Gli appuntamenti di Autunno Musicale al museo di Capua e museo archeologico di Calatia di Maddaloni

Grande attesa per i concerti di Massimiliano Damerini e Domenico Nordio. Sabato 24 e domenica 25 novembre Due tra i più grandi musicisti e compositori italiani, il pianista Massimiliano Damerini e il violinista Domenico Nordio saranno gli ospiti tanto attesi di questo fine settimana per gli appuntamenti con la musica classica della rassegna Autunno Musicale. Ad inaugurare il week-end sarà il pianoforte di Massimiliano Damerini, per la sezione Piano Lab, sabato 24 novembre, alle ore 19.30, al Museo Campano di Capua e poi domenica 25 novembre, alle ore11.30, al Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni con un omaggio a Ravel, Debussy e Beethoven e Chopin. Massimiliano Damerini, di origini genovesi musicista e compositore, alla soglia dei sessant’anni di una celebre e stimata carriera artistica, è tra i più rappresentativi interpreti italiani e europei della musica contemporanea.

Heart-Pathway per pazienti cardiaci: il primo progetto multidisciplinare nella cura del cuore

Il 15 e 16 giugno convegno e sessioni di live surgery alla Casa di Cura “San Michele” di Maddaloni I pazienti cardiaci possono avvalersi di nuove metodiche per ottimizzare i risultati clinici grazie al cosiddetto Heart Pathway, il primo progetto di terapia multidisciplinare nella cura del cuore che parte il 15 e 16 giugno con un convegno e sessioni di live surgery alla Casa di Cura “San Michele” di Maddaloni (CE). Si tratta di un approccio innovativo al percorso di cura che vede per la prima volta riuniti diversi specialisti in un Heart Team che prende in carico il paziente secondo l’idea del “percorso di cura” e non più del reparto ospedaliero. Il senso del progetto Heart Pathway ben si attaglia ad una struttura ospedaliera come la “San Michele” di Maddaloni, dove l’alta tecnologia della diagnostica e delle terapie è volta a garantire una sempre

È online il nuovo cortometraggio “Che ore sono?” liberamente ispirato all’opera teatrale di Beckett, “Aspettando Godot”

L'opera è di Gaetano Ippolito, location il Castello Medievale di Cancello Scalo nel Comune di S. Felice a Cancello e l’Acquedotto vanvitelliano, i cosiddetti Ponti della Valle di Maddaloni https://vimeo.com/247449375 La sceneggiatura di "Che ore sono?" è scritta dallo stesso Ippolito in collaborazione con le scrittrici Carla D’Alessio e Marilena Lucente sul tema dell’attesa della felicità e della solitudine come conseguenza dell’incomunicabilità. Il film breve racconta la storia di una coppia che si muove in scenari surreali fuori dal tempo, dove si attende un ipotetico “Lui” che deve arrivare per dare una svolta alla vita dei due personaggi. La coppia porta con se solo una valigetta da scambiare con “Lui” in cambio della felicità. L’attesa è l’occasione per tirare fuori le proprie ansie e

Festa della mela annurca, un omaggio alla regina delle mele

I volontari della Pro Loco “Valle” pronti a spegnere le 25 candeline per la “Festa della Mela di Valle di Maddaloni” La “Festa della Mela di Valle di Maddaloni” dopo 25 anni di passione, lavoro e ricerca della tradizione, può considerarsi matura. Un quarto di secolo che ha visto la Pro Loco “Valle” al fianco di associazioni, amministrazioni, movimenti, gruppi e tante cittadini, protagonista di lotte e manifestazioni che hanno segnato la storia del paese. Lo dimostra il programma di quest’anno notevolmente arricchito nell’offerta rivolta agli ospiti, singoli, gruppi e famiglie, oltre che agli appassionati, con un’occhio sempre più attento al mondo del food. I festeggiamenti inizieranno il 13 ottobre quando un convegno dedicato all’agricoltura sociale e alle eccellenze territoriali per lo

Autunno Musicale per un week end itinerante tra Capua e Maddaloni

Da venerdì 25 a domenica 27 novembre l'evento prosegue con un week-end all’insegna della grande musica da camera e artisti internazionali Venerdi 25 novembre 19.30, Chiesa dei SS. Rufo e Carponio di Capua, per il ciclo Musica da Camera, il flautista Henryk Blazej e la pianista Teresa Kaban, duo che ci si distingue per la grande perfezione tecnica, eseguiranno musiche di Chopin, Kisielewski, Ginastera, Dobrzynski, Wieniawski, Karastoyanov, Enescu e Lutosławski. Teresa Kaban e Henryk Blazej sono laureati al Conservatorio di Cracovia rispettivamente  con  L. Stefański e W. Chudziak.  Hanno tenuto concerti in Europa, America del Nord e del Sud, Medio ed Estremo Oriente, esibendosi in sale e festival prestigiosi -  come il St. Martin in the Fields, Wigmore Hall, Purcel Room,

“Festa della Mela Annurca di Valle di Maddaloni”, un’esplosione di gusto e di tradizioni

Stand gastronomici dove assaporare la mela in tanti modi diversi, dalla torta della nonna alle frittelle, specialità salate, liquori, e confetture Caserta, 27 settembre - Ci sono abitudini che non ci si stanca mai di rinnovare. È questo il caso della “Festa della Mela Annurca di Valle di Maddaloni” (Caserta), giunta al suo 24esimo compleanno e che non accenna ad invecchiare, anzi: con un nuovo volto e nuovi volontari, si appresta ad effettuare un cambio look decisivo, dando una svolta al suo passato. Partiamo dal periodo: la Pro Loco “Valle” decide di rinascere e di far rinascere questa manifestazione nei giorni 13, 14, 15, e 16 ottobre 2016. Quale momento migliore per cucinare la mela! La Festa vuole mettersi in discussione anche

XXIII Festa della mela di Valle di Maddaloni

Tradizioni, cultura e tanti eventi per la prossima edizione della festa della mela nell'antico borgo Anche quest'anno, la Pro Loco “Valle”, con il patrocinio del comune di Valle di Maddaloni, rinnova l’appuntamento con la “XXIII Festa della Mela di Valle di Maddaloni”, manifestazione fra le più attese della provincia di Caserta, nei giorni 28 e 29 novembre 2015. Nata 23 anni fa, nel corso degli anni si è sempre più imposta per qualità e novità di proposte e per eventi sempre più importanti ed affermati, unendo tradizione ed innovazione e creando, così, un'atmosfera unica e ricca di suggestione, merito anche del borgo medioevale scelto come location. Il centro storico del paesino casertano ospiterà quella che viene considerata la "regina delle mele" e