fatto pedalare liberamente i cittadini per le strade, oppure l’evento dell’America’s