Napoli-Sampdoria 3-0. Gli Azzurri tornano alla vittoria con una grande prestazione

Al San Paolo gol di Milik, Insigne e Verdi NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik (74' Diawara), Zielinski; Milik (90' Ounas), Insigne (83' Verdi). All. Carlo Ancelotti SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski, Colley, Andersen, Murru; Linetty, Ekdal (73' Vieira), Jankto; Ramirez (54' Saponara), Quagliarella, Defrel (59' Gabbiadini). All. Marco Giampaolo ARBITRO: Luca Pairetto (Nichelino) MARCATORI: 25' Milik (N), 26' Insigne (N), 89' rig. Verdi (N) Il Napoli batte 3-0 la Sampdoria tornando alla vittoria dopo il pari con il Milan nell'ultima giornata di campionato e dopo la sconfitta per mano degli stessi rossoneri nei quarti di Coppa Italia. Al San Paolo con i blucerchiati dedidono i gol di Milik e Insigne nel primo tempo e la rete di Verdi su rigore

Chievo-Napoli. Al Bentegodi finisce a reti inviolate

Solo un punto conquistato dal Napoli allo stadio Bentegodi nella gara con il Chievo Verona. Gli Azzurri rimangono in testa alla classifica, ma la Juve vincendo col Benevento è a un punto CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Gamberini, Gobbi; Depaoli (76' Bastien), Radovanovic, Hatemaj; Castro; Birsa (61' Meggiorini), Inglese (85' Stepinski). All. Rolando Maran NAPOLI (4-3-3): Sepe; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (66' Maggio); Zielinski (72' Allan), Jorginho, Hamsik; Callejon (79' Ounas), Mertens, Insigne. All. Maurizio Sarri ARBITRO: Davide Massa (Imperia) Verona, 5 novembre – Allo stadio Bentegodi di Verona tra Chievo e Napoli finisce 0-0. Un punto che sa di magra consolazione per il Napoli e fa felice solo i padroni di casa e la Juve. I bianconeri, infatti, vincendo col Benevento sono

Serie A, il Napoli ospita il Cagliari al San Paolo, che va verso il pienone

Squadre in campo questa sera alle ore 18. I tifosi azzurri sono pronti a spingere la banda Sarri per la conquista del secondo posto in classifica, sperando in un risultato avverso alla Roma nel posticipo domenicale con il Milan Napoli, 6 maggio – Dopo il successo al San Siro con l'Inter per 1-0, il Napoli è pronto ad ospitare il Cagliari tra le mura amiche per l'anticipo del 35esimo turno del campionato di serie A. Fischio d'inizio questa sera alle ore 18 al San Paolo, che va verso il pienone, con i tifosi azzurri pronti a spingere la banda Sarri alla conquista del secondo posto in classifica, che vale la qualificazione diretta alla prossima edizione della Champions League. Il sorpasso alla

Nuvole sul cielo del Napoli

Napoli a tre cilindri, solo un pari con il Sassuolo Tutto inutile. Il pienone del San Paolo, che torna a ospitare cinquantamila tifosi, propone il dilemma se sia meglio riempire a metà lo stadio e mettere in tasca l’incasso ottenuto con costi dei biglietti alle stelle o praticare prezzi popolari e riempirlo. Il quesito è rivolto a De Laurentiis e all’impossibile rincaro imposto temporaneamente e poi rimosso,  quasi  una vendetta  contro le contestazioni per una campagna acquisti non ritenuta all’altezza di compensare  la fuga di Higuain. Che i sostenitori del Napoli allo stadio siano ventimila o cinquantamila non  fa differenza per il rendimento di questa formazione acefala, nel senso di vacanza nel cuore pulsante dell’attacco, privato di Milik e teoricamente anche

