Italia 5 Stelle, a Napoli il movimento politico fondato da Gianroberto Casaleggio e Grillo festeggia i 10 anni dalla nascita

Il presidente della Camera Roberto Fico: “Chi pensa al proprio ego porta a scissioni e contro-scissioni, l'ultima cosa che un Movimento come il nostro deve avere”. E arriva l'annuncio del capo politico Luigi Di Maio: “80-90 persone gestiranno il Movimento 5 Stelle in tutta Italia” “Assurdo parlare di scissione. Da quando c'è stata la scissione del Pd, molti giornali provano a parlare di una scissione nel M5S che non c'è e non c'è mai stata. Questa Italia 5 Stelle vede il Movimento arrivare con una grande vittoria come il taglio dei parlamentari. E il M5S si darà un'organizzazione, si passa a un modello in cui ci saranno 80-90 persone che gestiranno il Movimento in tutta Italia. Abbiamo bisogno di un'organizzazione, di

Governo, nasce il Conte Bis tra Cinque Stelle e Pd. Il nuovo esecutivo ha giurato al Quirinale

I ministri sono 21, di cui 10 del M5S, 9 del Pd, 1 di Leu e un tecnico. 13 sono i ministeri con portafoglio e 8 senza. Sette le donne. Paolo Gentiloni è il candidato dell'Italia per il ruolo di commissario europeo Il governo Conte 2 ha giurato al Quirinale davanti al Capo dello Stato Sergio Mattarella. Il primo ha pronunciare la formula del giuramento è stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a seguire uno dopo l'altro i 21 ministri del governo formato da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico. Al termine della cerimonia al Quirinale il nuovo esecutivo si è insediato ufficialmente riunendosi per la prima volta a Palazzo Chigi in Consiglio dei ministri. Lunedì mattina il governo dovrà

Crisi di governo, M5s e Pd cercano intesa per una nuova maggioranza

Il presidente della Repubblica, al termine di 48 ore di consultazioni, ha concesso ai partiti altri 4 giorni di tempo. Se entro martedì non ci sarà accordo su nomi e programmi per una nuova maggioranza di governo si andrà al voto Dopo le dimissioni da presidente del Consiglio di Giuseppe Conte e 48 ore di consultazioni al Quirinale per dare avvio alla risoluzione della crisi di governo, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella concede altri 4 giorni di tempo alle formazioni politiche presenti in Parlamento. Se entro martedì non ci sarà chiarezza sui nomi e su un programma di governo, si andrà al voto. Per questa ipotesi propendono la Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Movimento 5 Stelle, Partito Democratico e

Crisi di governo, de Magistris attacca Di Maio: “Dopo Salvini resusciterà anche Renzi”

Il sindaco di Napoli, in un post su Facebook, ha attaccato il leader dei Cinque Stelle Luigi Di Maio, affermando: “Se qualcuno si trova nella fase della sepoltura politica vada da Di Maio, che pare abbia delle sorprendenti doti taumaturgiche”. E su Salvini: “La sfiducia a Conte? Sole e potere gli hanno dato alla testa” Dopo il “capolavoro politico” che ha permesso a Salvini di passare “dal 17 per cento dei consensi a quasi il 40 per cento”, si ipotizza “un nuovo matrimonio, tra Cinque Stelle e Pd: così passeremo al secondo capolavoro politico di Di Maio, quello di riesumare Matteo Renzi. Dal vangelo Cinque Stelle, il secondo Matteo”. Lo scrive il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un lungo

Governo, Salvini apre la crisi: “Non c’è più una maggioranza”. Conte: “Salvini spieghi le ragioni”

Il leader della Lega Matteo Salvini: “Inutile andare avanti a colpi di 'no' e di litigi, come nelle ultime settimane”. Luigi Di Maio (M5s): “La Lega ha preso in giro gli italiani. Noi pronti al voto, ma prima il taglio di 345 parlamentari”. Esultano le opposizioni, con il Partito Democratico e Forza Italia che chiedono il voto “L’ho ribadito oggi al presidente Conte: andiamo subito in Parlamento per prendere atto che non c’è più una maggioranza, come evidente dal voto sulla Tav, e restituiamo velocemente la parola agli elettori”. Con queste parole il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini nella giornata di ieri ha aperto la crisi di Governo. “Inutile andare avanti a colpi di 'no' e di litigi, come nelle

