Governo: de Magistris: Tra qualche mese Renzi vorrà maggiore presenza e si farà Governissimo

La previsione del sindaco di Napoli intervistato a Mattina 9: "dentro tutti tranne Salvini" Napoli - “Non sono così certo che questo governo arrivi alla fine della legislatura, perché è probabile che tra qualche mese Renzi chieda una maggiore presenza all’interno dell’esecutivo. Sarà sempre di più un governissimo, che andrà dallo sfiorare una presenza berlusconiana a Matteo Renzi, da Di Maio a Zingaretti e LeU: dentro tutti tranne Salvini. La legislatura invece credo che durerà fino alla fine, visto che nel 2022 si eleggerà il presidente della Repubblica”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ai microfoni di Mariù Adamo in un’intervista rilasciata al morning show Mattina 9.

Crisi di governo, de Magistris attacca Di Maio: “Dopo Salvini resusciterà anche Renzi”

Il sindaco di Napoli, in un post su Facebook, ha attaccato il leader dei Cinque Stelle Luigi Di Maio, affermando: “Se qualcuno si trova nella fase della sepoltura politica vada da Di Maio, che pare abbia delle sorprendenti doti taumaturgiche”. E su Salvini: “La sfiducia a Conte? Sole e potere gli hanno dato alla testa” Dopo il “capolavoro politico” che ha permesso a Salvini di passare “dal 17 per cento dei consensi a quasi il 40 per cento”, si ipotizza “un nuovo matrimonio, tra Cinque Stelle e Pd: così passeremo al secondo capolavoro politico di Di Maio, quello di riesumare Matteo Renzi. Dal vangelo Cinque Stelle, il secondo Matteo”. Lo scrive il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un lungo

Crollo Pd in Campania: la segretaria regionale Tartaglione si dimette

Solo 9 gli eletti, i Dem al minimo storico si fermano al 13% Napoli, 6 marzo - La segretaria del Pd regionale della Campania, Assunta Tartaglione, ha presentato le proprie dimissioni nel corso della segreteria regionale che si è svolta oggi a Napoli. A determinare le dimissioni di Tartaglione, la sconfitta elettorale del Pd in Campania che si ferma al 13,1% dei voti alla Camera dei Deputati e al 13,7% al Senato. La stessa Tartaglione, parlamentare uscente, non è stata rieletta. In tutto il Pd elegge 9 parlamentari: 6 alla Camera e 3 al Senato. E sono: il sottosegretario alla giustizia Gennaro Migliore, il pediatra Paolo Siani, il consigliere regionale della Campania Raffaele Topo, il figlio del governatore Piero De Luca, il sottosegretario ai trasporti

Renzi a Napoli: “Si riparte dalla disarmante bellezza di questa città”

Il segretario del Partito Democratico ha fatto tappa nel capoluogo partenopeo Napoli, 17 febbraio – “Si riparte dalla disarmante bellezza di Napoli”. Lo ha scritto Matteo Renzi, segretario del Pd, in un post su Facebook dopo il suo arrivo nel capoluogo partenopeo. Renzi è arrivato in città ieri sera e stamane si è recato all'Unione industriali di Napoli per un incontro con gli imprenditori. “Su Bagnoli il percorso di riqualificazione va avanti – ha detto durante l'incontro –. Capisco la preoccupazione ma i soldi ora ci sono, quelli di prima erano finti, erano soldi del Monopoli”. “I lavori – ha aggiunto – vanno avanti, ma non è la cosa più facile del mondo, d'altra parte è la bonifica più importante d'Europa. Ma

Elezioni politiche 2018, il Pd candida Alfieri a Salerno e De Luca jr a Caserta

Il ministro dell'Interno Minniti e l'europarlamentare Gianni Pittella candidati a Salerno. Giuseppe De Mita candidato ad Avellino La Direzione nazionale del Partito Democratico ha approvato i nomi dei candidati alle elezioni politiche del 4 marzo. Alla votazione non ha partecipato la minoranza del partito, ovvero quella rappresentata da Andrea Orlando, Michele Emiliano e Gianni Cuperlo, per protestare contro la modalità di scelta di alcuni nomi. “In Campania non dico che è arrivato il lanciafiamme, ma qualche segnale bello lo abbiamo visto. Avremo candidati professionisti della Giustizia”, dichiara il segretario del Pd Matteo Renzi. “Vogliamo sorprendervi e sorprenderci in una campagna elettorale bella”, conclude. Sono rimasti fuori dalle liste alcuni nomi eccellenti. “Qual è il senso di non candidare gente seria e preparata,

