Docenti in piazza, AnDDL: “No alle discriminazioni, Sì alla stabilizzazione ed alla progressione di carriera”

Solidarietà dai parlamentari di Fratelli d'Italia e impegni dal senatore della Lega Mario Pittoni L'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori è scesa nuovamente in piazza, in piena estate, il 7 agosto a Montecitorio, in risposta all'approvazione "Salvo Intese" dell'accordo siglato l'11 giugno tra Governo e Sindacati ma fortemente osteggiato da alcuni parlamentari del Movimento 5 Stelle. La manifestazione dal titolo provocatorio "Voi in Vacanza, Noi Docenti Precari Disoccupati in Piazza!" ha visto la folta partecipazione di docenti di ruolo e precari di Terza Fascia contro le discriminazioni della politica e per la stabilizzazione di chi ha all'attivo almeno 3 annualità di servizio, per la difesa del diritto alla mobilità professionale per tutti i docenti di ruolo "ingabbiati", per chiedere

Vespa (AnDDL): No a contentini, i docenti precari vanno stabilizzati. Il 17 Maggio #IoSciopero

"Rispediamo al mittente le non proposte del Governo in tema di reclutamento dei docenti con esperienza. Occorre stabilizzare il personale, non continuare a prenderci in giro!" "Avevamo appreso da un'agenzia stampa che al Miur fosse in corso, nella serata di ieri, una riunione dei parlamentari di maggioranza delle Commissioni VII di Camera e Senato. Tra i temi in discussione le procedure di reclutamento per gli insegnanti di Terza fascia con servizio. Stamane ci svegliamo con un post del senatore Pittoni della Lega che ha il disgustoso sapore dell'ennesima beffa! Pensano di togliere una preselezione al concorsone truffa per i docenti che già insegnano da anni e che se saranno bocciati continueranno a tappare i buchi di un sistema scolastico fallace che

Scuola, Vespa (AnDDL): Tante questioni aperte ma Bussetti rinvia ancora, ma non stava studiando una soluzione? La soluzione finale?

Delusione per il confronto di ieri tra forze sindacali ed il ministro dell'istruzione Marco Bussetti. Sciopero generale della scuola confermato per il 17 maggio "Il ministro Bussetti ha deciso di liberarsi di chi ha acquisito esperienza insegnando anche per oltre dieci anni nella scuola pubblica. Vuole i giovani. I vecchi possono andare per strada". Così commenta il professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori (AnDDL) e coordinatore UIL Scuola precari, all'indomani dell'incontro tenutosi a viale Trastevere tra il ministro Bussetti e le forze sindacali. "Il ministro annuncia quello che dice da sempre e non risponde nel merito delle questioni: stabilizzazione dei precari, rinnovo del contratto e regionalizzazione. C'era da aspettarselo, intanto qualche giorno fa annunciava che stava

Scuola, precari traditi dal Governo del Cambiamento. Le tappe della mobilitazione

Non si arresta la protesta dei docenti precari penalizzati dal "tradimento" delle promesse fatte in campagna elettorale che parlavano di abilitazione e stabilizzazione Roma, 2 gennaio - E' stata una fine d'anno amara quella vissuta dai docenti precari con anni di esperienza nell'insegnamento. Approvata con la legge finanziaria anche la modalità di selezione del personale docente. "Nessun percorso di stabilizzazione. Solo un magro 10% di riserva in un concorso super selettivo che i precari dovranno dividere anche con i docenti di ruolo e gli abilitati con 36 mesi di servizio che potranno partecipare ad un concorso che per come è stato pensato vedrà milioni di partecipanti per un pugno di posti! Una vera beffa!" - così il presidente Pasquale Vespa di

AnDDL incontra il Sottosegretario Giuliano al Miur. Vespa: “confronto costruttivo”

Vespa (AnDDL): "occorre dare luogo ad una Fase Transitoria come prevista al punto 22 del Contratto di Governo. Perchè alle parole dette in campagna elettorale devono seguire i fatti" Roma, 20 novembre - E' stato un incontro schietto e costruttivo quello che si è tenuto ieri presso la sede del Miur di viale Trastevere tra il professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori ed il Sottosegretario di Stato, professor Salvatore Giuliano. E' stata l'occasione per incontrare il nuovo inquilino del Dicastero di viale Trastevere con delega, tra le altre, a "classi di concorso, abilitazione all’insegnamento, reclutamento e formazione iniziale del personale scolastico", e per ribadire la linea dell'Associazione. Troppe le discriminazioni fin qui subite dai docenti precari di Terza