Autonomia differenziata, Di Maio: “Va fatta ma non deve danneggiare altre Regioni”

Il vicepremier: “Per non danneggiare le altre Regioni dobbiamo cogliere l'occasione storica di una autonomia che ci permetta di fare insieme i livelli essenziali di prestazione e i livelli di perequazione” Napoli, 29 luglio – “Oggi nasce un osservatorio sull'autonomia molto importante. Credo che l'autonomia si debba fare ma la dobbiamo fare nella misura in cui non danneggia le altre Regioni”. A dirlo il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio, relatore all'Università Federico II per la nascita dell'Osservatorio sul regionalismo differenziato. “Per non danneggiare le altre Regioni – prosegue Di Maio – dobbiamo cogliere l'occasione storica di una autonomia che ci permetta di fare insieme i livelli essenziali di prestazione e i livelli di perequazione e un investimento straordinario per il Sud,

Whirlpool, sgravi fiscali per salvare 420 lavoratori

Ipotesi nuovo prodotto a Napoli. Di Maio, pronti a sgravi fiscali Il confronto sul sito Whirlpool di Napoli proseguirà sulle ipotesi "che prevedono di investire nei prodotti di alta gamma, di spostare in Italia alcune produzioni realizzate all'estero e di individuare una nuova mission per il sito di Napoli, attraverso la realizzazione di un nuovo prodotto". Lo si legge in una comunicato diffuso dal Mise dopo l'incontro di ieri. "E' stata categoricamente esclusa la possibilità di procedere a uno spostamento delle produzioni tra gli stabilimenti presenti in Italia". Durante la riunione, il Ministro Di Maio ha sottolineato che l'obiettivo da perseguire è quello di "garantire la continuità produttiva e la salvaguardia di tutti i lavoratori del sito di Napoli (circa 420 ndr).

Navigator, Di Maio contro De Luca: “Non li vuole? Spero rinsavisca”

Il vicepremier e ministro del Lavoro Luigi Di Maio, parlando con i cronisti al Giffoni Film Festival, ha commentato il rifiuto da parte della Regione Campania di 471 Navigator, vincitori di concorso, da destinarsi ai centri dell'impiego del territorio regionale “Non avrei mai immaginato si potesse arrivare a un'assurdità tale”. Così il vicepremier e ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, in visita istituzionale al Giffoni Film Festival, ha commentato la scelta della Regione Campania di non sottoscrivere la convenzione con Anpal Servizi necessaria all'assunzione di 471 Navigator da destinare ai centri per l'impiego del territorio regionale (vai all'articolo). “Spero che De Luca rinsavisca, altrimenti la conferenza Stato Regioni dovrà prendere provvedimenti. Per vent'anni – ha aggiunto Di Maio – ci hanno fatto

Universiadi 2019, apertura dei giochi con il Presidente Mattarella

Alla cerimonia d'apertura sono attesi il primo ministro Giuseppe Conte e il vice primo ministro Luigi Di Maio, il presidente della Camera Roberto Fico Napoli, 2 luglio - Sarà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a dichiarare ufficialmente aperti a Napoli, domani sera, i giochi della 30esima Universiade. Mattarella parlerà da un palco allestito nella tribuna autorità dello stadio San Paolo per dare il via ai Giochi nel corso della cerimonia inaugurale. Con il Capo dello Stato, nella tribuna autorità, sono attesi anche il primo ministro Giuseppe Conte e il vice primo ministro Luigi Di Maio. Oltre a queste presenze, sono previsti in tribuna autorità anche il presidente della Camera Roberto Fico, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Giancarlo Giorgetti