Elezioni politiche 2018, Vittorio Sgarbi candidato per Forza Italia contro Luigi Di Maio (M5s)

Vittorio Sgarbi, critico d'arte, è stato scelto da Berlusconi per sfidare il candidato premier dei Cinque Stelle nel collegio di Pomigliano d'Arco. Renzi alla ricerca di un nome di alto profilo per il Pd. Probabile sia la ricercatrice Annalisa Allocca Napoli, 23 gennaio – Vittorio Sgarbi sarà candidato per il centrodestra a Pomigliano d'Arco alle Elezioni politiche 2018: è lui il nome scelto da Silvio Berlusconi per la sfida a Luigi Di Maio, candidato premier dei Cinque Stelle. “Sì, mi candido contro Di Maio. Sarà uno scontro frontale e ne vedremo delle belle”, ha detto Sgarbi confermando la candidatura. Domenica la firma ufficiale del patto tra Forza Italia e Sgarbi, che ha rinunciato a presentare alle politiche del 4 marzo il movimento

Elezioni politiche 2018, Paolo Siani: “Mi candido con il Pd”

Il pediatra, fratello del giornalista Giancarlo ucciso dalla camorra, ha sciolto le riserve sulla candidatura voluta dal segretario Pd Matteo Renzi Napoli, 11 gennaio – Il pediatra Paolo Siani, fratello del giornalista Giancarlo ucciso dalla camorra nel 1985, sarà candidato con il Partito Democratico alle prossime Elezioni Politiche. A darne l'annuncio lo stesso Siani, la cui candidatura è stata fortemente voluta dal segretario del Pd Matteo Renzi. “Ho chiesto di poter scendere in campo non solo in un collegio proporzionale plurinominale ma anche in uno uninominale nella mia città. Sarà il Pd a dirmi in quale collegio mi presenterò. A me piacerebbe cimentarmi nel posto dove vivo e lavoro. Ma si vedrà. Dopo un anno, se sarò eletto, farò il primo resoconto.

Renzi fa tappa a Castel Volturno: “Qui la camorra deve essere il passato”

Il segretario Pd, Matteo Renzi, è giunto con il treno nel Casertano e ha visitato con il ministro dell'Interno, Marco Minniti, un bene confiscato alla criminalità organizzata Caserta, 22 novembre – “A Castel Volturno la camorra deve essere il passato, e noi come Pd dobbiamo essere a fianco di chi lavora per recuperare tutto ciò che serve per dare futuro a questo territorio”. Lo ha detto il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, a Castel Volturno, dove oggi ha visitato con il ministro dell'Interno, Marco Minniti, un bene confiscato alla criminalità organizzata. Renzi è giunto con il treno Pd nella vicina stazione di Cancello Arnone, visto che Castel Volturno non è servita dalle ferrovie, accompagnato dallo stesso Minniti, dal sottosegretario alla

Congresso Pd, oggi i risultati. Intanto Renzi punta a Paolo Siani per le politiche

I risultati per l'elezione del nuovo segretario metropolitano del Pd di Napoli saranno resi noti oggi Napoli, 14 novembre – Da ieri è slittata a oggi l'apertura dei plichi dei verbali con i risultati del Congresso provinciale del Pd di Napoli. I voti si sarebbero dovuti contare ieri sera, ma la decisione, riferiscono dalla sede dem di Napoli, è stata presa a causa del protrarsi della direzione nazionale del Pd a Roma, che ha impedito al garante Alberto Losacco di essere presente alla commissione congresso. Intanto, il segretario del Pd Matteo Renzi, ha fatto sapere di aver chiesto a Paolo Siani di candidarsi alle prossime elezioni politiche con il partito. “Ho chiesto a Paolo Siani, se avrà voglia, di correre con noi

Rosatellum, De Luca critico: “Non si saprà chi ha vinto, una tragedia”

