Secondigliano, il ministro Orlando visita il carcere. “Fatti sforzi per introdurre innovazione”

Il Guardasigilli ha fatto un breve giro all'interno della struttura e ha preso nota di alcuni problemi riguardanti il funzionamento della sanità interna Napoli, 18 agosto – Visita del ministro della Giustizia Andrea Orlando nel carcere di Secondigliano. Accompagnato dal direttore dell'istituto penitenziario, Liberato Guerriero, e da Giulia Russo in rappresentanza del Provveditorato regionale, il Guardasigilli ha fatto un breve giro all'interno della struttura visitando l'ufficio matricola, il reparto infermeria e infine il padiglione Adriatico. “Nel carcere di Secondigliano – ha affermato il ministro all'Ansa – sono stati fatti sforzi per produrre elementi di innovazione. Mi sono stati posti alcuni problemi che riguardano il funzionamento della sanità interna (continuo turnover del personale medico) e anche il sostegno ulteriore che si può dare

Dl svuota carceri. Pdl, Sel, Pd: “Riforma strutturale”. Lega, Fli e M5S, contro

Duro scontro in Aula per il decreto, infiamma la polemica Roma, 5 febbraio - Continua l'esame del Dl Svuota Carceri. Dovranno essere esaminati i 120 ordini del giorno, presentati prevalentemente da Lega e M5s.  In aula, in occasione della discussione, vi è stato un nuovo show di Gianluca Bonanno (Lega). Dura la reazione di esponenti Pd che hanno determinato l'intervento del vicepresidente della camera Di Maio e l'espulsione del leghista. Ieri la Camera ha approvato la fiducia al Governo sul decreto carceri. I voti a favore sono stati 347 contro i 200 a sfavore e 1 astenuto. La fiducia dovrà passare al Senato entro il 21 febbraio per la consultazione finale.  Il percorso del Dl è stato accompagnato in questi mesi da tante polemiche. L'opposizione