Vince il melanoma e comincia il suo nuovo viaggio, il cammino verso Santiago di Compostela

Obiettivo, promuovere un'associazione onlus che assiste i malati oncologici nell'azienda ospedaliera di Siena Dopo aver sconfitto una brutta malattia, un melanoma, grazie a delle cure sperimentali dell'Immunoterapia oncologica dell'azienda ospedaliera universitaria di Siena diretto dal dottor Michele Maio, è ora pronto per una nuova sfida. E' la storia di un signore di Prato che, dopo la guarigione, ha deciso di partire per il cammino di Santiago. L’idea di fondo è quella di far conoscere a tutti l’attività della onlus Aquattromani che tanto continua a fare per  i pazienti in cura nel reparto oncologico ed i loro familiari. Proprio per questo durante tutto il viaggio indosserà la maglia dell'associazione per promuoverla. "La mia esperienza è stata tragica e straordinaria al tempo stesso - racconta

Attenti al sole, rischio melanoma

Tempo d'estate, di mare e di sole, con l'esposizione della pelle ai raggi solari divenuti sempre più pericolosi. Il melanoma è la forma più diffusa di tumore della pelle nella fascia di età compresa tra i 15 ed i 39 anni, con 7-8000 casi ogni anno in Italia. Questo tipo di cancro della pelle nello stadio avanzato risulta essere aggressivo e mortale con il 75% di decessi . Con il periodico controllo , preferibilmente annuale, spesso si riesce ad individuarlo nella fase iniziale e con il dovuto trattamento attraverso l'asportazione chirurgica, la guarigione si attesta oltre nel 90% dei casi. Il melanoma può insorgere su cute sana o su un neo melanocitico acquisito o congenito preesistente. Esiste un metodo di riferimento delle