Il governatore della Campania critica duramente la nuova legge elettorale. Sul referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre, invece, afferma: “Perso per errori del Pd e di Renzi”. Parole di fuoco contro il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio: “Si è ritrovato, miracolato, a fare il vicepresidente della Camera. Fa parte della casta e parla contro la casta” Il Rosatellum è una “tragedia”. A dirlo, ai microfoni dell'emittente salernitana Lira Tv, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, a proposito della nuova legge elettorale approvata dal Parlamento. “Il problema – spiega De Luca – è avere un sistema che consenta di governare e di sapere dopo il voto chi è il vincitore che si assume la responsabilità di governare. Con il

Comizio di Renzi in chiesa, Saiello (M5s): “Il Partito Democratico ha commissariato il regno di Dio”

“Mai prima di oggi, un politico aveva varcato la soglia di un luogo sacro per discutere di politica”. Così Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle “Una settimana fa denunciavamo che la Regione Campania, senza alcun criterio di trasparenza e merito, finanziava la Borsa mediterranea del Turismo archeologico di Paestum. Oggi scopriamo che Renzi e la compagnia del Pd hanno usufruito di questo permesso speciale per far campagna elettorale”. A dirlo è Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, riferendosi al comizio improvvisato da Renzi in una chiesa durante il tour Destinazione Italia. “È la prima volta che accade – ha proseguito Saiello –. Mai prima di oggi, un politico aveva varcato la soglia di un luogo sacro per discutere

Renzi presenta il suo nuovo libro ad Agerola, scontro con Davide Casaleggio

Il segretario del Pd, Matteo Renzi, ha attaccato il M5s sulla gestione dell'Atac di Roma: “Dovevano fare la rivoluzione, invece fanno come gli altri, anzi peggio, raccomandano gli amici degli amici”. Renzi è entrato anche in polemica a distanza con Casaleggio Junior, per alcune affermazioni attribuite al padre di quest'ultimo Napoli, 29 luglio – “Non bisogna avere paura della scienza, ci sono persone che vanno su Facebook e seminano il panico. Raccontano cose che spesso non sono vere, ma il circuito della condivisione provoca una diffusione virale. Casaleggio diceva che ciò che è virale diventa vero, ma non è così”. Lo ha affermato il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, durante la presentazione del suo libro Avanti ad Agerola. “Questo meccanismo

Bagnoli, De Vincenti: “Piano urbanistico tipo Expo di Milano”

Il Ministro della Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, ha spiegato che ci saranno tanti “spazi verdi” e sono state previste “una serie di attività orientate a scienza, innovazione ed economia del Mare”. Bocciata l'idea, lanciata pochi giorni fa da De Laurentiis, di costruire a Bagnoli il nuovo stadio del Napoli Napoli, 10 luglio – “Per Bagnoli? Il Piano Urbanistico è pronto. Nel progetto abbiamo ampliato moltissimo gli spazi verdi e previsto una serie di attività orientate a scienza, innovazione ed economia del mare, dalla pesca al turismo, ad attività avanzatissime sul piano tecnologico come il monitoraggio e la tutela dei nostri mari. Un piano d'avanguardia, come riconosce il Comune stesso, che ha chiesto tre aggiustamenti, ormai concordati. Manca

Olimpiadi 2028, Renzi fa sua l’idea di de Magistris e scrive nel suo libro: “Per Napoli sarebbe la svolta”

Il segretario Pd, nel suo libro di prossima uscita, dal titolo Avanti, scrive tra le altre cose della possibilità per Napoli di ospitare le Olimpiadi 2028 “Dopo la figuraccia mondiale che ci ha fatto fare l’amministrazione 5 Stelle con le Olimpiadi 2024, per Roma sarà quasi impossibile riprendere in considerazione la candidatura, per la quale il Coni aveva preparato un dossier perfetto. A questo punto, la città italiana che può davvero giocarsi la carta della candidatura alle Olimpiadi è proprio Napoli. E per Napoli sarebbe la svolta, come lo fu per Barcellona nel 1992: percorso peraltro simile, considerando che la Barcellona degli anni ottanta non era come la Barcellona di oggi, e che proprio le Olimpiadi sono state il fattore di