#VentiRighe – Il vescovo Peric: “Mai apparsa la madonna di Medjugorje”

Era ora. La Chiesa di Francesco esce dal buio di ambiguità secolari e finalmente avanza il sospetto che la vicenda delle presunte apparizioni della Madonna di Medjugorje sia un illecito affare di quanti lucrano con strategie di plagio agendo sulla suggestione collettiva. Non lo affermano personaggi sicuramente autorevoli, ma in odore di convinta laicità Lo dice monsignor Peric, vescovo di Mostar. Le apparizioni non sono autentiche e lo motiva con osservazioni condivisibili da chiunque non coniughi la fede e fanatismo religioso. Che sia il momento giusto per indagare su icone di Cristo, madonne e santi che piangerebbero lacrime e sangue lo pensa anche papa Bergoglio e non fa meraviglia se si legge il suo difficile ma risoluto percorso di innovatore,

#VentiRighe – I “vip” di Medjugorje

Come anticipato, Bergoglio vuole indagare sull’affare Medjugorje, esempio limite degli affari che gente senza ritegno lucra sulla credulità di fedeli sprovveduti, irretiti da fandonie su Cristi con le gote rigate da sangue e Madonne che piangono (grazie a un banale sistema di acqua pompata dal retro delle statue all’altezza degli occhi, ndr) Il giro di profitti sui colloqui a scadenze fisse della Madonna di Medjugorje con poveri cristi definiti “veggenti”, ha finalmente insospettito Papa Francesco che speriamo riceva dal cardinale Ruini, inviato in Serbia, prove di una mistificazione para religiosa. Intanto è da registrare l’elenco di personaggi noti, plagiati da chi tira le fila del miracolo che la Madonna di Medjugorje rinnoverebbe  con metodica puntualità grazie a confidenze riservate a persone

#VentiRighe – Medjugorje, Bergoglio vuole vederci chiaro

C’è chi ha giocato d’anticipo sulla sacra curiosità del solerte Bergoglio, fustigatore di piccole grandi degenerazioni del sistema introdotto del Clero nei secoli, in tutto o in gran parte estraneo al volere di Cristo e di suo Padre Sono i militanti del combattivo laicismo, teso a contestare assurdi dogmi, falsi miracoli e immaginifiche apparizioni di Madonne e Santi. Uno di molti territori d’indagine è certamente quanto ruota attorno al caso Medjugorje e ai cosiddetti veggenti che a scadenze prefissate, più rigorose delle cambiali, sarebbero destinatari di colloqui riservati, esclusivi, con la Madonna. Tra un’apparizione e l’altra, in luoghi del mondo dove si affollano i fan dei veggenti, la Madonna interpone il giusto spazio temporale per consentire di non  sovrapporre un’apparizione con l’altra