Prorogata allerta meteo in Campania

Avviso su tutta la Campania fino alle 6 di domani mattina E' ancora allerta meteo in Campania. La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso su tutta la Campania a partire dalle 12 di oggi e fino alle 6 di domani mattina. Su Napoli e le altre aree della zona 1 (Piana Campana, Isole, Area Vesuviana), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele) vige il livello Arancione in virtù di precipitazioni e temporali anche di forte intensità che potrebbero dare origine a un dissesto idrogeologico diffuso. Sulle zone di allerta 2 (Alto Volturno e Matese), 4 (Alta Irpinia e Sannio), 6 (Piana sele e Alto Cilento), 7 (Tanagro), 8 (Basso Cilento) il livello

Allerta meteo in Campania, scuole chiuse a Napoli

Protezione civile della Campania: da stasera venti molto forti e mare molto agitato. Temperature in sensibile diminuzione La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un Avviso di Allerta meteo per vento e mare valevole a partire dalle 20 di stasera su tutto il territorio fino alle 20 di domani sera. In particolare si prevedono venti forti o molto forti settentrionali con conseguente mare agitato o molto agitato al largo e lungo le coste esposte con possibili mareggiate. Le temperature subiranno un sensibile calo.  La Protezione civile della Campania raccomanda alle autorità competenti di garantire il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare e di attuare tutte le misure atte a prevenire e contrastare i

Maltempo: bomba d’acqua su Capri, allagamenti e crolli

Collegamenti marittimi sono regolari nonostante il forte vento. I tombini ostruiti hanno determinato allagamenti Napoli, 22 ottobre - Disagi per il maltempo sull'isola di Capri: dalla scorsa notte l'isola azzurra è stata investita da temporali e raffiche di vento. Crolli e allagamenti sono stati segnalati in varie zone. Un grande eucalipto è caduto in via Caterola, insieme con un muro di contenimento: la stradina è stata interdetta. Tombini ostruiti da acqua e fango invece in via Tamborio mentre ci sono allagamenti e pozzanghere nella zona di Marina Grande. I collegamenti marittimi, nonostante il forte vento, al momento sono regolari. E' stata una vera e propria bomba d'acqua quella abbattutasi questa mattina sull'isola di Capri. La stazione meteo dell'Aeronautica Militare che ha sede ad

Allerta meteo in Campania, scuole chiuse in alcuni comuni

Dalle 22 di stasera e almeno fino alle 22 di domani si prevedono precipitazioni diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità Napoli, 21 ottobre - L'avviso di Allerta Meteo di colore arancione diramato dalla Protezione Civile della Regione Campania - dalle 22 di oggi fino alla stessa ora di domani - ha spinto molti sindaci a tenere le scuole chiuse lunedì 22 ottobre. Al momento è stata disposta la chiusura degli istituti scolastici di alcuni comuni del Napoletano, Napoli in testa Marano, poi Pozzuoli, Somma Vesuviana, Sant'Anastasia, Comiziano, Torre del Greco, Casamicciola, nel Casertano ad Aversa e del Salernitano, come ad Angri, Cava de' Tirreni, Sarno, Roccapiemonte, Nocera Superiore. Il sindaco di Angri Cosimo Ferraioli ha anche disposto l'attivazione

Allerta meteo in Campania, temporali di forte intensità

Fino alle 21 di domani sera vige la criticità idrogeologica di colore Giallo La Protezione civile della Campania, considerata l'evoluzione del quadro meteo, le condizioni di instabilità e la perturbazione ancora in atto sul territorio regionale, ha prorogato di altre 24 ore l'allerta meteo attualmente in atto. Fino alle 21 di domani sera vige la criticità idrogeologica di colore Giallo per piogge e temporali, anche di forte intensità e velocità di evoluzione. L'allerta riguarda l'intero territorio tranne Alta Irpinia, Sannio e Tanagro. Uno scenario, sottolinea la Protezione Civile, che potrebbe dare luogo a fenomeni di dissesto idrogeologico con possibili fenomeni franosi anche rapidi, allagamenti, ruscellamenti superficiali rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazioni e coinvolgimento delle aree urbane depresse.

Maltempo, allerta meteo in Campania: attenzione a vento e fulmini

Avviso di criticità giallo fino alle 20 di questa sera per temporali La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un nuovo avviso di criticità meteo di colore Giallo per temporali sull'intero territorio. Dalle 14 di oggi e almeno fino alle 20 sono previste ulteriori precipitazioni caratterizzate da rapidità di evoluzione. Uno scenario, si legge in una nota, che si sta ripetendo sulla regione e caratterizzato da incertezza previsionale e temporali con rapidità di evoluzione. Le precipitazioni attese, associate alla fragilità del suolo dovuta alle piogge dei giorni scorsi, potrebbe dare luogo a fenomeni di dissesto idrogeologico con possibili fenomeni franosi anche rapidi, allagamenti, ruscellamenti superficiali rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazioni e coinvolgimento delle aree urbane depresse.

Protezione civile: prorogata allerta meteo per neve

Dalle 22 di oggi si prevedono precipitazioni prevalentemente nevose anche La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'avviso di avverse condizioni meteo fino alle 10 di domani mattina. In particolare, dalle 22 si prevedono precipitazioni prevalentemente nevose anche ad altezze inferiori ai 300 metri, soprattutto sul settore interno. Si raccomanda alle autorità competenti di mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi. Si ricorda che l'allerta meteo è già in vigore e resterà valida fino alle 22 anche in ordine ai fenomeni di dissesto idrogeologico legati a piogge e temporali.