Sciopero della Scuola, AnDDL in piazza il 30 novembre per chiedere la Fase Transitoria per i precari storici

Vespa (AnDDL): in campagna elettorale e nel contratto di Governo è stata sbandierata la Fase Transitoria per i docenti precari. Si passi dalle parole ai fatti, ne va della credibilità di questa nuova compagine di Governo "Ci aspettavamo nel mese di ottobre la soluzione prospettata in campagna elettorale dal Senatore Mario Pittoni, responsabile federale Scuola per la Lega. Siamo a novembre ed il ministro Bussetti ha proposto una bozza per il reclutamento inserita nel Def in discussione in Parlamento che taglia le gambe al precariato storico di Terza Fascia delle GI. Per questo motivo scenderemo in piazza il 30 novembre per presidiare il Miur di Viale Trastevere e per far sentire la voce delle decine di migliaia di precari che si aspettavano

Reclutamento docenti, Vespa (AnDDL): la bozza persentata nel Def disattende il Contratto di Governo sottoscritto da Lega e M5s

Al Punto 22 del Contratto di Governo si parla di Fase Transitoria per il reclutamento dei precari storici non prevista dalla bozza ora in discussione in Parlamento. La Petizione dell'AnDDL raccoglie oltre ventimila firme Napoli, 4 novembre - "Abbattuto anche il muro dei VENTIMILA firmatari! In pochi giorni la Petizione lanciata dall'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori (AnDDL) ha raggiunto la ragguardevole cifra di 20.257 sostenitori, ed è ancora possibile firmare a questo link https://www.change.org/p/luigi-di-maio-pas-e-ruolo-per-i-docenti-di-terza-fascia "20.257 precari che con le loro famiglie dicono con decisione NO alla bozza sul reclutamento presentato con il Def in Parlamento, che va a tagliare le gambe proprio a quei precari che da anni consentono il corretto funzionamento della scuola pubblica. Se i docenti precari di Terza

Scuola, Vespa (AnDDL): “Sul reclutamento dei docenti chiediamo coerenza alla Lega. Abilitazione e stabilizzazione subito”

Il presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori: "il ministro Matteo Salvini non ha mai sfiduciato il Senatore Pittoni, o il ministro Bussetti ritira la proposta oppure, senza tanti giri di parole' sta sbugiardando il segretario Matteo Salvini" Napoli, 1 novembre - "In casa Lega esiste un problema. La mano destra non sa cosa fa la sinistra. A farne le spese del 'caso' di schizofrenia acuta è però la scuola italiana - così commenta  in una dura nota la bozza pubblicata in questi giorni a corredo del Def ora in Parlamento, l'ingegner Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori (AnDDL) in rappresentanza dei precari di Terza Fascia delle GI. "Mentre il Senatore Mario Pittoni lavora all'abilitazione della Terza Fascia -

Scuola, AnDDL: “Occorre fare presto. Abilitazione e stabilizzazione per la Terza Fascia”. La Petizione dell’Associazione sfonda il muro dei 10mila sottoscrittori

Nella petizione si chiede al vice primo ministro Luigi Di Maio, al vice primo ministro Matteo Salvini e al Senatore Pittoni un nuovo ciclo Pas e la stabilizzazione di chi in Terza Fascia ha una esperienza pluriennale Napoli, 27 ottobre - In poche ore la petizione promossa dall'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori (AnDDL) e dal suo presidente, il professore Pasquale Vespa è schizzata oltre quota 10mila sottoscrittori. Circa 11mila famiglie che chiedono di fare presto. Per cosa si firma? Come da sempre sostenuto da AnDDL, ancora una volta l'Associazione si trova a doverlo ribadire: valorizzazione dell'esperienza e stabilizzazione per i lavoratori docenti precari di Terza Fascia delle GI. E' ancora possibile firmare la petizione presente a questo link ed ora si

AnDDL dice NO ai presìdi contro altri lavoratori: “Il tema vero è la stabilizzazione di tutti i precari”

