Notte dei Filosofi 2017, appuntamento con la cultura al Maschio Angioino

Incontri ed appuntamenti per tutte le fasce d’età La Notte dei Filosofi, nell’edizione 2017 si dispiega per l’intera giornata dell'11 novembre presso il Maschio Angioino. Vari gli incontri e gli appuntamenti per tutte le fasce d’età, a cominciare proprio dai più piccini. Alle ore 9, il preludio sarà con Bambini in Filosofia giochi e voci con Giuseppe Ferraro e Anna Serio. Alle ore 11 Filosofia in Africa incontro con Pedro Miguel e focus sul Mediterraneo, simbolo di congiunzione di voci orientali e occidentali. Alle ore 12 Convito dei Migranti Residenti in collaborazione con la Cooperativa Sociale Casba, la filosofia in città vissuta da persone che vengono da realtà differenti. Alle ore 18 Filosofia Pop di Tommaso Auriemma che, con i suoi video romanzi e un nuovo e originale metodo di comunicazione filosofica, rende la materia fruibile e divertente per un pubblico variegato. Alle ore 19 inizia il corteo della città in filosofia, l’appuntamento è alla porta del

Halloween con caccia al tesoro storica nel sottosuolo del Maschio Angioino

Dai sotterranei ai bastioni esterni del castello per scoprire un'altra Napoli: si viaggia nel sottosuolo del castello con Timeline Napoli "Dracula è morto a Napoli". Parte da qui l'idea di mettere in scena una caccia al tesoro storica, intitolata "Il mistero dell'ordine del Drago e la tomba del conte Dracula", in un luogo emblematico di Napoli. Domenica 29 ottobre e domenica 5 novembre  (ore 10-12), in occasione di Halloween, ritornano miti e leggende legati alla storia della città partenopea al Castelnuovo-Maschio Angioino: l'associazione Timeline Napoli, in collaborazione con Ars Mania, presenta una giornata di giochi, prove di abilità e conoscenza per vivere Napoli e le sue vicende da un punto di vista diverso. L'iniziativa è stata pensata come momento ludico-educativo dedicato ai bambini (dai 6 ai 12 anni

Convegno internazionale, XX Congresso di Storia della Corona d’Aragona

La Corona d’Aragona e l’Italia - Roma, 4-6 ottobre /Napoli, 4-8 ottobre, con l’alto patronato del Presidente della Repubblica Italiana Dal 6 ottobre (ore 14.00) all’8 ottobre (ore 13.00) al Maschio Angioino, nelle sale del Comune di Napoli e della Società Napoletana di Storia Patria e presso l’Istituto Cervantes si terrà il XX Congresso di Storia della Corona d’Aragona dal titolo La Corona d’Aragona e l’Italia a cura degli storici Guido D’Agostino e Francesco Senatore. Si tratta di un congresso organizzato periodicamente, a partire dal 1908, dalla prestigiosa Commissione permanente dei Congressi di storia della Corona d’Aragona (http://www.ub.edu/cca/), un organismo internazionale composto di rappresentanti di tutte le regioni che sono state interessate dalla dominazione aragonese nel corso del Medioevo. Napoli, che fece

Settimana della Cultura Coreana: “Masquerade” cinema al Castel dell’Ovo. In scena il capolavoro di Chang-Min Choo

In programma presso le Antisale dei Baroni del Maschio Angioino, alle 19.00 Napoli, 5 giugno - Al via la “Settimana della Cultura Coreana” in programma a Napoli dal 5 all’8 giugno, un’occasione unica per conoscere in prima persona l’arte e la storia della Repubblica asiatica. Mostre, spettacoli, dibattiti, apertura di una sede diplomatica: Napoli diventa la porta di accesso a una delle culture più influenti dell’Estremo Oriente. In programma oggi lunedì 5 giugno, presso le Antisale dei Baroni del Maschio Angioino, alle 19.00, la proiezione di “Masquerade”, capolavoro del regista Chang-Min Choo. Campione d’incassi in patria, il film si è aggiudicato ben 15 Grand Bell Award (tra cui Miglior film, regia, attore e attore non protagonista, sceneggiatura e fotografia). L’opera è dedicata alla misteriosa figura

“Settimana della Cultura Coreana”, al Maschio Angioino un programma fitto di eventi