Whirlpool, Di Maio revoca gli incentivi statali

L'Azienda, non vogliamo chiudere Napoli ma trovare soluzione Napoli - In linea con il piano industriale dello scorso ottobre, Whirlpool "non intende procedere alla chiusura del sito di Napoli, ma è impegnata a trovare una soluzione che garantisca la continuità industriale e i massimi livelli occupazionali del sito". Così una nota di Whirlpool diffusa dopo le dichiarazioni del ministro Luigi Di Maio sulla revoca degli incentivi. Nell'incontro al Mise di domani "auspichiamo di poter iniziare il percorso con le istituzioni presenti e le organizzazioni sindacali volto a risolvere la vertenza". Whirlpool Emea "con rammarico prende atto della dichiarazione rilasciata questa mattina a radio Rtl dal ministro Luigi Di Maio, di voler revocare gli incentivi concessi e di bloccare il pagamento su quelli

Whirlpool, tavolo tecnico al Mise

Di Maio, Stato si farà rispettare. Azienda, non vediamo soluzione Roma, 4 giugno - È durato circa due ore il tavolo di crisi al Mise sul futuro dello stabilimento Whirlpool di Napoli di cui l'azienda aveva annunciato la cessione. Secondo quanto si apprende da fonti sindacali presenti all'incontro, il tavolo è stato riaggiornato fra una settimana per dare tempo all'azienda di riflettere su possibili soluzioni alternative. "Lo Stato si farà rispettare. Si sono firmati accordi ben precisi, state creando un precedente gravissimo", ha detto Di Maio ai vertici Whirlpool. "Dovete rispettare istituzioni e lavoratori. Io sono e sempre sarò al loro fianco. Siamo disposti a impegnarci ancora di più con l'azienda per trovare una soluzione". Secondo fonti sindacali, l'ad di Whirlpool Luigi La

Reddito di Cittadinanza: Palmeri, il Governo non dialoga con la Regione

L'Assessore al Lavoro della Regione Campania, nessuna chiarezza su assunzioni Cpi e navigator Napoli - "Al momento non ci sono nuovi appuntamenti con il ministro Di Maio, né c'è un clima di accoglienza per gli emendamenti che gli abbiamo presentato". Così l'assessore al Lavoro della Regione Campania Sonia Palmeri spiega il clima teso nei rapporti con il governo da parte delle Regioni per l'applicazione del reddito di cittadinanza. "Per la Campania - spiega Palmeri - il governo ha chiaro che ci vuole il raddoppio dei dipendenti dei centri per l'impiego, parliamo di almeno 500 nuove assunzioni, ma su questo nulla si muove. Si deve dare il via libera alle assunzioni, non si può creare un orizzonte parallelo in cui si parla di

Di Maio a Bussetti: chieda scusa

Siamo noi al governo che dobbiamo impegnarci di più Napoli, 9 febbraio - "Se un Ministro dice una fesseria sulla scuola, chiede scusa. Punto. Venire in una delle aree più in difficoltà d'Italia a dire - usando il "voi" - che per ridurre il gap nelle scuole del sud "vi dovete impegnare di più" farebbe girare le scatole anche ad un asceta. Figurarsi gli insegnanti! Caro Marco, siamo noi al Governo che evidentemente dobbiamo impegnarci sempre di più. Soprattutto sulla scuola, che richiede interventi storici per le condizioni veramente indegne in cui versano tante strutture". Lo scrive su facebook il vicepremier Luigi Di Maio.

Di Maio a Pomigliano per premiare le eccellenze a scuola. Contestazioni di studenti e disoccupati

Il ministro del lavoro si dice più emozionato che al giuramento in Parlamento. Intervento della polizia per sedare una protesta di studenti, lavoratori e disoccupati Pomigliano d'Arco - "Oggi sono più emozionato che al giuramento dei ministri". Lo ha detto il ministro Luigi Di Maio partecipando alla premiazione degli studenti di "eccellenza" del liceo Imbriani di Pomigliano d'Arco (Napoli), istituto frequentato dallo stesso vicepremier fino al 2004. Lo stesso ministro è stato premiato dall'associazione degli ex studenti "per essersi contraddistinto nell'impegno politico es istituzionale". "Oggi premiamo eccellenze che vanno bene a scuola, meglio di me - ha scherzato di Maio - ho visto le loro medie. Ma sono emozionato perché questa scuola ha avuto la capacità di insegnare le materie andando oltre la