Vespa (AnDDL): "Saremo a Roma per sottoporre all'attenzione del senatore Mario Pittoni, responsabile federale Istruzione della Lega, le modifiche al DDL SA 355, da lui illustrato, relativo al comma 131 della L.107/15" Napoli, 1 luglio - "In merito alla mobilitazione prevista per il 5 luglio prossimo al Miur in viale Trastevere, l'Associazione Nazionale "Docenti per i Diritti dei Lavoratori" aveva deciso di aderire anche in rappresentanza delle colleghe di Gae Infanzia Storiche che si rivedono nella linea adottata dall'Associazione in difesa del Diritto al Lavoro dei precari della scuola" - così in una nota stampa il presidente di AnDDL Pasquale Vespa. "Dobbiamo constatare invece, che la smania di protagonismo di pochi ha accolto la nostra adesione con un'assurda polemica di primogenitura, fatta

Scuola, AnDDL: auguri di buon lavoro al senatore Mario Pittoni neopresidente della VII Commissione Cultura del Senato

Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale "Docenti per i Diritti dei Lavoratori": "Con il senatore Pittoni esiste un'ottima intesa e un dialogo costante e costruttivo" Napoli, 21 giugno - Oggi la notizia da tanto tempo attesa dal mondo della scuola dell'elezione a Presidente della VII Commissione Cultura del Senato del senatore Mario Pittoni. E grande è stato l'entusiasmo con cui tutti i soci dell' Associazione "Docenti per i Diritti dei Lavoratori" hanno accolto la notizia. L'Associazione Nazionale che ha supportato fin da subito dopo le elezioni politiche del 4 marzo scorso questa ipotesi, esprime attraverso il Presidente Pasquale Vespa grande soddisfazione per l'elezione a Presidente della commissione istruzione del Senatore Mario Pittoni, da sempre impegnato nella lotta al precariato scolastico. "Oggi abbiamo il suggello di un

Scuola, l’Associazione Docenti per i Diritti dei Lavoratori: “buon lavoro al ministro Bussetti”

Il Presidente Pasquale Vespa (AnDDL): "sicuri che la linea politica sul precariato scuola sarà nel solco delle linee programmatiche illustrate ai docenti precari dal senatore Pittoni" "L'Associazione Docenti per i Diritti dei Lavoratori esprime piena soddisfazione per la nascita del nuovo Governo a guida Lega-M5s e si ritiene estremamente soddisfatta per la nomina del professor Marco Bussetti alla guida del Ministero della Pubblica Istruzione. Bussetti, già provveditore agli studi di Milano, è stato docente prima e dirigente scolastico poi. Finalmente un ministro a viale Trastevere che proviene dal mondo della scuola!" - così in una nota il professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale che rappresenta i docenti precari di Terza Fascia e le Gae Infanzia Storiche. "Da parte nostra - continua il presidente

Docenti per i Diritti dei Lavoratori: il ministro dell’Istruzione deve conoscere la complicata macchina che andrà a guidare

Il toto-ministro della Pubblica Istruzione rivela nomi che sono in antitesi con la linea politica della Lega o addirittura nulla hanno a che fare con la Scuola Napoli, 22 maggio - L'Associazione Docenti per i Diritti dei Lavoratori esprime forte perplessità circa il toto ministri che in queste ore impazza sulla stampa nazionale. I nomi che circolano in queste ore dei papabili al ministero della Pubblica Istruzione sono Gianluca Vago, dato dalla stampa vicino alla Lega. Una candidatura - reale o presunta - che ad una attenta riflessione non pare per nulla in linea con la volontà più volte espressa dal senatore Mario Pittoni, responsabile federale della Lega, di dare il via ad una fase di abilitazioni che valorizzi il merito dell'esperienza

Scuola, “Il Pd ha fallito, si faccia da parte”. L’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori rivolge un appello a Lega e M5s: “cancellate le discriminazioni tra lavoratori!”

COMUNICATO STAMPA dell''Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori A distanza di due settimane dall'esito del voto politico, e dopo aver collezionato un'ampia rassegna stampa sul toto-ministro da designare alla guida del Miur, come Associazione a tutela dei docenti precari sentiamo l'esigenza di replicare ad alcune considerazioni prodotte dal signor Marco Campione, esponente del partito democratico, nonchè capo della segreteria tecnica del Miur. Ebbene, mentre gli esponenti del Pd in queste ore si apprestano a lasciare le stanze dei bottoni del Ministero della Pubblica Istruzione a seguito della sonora bocciatura che gli elettori tutti, e i lavoratori della scuola in particolare, hanno ritenuto di riservare a chi in questi anni ha lavorato per attuare ad ogni costo il diabolico piano che