Presentato l'evento culturale, Napoli sede del primo consolato Coreano del Mezzogiorno Napoli, 2 giugno - Mostre, spettacoli, dibattiti, apertura di una sede diplomatica: Napoli diventa la porta di accesso a una delle culture più influenti dell’Estremo Oriente. Da lunedì 5 giugno il capoluogo campano ospiterà, infatti, la “Settimana della Cultura Coreana”, un’occasione unica per conoscere in prima persona l’arte e la storia della Repubblica asiatica. Cornice d’eccezione della kermesse, promossa dall’Istituto Culturale Coreano in collaborazione con il Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, sarà il Maschio Angioino, dove dal 5 al 7 giugno si alterneranno una serie di iniziative culturali, tra cui la proiezione della pluripremiata pellicola “Masquerade” di Chang-Min Choo, una galleria fotografica e la mostra “Hanji Viaggio nei territori della carta” realizzata in

Ponte del 25 aprile al Maschio Angioino: i nuovi percorsi del Graal “liberano” le storie di Castelnuovo

Cinque itinerari tematici e una caccia al tesoro Napoli, 22 aprile - Si "liberano" le storie di Napoli con l'apertura straordinaria del Castelnuovo: in occasione del ponte del 25 aprile, le associazioni della compagnia del "Graal" spalancano le porte del maniero di piazza Municipio anche nelle giornate di lunedì 24 e martedì 25 aprile dalle ore 9:30 alle ore 16:30 con le visite tematiche nell'ambito de "Il Graal al Maschio Angioino". Un nuovo percorso archeologico, "La linea del tempo", è stato aperto lo scorso sabato 15 aprile, mentre da marzo è stata inaugurata in prima assoluta la video-visita interattiva con lenti oled "Il segreto celato". E ancora, la possibilità di avventurarsi in un antichissimo pozzo all'interno della torre del castello. Un

Al Maschio Angioino, quattro percorsi nel segno di Alfonso d’Aragona

Il Castel Nuovo di Napoli, noto comunemente come “Maschio Angioino”, è stato l’epicentro della vita di corte del Regno meridionale d’Italia al tempo di re Alfonso d’Aragona, detto il Magnanimo, che ereditò i titoli di re d'Aragona alla morte del padre Ferdinando I Era proprio il 2 aprile 1416. Da qui ha inizio la storia di questo sovrano “illuminato” e generoso, che seppe fare del suo Regno un centro artistico e culturale. Pur spiccando tuttora nel panorama urbano di Napoli per l’imponenza e la magnificenza della sua mole, il monumento odierno dà solo una velata idea di quel che fu nei decenni centrali del Quattrocento, quando era unanimemente considerato la reggia più maestosa e sfarzosa che mai si fosse vista nella nostra Penisola

Natale 2016 al Maschio Angioino, una domenica di eventi gratuiti nel segno della beneficenza

Raccolta di giocattoli da donare in beneficenza e visita guidata Napoli - Domenica 18 dicembre, dalle ore 10.30 alle 19:00, all’interno di Castelnuovo – Maschio Angioino non solo visite guidate tematiche sul "Graal", ma prenderà vita Il Gioco tra Storia e Cultura: una rassegna di eventi gratuiti a cura dell’associazioni IVI, Timeline Napoli e HKAdventure nell’ambito “Natale a Napoli 2016 - ‘E pazzielle” , in collaborazione con l’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele. Nel segno della beneficenza,  domenica mattina - entro le ore 12 – parte una raccolta di giocattoli (nuovi) da donare ai bambini disagiati di Napoli. Nell'arco della giornata, i “Babbo Natale” si caleranno con le funi all'interno del cortile Maschio Angioino​ e consegneranno i doni ai piccoli destinatari. ‘E pazzielle, i

Il Graal al Maschio Angioino: vie di fuga, prigioni ed esoterismo in nuovi percorsi turistici

Ogni sabato e domenica al via a tre nuove visite guidate (anche in lingua inglese) tra esoterismo, mistero e luoghi mai esplorati all'interno dell'antico Castel Nuovo La scoperta della presenza del Graal al Maschio Angioino e l’apertura di luoghi finora mai esplorati all’interno di Castel Nuovo, sono lo spunto che condurrà fino al mese di maggio del 2017 appassionati e curiosi, attraverso percorsi e visite guidate, in una realtà finora completamente ignota. Tutto grazie a un accordo tra l’amministrazione comunale del sindaco Luigi de Magistris e l’associazione Ivi (Itinerari Video Interrativi), che segue una specifica delibera proposta dall’assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, e approvata dalla giunta. Una delibera che apre uno dei luoghi simbolo della città, con una serie di