Napoli-Villareal 1-1. Azzurri fuori dall’Europa League

Nel Napoli segna Hamsik. Il Villareal risponde con un tiro-cross di Pina, che beffa la squadra di Sarri NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (dal 19' s.t. Maggio); Lopez (dal 33' s.t. Gabbiadini), Valdifiori (dal 30' s.t. Jorginho), Hamsik; Mertens, Higuain, Insigne. All. Sarri VILLAREAL (4-4-2): Areola; Mario Gaspar, Musacchio, Victor Ruiz, Jaume Costa; Rukavina (dal 37' s.t. Castillejo), Pina (dal 39' s.t. Trigueiros), Bruno Soriano, Suarez; Soldado (dal 26' s.t. Adrian Lopez), Bakambu. All. Marcelino MARCATORI: Hamsik 17' p.t., Pina (V) 14' s.t. ARBITRO: Aytekin (Germania) Napoli, 25 febbraio – Al San Paolo tra Napoli e Villareal finisce 1-1. Gli azzurri, nonostante l'ottima prestazione, non riescono a ribaltare l'1-0 dell'andata e salutano l'Europa League. A mettere fine ai sogni di Higuain e compagni

Atalanta-Napoli 1-3. Colpaccio degli azzurri a Bergamo al termine di una partita altamente complicata

Vantaggio iniziale del Napoli al 52' con Marek Hamsik. Nell'Atalanta risponde il Papu Gomez. Poi Higuain mette a segno una doppietta e chiude la partita, terminata in 10 uomini da entrambe le formazioni per le espulsioni di Jorginho e Paletta ATALANTA (4-3-3): Bassi; Bellini (dal 63' Raimondi, dal 78' Masiello), Stendardo, Paletta, Brivio; Grassi, De Roon (Dal 78' D'Alessandro), Cigarini; Moralez, Denis, Gomez. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan (dal 65' David Lopez), Jorginho, Hamsik; Callejon, Insigne (dal 72' Mertens), Higuain (dall'89' Maggio). MARCATORI: 52' Hamsik (N), 54' Gomez (A), 62' Higuain (N), 85' Higuain (N) ARBITRO: Rocchi di Firenze Napoli, 20 dicembre – Higuain riesce a regalare la vittoria al Napoli. Lo fa quando la partita sembrava essersi complicata per l'espulsione di Jorginho,

Europa League: è show del Napoli. Con il Brugge finisce 5-0

Doppietta di Callejon e Mertens. A segno anche il capitano Marek Hamsik NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Lopez, Jorginho, Hamsik (61’ Allan); Callejon, Higuain (71’ Gabbiadini), Mertens (75’ Insigne). All. Sarri CLUB BRUGGE (4-3-3): Bolat; Meunier, Duarte, Mechele, De Bock; Vormer, Simons, Vazquez (67’ De Fauw); Bolingoli Mbombo (45’ Izquierdo), Diaby (60’ Claudemir), Leandro Pereira. All. Preud’Homme MARCATORI: 5’ e 76’ Callejon, 18’ e 25’ Mertens, 52’ Hamsik ARBITRO: Vad (Ungheria) Napoli, 18 settembre - Al San Paolo, la gara di Europa League tra Napoli e Brugge finisce 5-0. Forse, il tecnico dei partenopei Maurizio Sarri non se lo sarebbe mai aspettato un esordio così. Ma sicuramente lo sognava, lui che prima di essere allenatore è tifoso degli azzurri. Finalmente Sarri ha potuto

Presentato il nuovo Napoli a Dimaro con la promessa di “tanta grinta e sudore” per vincere in azzurro

Festa grande nella piazza di Dimaro per la presentazione ufficiale della nuova squadra azzurra Grande abbraccio da parte dei tifosi che ieri sera in occasione della presentazione ufficiale della squadra hanno riempito la piazza di Dimaro. Il responsabile stampa della squadra Nicola Lombardo ha fatto da presentatore della serata, facendo sfilare prima tutto lo staff tecnico di mister Sarri, poi lo staff medico capitanato dal dottor De Nicola e finalmente dopo, il momento della squadra. Il primo a parlare è stato il nuovo tecnico che nel suo discorso afferma: "è stato già da brividi entrare al San Paolo da tecnico avversario, figuriamoci come sarà da padrone di casa". Per quanto riguarda i calciatori, sono saliti sul palco un gruppo per volta, prima i portieri Reina,