Forti rovesci e temporali, nuova allerta meteo sulla Campania

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità meteo di colore Giallo Nuova allerta meteo per domani in molte zone della Campania per l'intensità di rovesci e temporali che potranno essere anche repentini ma forti: nell'avviso del centro funzionale sono infatti segnalati "Rovesci moderati e Temporali moderati". La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità meteo di colore Giallo valevole dalle 8 del mattino e fino alle 18 sulle seguenti zone: 1 (Piana campana incluso il casertano, Napoli,Isole del Golfo, Area Vesuviana, 2 (Alto Volturno e Matese, 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, 5 (Tusciano e Alto Sele) ,6 (Piana Sele e Alto Cilento), 8 (Basso Cilento). L'allerta è di carattere idrogeologico

Buran, il vento gelido siberiano arriva in Campania

Allerta meteo, previsto freddo e forti perturbazioni in tutta Italia Un'enorme perturbazione presente sul nord Europa farà sentire i suoi effetti anche sull'Italia, con flussi d'aria fredda provenienti da nord est che porteranno nevicate e piogge su buona parte del paese. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della protezione Civile ha dunque dato un'allerta meteo che prevede, dalla tarda serata di oggi, nevicate su Emilia-Romagna, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Liguria e Lombardia. Alla luce dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha valutato una allerta gialla su gran parte del centro e del sud Italia, dall'Emilia Romagna alla Sicilia. Temperature rigide si stanno verificando anche in Campania in queste ore. Ma la situazione potrebbe peggiorare nei prossimi giorni per l'arrivo sull'Italia del vento gelido siberiano,

Cambiamenti climatici: finanziato il progetto Life Desert-Adapt all’Università “Luigi Vanvitelli”

Coordinato dal Dipartimento di scienze e tecnologie ambientali biologiche e farmaceutiche dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" Lunedì 8 gennaio, a Napoli, sono stati registrati 21.5°C che corrispondono alla temperatura massima più elevata degli ultimi 40 anni (precedente record 21.1°C del gennaio 2001). Temperature record hanno riguardato altre città italiane tra cui Roma, Palermo e Milano (con 19.6°C, 24.1°C e 10.4°C). Il caldo anomalo, causato dall'afflusso di aria mite associato ai venti di scirocco, con il passare delle ore verrà gradualmente sostituito da correnti più fresche. Ma a tenere banco in queste ore in tema di studi sui mutamenti climatici è il risultato raggiunto dalla seconda Università di Napoli la "Luigi Vanvitelli" che porta a casa un importante obiettivo. Tra i risultati ufficiali

Allerta Meteo: avviso di criticità giallo su tutta la Campania

Protezione Civile: "Tenuto conto del lungo periodo di siccità, con terreni aridi e ridotta capacità di assorbimento, nonché delle vaste aree percorse dal fuoco e la possibilità di trasporto a valle di detriti e prodotti della combustione, si raccomanda di disporre la vigilanza sul proprio territorio" Napoli, 1 settembre - La Protezione Civile regionale ha emanato un avviso di criticità meteo di colore Giallo su tutta la Campania per la giornata di domani. In particolare, dalle 9 del mattino e per le 24 ore successive, si prevedono "piogge sparse, anche a carattere di moderato rovescio o temporale". Tale situazione darà luogo ad un rischio idrogeologico localizzato che potrebbe causare fenomeni come ruscellamenti superficiali e possibile trasporto di materiale, allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici

Estate torrida, in Campania è ancora record: a Grazzanise 55° percepiti

Nuovo record a Grazzanise, come riporta il sito dell'Aeronautica. Da domenica previsto un calo delle temperature solo al Nord Napoli, 4 agosto - E' ancora la Campania ad avere oggi il record del caldo e di nuovo con Grazzanise, in provincia di Caserta, dove la temperatura percepita, complice l'elevata umidità, è di 55 gradi (reale 35), secondo il sito dell'Aeronautica militare. Ma sono bollenti anche Puglia e Sardegna. A Marina di Ginosa, in provincia di Taranto, il caldo avvertito è di 50 gradi. Mentre nell'isola temperature da capogiro si registrano in diverse località: 49 i gradi percepiti a Capo San Lorenzo, 48 a Decimomannu, 45 a Capofrasca. Per quanto ancora dovremo sopportare questo caldo? In realtà già dalla prossima settimana è previsto un

Caldo record sull’Italia, 54° la temperatura percepita a Grazzanise

Nuovo record del caldo sull'Italia. La colonnina di mercurio ha fatto registrare punte record in provincia di Caserta A Grazzanise, in Campania, la temperatura percepita - riporta il sito dell'Aeronautica militare - ha raggiunto i 54 gradi, a fronte dei 34 reali, per effetto dell'elevata umidità. Roventi anche Ferrara (50 gradi avvertiti, ma 40 gli effettivi), Marina di Ginosa in Puglia (49 a fronte dei 36 reali) e Guidonia in Lazio (48 rispetto a 40). Diverse le località in cui il termometro "virtuale" ha raggiunto i 47 gradi: Forlì, Rimini, Latina e Capo Carbonara in Sardegna.

Neve e rischio gelate in Campania, la Protezione civile proroga l’allerta meteo

L'avviso proroga fino a mercoledì 11 il rischio di precipitazioni nevose e gelate su tutta la Regione Napoli, 8 gennaio - La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'avviso di avverse condizioni meteo per neve e gelate fino a mercoledì prossimo. "Le precipitazioni, infatti, continueranno ad insistere sull'intero territorio e, soprattutto, nelle zone interne e montuose. Si segnalano possibili nevicate anche nella fascia costiera a quote collinari", si sottolinea in una nota. Si segnala anche il rischio gelate su tutta la Campania. La Protezione civile "raccomanda alle autorità competenti di porre in essere o mantenere in vigore tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni, a prestare attenzione alle fasce deboli della popolazione e ai senza fissa dimora ,