Maschio Angioino, nuove aperture e iniziative per Ognissanti

La Compagnia del Graal annuncia l'apertura anche per i sabati e i giorni festivi dello storico castello medievale tra i più importanti della città partenopea In occasione della ricorrenza dei defunti e dell'iniziativa "Vivi nel ricordo", promossa e in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e al Turismo, le tre associazioni (Ivi, Timeline Napoli e HyppoKampos Adventures) che compongono ufficialmente la "Compagnia del Graal", aprono i portoni del Maschio Angioino da sabato 29 ottobre a domenica 6 novembre con percorsi tematici diversi all'insegna della "festa di Halloween". Dalla leggenda del Graal alla storia della regina Giovanna 'la pazza', il pubblico sarà trasportato nelle epoche passate per rivivere la bellezza del Maschio Angioino in maniera unica ed emozionante. Dall'Arco di trionfo si seguiranno le vicende

Napoli, al Maschio Angioino la terza edizione del Premio “Ambasciatore del Sorriso”

Tra i premiati dell'oramai popolare appuntamento voluto da Angelo Iannelli ci saranno Giandomenico Lepore, Nino Daniele, Ettore De Lorenzo, Francesco Albanese,  Gianfranco  Gallo, Franco  Ricciardi Napoli, 24 settembre - Si svolgerà domenica 25 a partire dalle ore 19:00 nello splendido scenario del Cortile del Maschio Angioino di Napoli la terza Edizione del prestigioso Premio Internazionale “Ambasciatore del Sorriso” Speciale Percorsi D’arte IX Edizione, inserito nel Programma Estate a Napoli dal Comune di Napoli. Il premio è organizzato dalla Associazione Vesuvius e fondato dall'artista poliedrico Angelo Iannelli, noto come l’Ambasciatore del Sorriso. La kermesse, dedicata quest'anno al compianto attore e poeta Massimo Troisi, per tradizione vedrà la premiazione delle varie sezioni in gara: Poesia, Pittura, Fotografia e Scultura. Saranno premiati anche gli artisti e

Castel Nuovo – Maschio Angioino, apertura straordinaria oggi e domani

Aperture strutture monumentali per domenica 18 e lunedì 19 settembre 2016 Napoli - Apertura straordinaria, dalle ore 9,00 alle 14,00 (ingresso fino alle ore 13,30) ad ingresso gratuito, di Castel Nuovo - Maschio Angioino. Sarà possibile visitare esclusivamente il Cortile, la Sala dei Baroni, l'ex Sala dell'Armeria (percorso archeologico), la Sala della Loggia con affaccio sugli arsenali e la Cappella Palatina con la mostra permanente "Gli Ori dell'Annunziata". Si precisa che il Museo Civico è aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle 19,00, ingresso: 6,00 euro. La biglietteria chiude alle ore 18,00.

Il Graal al Maschio Angioino, percorsi e visite guidate tra esoterismo e luoghi inesplorati

Progetto “Il Graal al Maschio Angioino”: l'accordo tra associazione Ivi e assessorato alla Cultura di Napoli Napoli, 10 settembre - La scoperta della presenza del Graal al Maschio Angioino e l’apertura di luoghi finora mai esplorati all’interno di Castel Nuovo, sono lo spunto che condurrà da ottobre 2016 a maggio 2017 appassionati e curiosi, attraverso percorsi e visite guidate, in una realtà finora completamente ignota. Tutto grazie a un accordo tra l’amministrazione comunale del sindaco Luigi de Magistris e l’associazione Ivi (Itinerari Video Interrativi), che segue una specifica delibera proposta dall’assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, e approvata dalla giunta. Una delibera che apre uno dei luoghi simbolo della città, con una serie di iniziative che – grazie anche

Gino Rivieccio per Ridere 2016 nello spettacolo “Io e Napoli” al Maschio Angioino

Uno spettacolo di Gino Rivieccio e Gustavo Verdecon la regia di Giancarlo Drillo Napoli – Sabato 3 settembre,  nell’ambito di Ridere 2016,  alle ore 21.30 nel cortile del Maschio Angioino, Gino Rivieccio sarà protagonista di "Io e Napoli", il fortunato spettacolo che  l’attore porterà in tour in tutta Italia per il terzo anno consecutivo, dopo i  lusinghieri successi ottenuti a Roma e i sold out registrati al Teatro Diana e quest’ estate. Gino Rivieccio, in questo personalissimo recital, ripercorre la sua storia umana ed artistica attraverso quel  legame viscerale e particolare con Napoli.  Un abbraccio che dalla città arriva alle isole e alle solfatare del sorriso, rendendo unica e preziosa la celebrazione ma anche spesso la denuncia. Un’ironia ed una riflessione che