Whirlpool, tavolo tecnico al Mise

Di Maio, Stato si farà rispettare. Azienda, non vediamo soluzione Roma, 4 giugno - È durato circa due ore il tavolo di crisi al Mise sul futuro dello stabilimento Whirlpool di Napoli di cui l'azienda aveva annunciato la cessione. Secondo quanto si apprende da fonti sindacali presenti all'incontro, il tavolo è stato riaggiornato fra una settimana per dare tempo all'azienda di riflettere su possibili soluzioni alternative. "Lo Stato si farà rispettare. Si sono firmati accordi ben precisi, state creando un precedente gravissimo", ha detto Di Maio ai vertici Whirlpool. "Dovete rispettare istituzioni e lavoratori. Io sono e sempre sarò al loro fianco. Siamo disposti a impegnarci ancora di più con l'azienda per trovare una soluzione". Secondo fonti sindacali, l'ad di Whirlpool Luigi La

Vertenza Gepin Contact, System House annuncia la nuova sede

Si riparte dal Centro Polifunzionale di Napoli a Poggioreale. Palmeri: “Soddisfatta del lavoro congiunto tra azienda, committente, Istituzioni, OOSS” Dopo tre settimane dalla firma dell’accordo al Mise con il quale sono stati salvati i 220 lavoratori di Gepin, System House ha ufficializzato la sede dove, a partire da ottobre, i lavoratori riprenderanno l’operatività sulla commessa di Poste italiane. L' amministratore di System House, Agostino Silipo già all’indomani dell’accordo aveva assicurato che non avrebbe perso tempo e così è stato. “Stiamo già cercando la sede a Napoli per i lavoratori ex Gepin”-aveva affermato l’Ingegnere - “e vogliamo incrementare il numero delle presenze in Campania e investire anche in altre province come Caserta”. “Le idee non mancano” - aveva sottolineato - “fare impresa al Sud si può e chi dice il contrario non aiuta il Sud a crescere”. La

Vertenza Atitech, formazione professionale e rilancio dell’azienda negli obiettivi della Regione Campania

Assessore Palmeri: “La Giunta De Luca in prima linea per il mantenimento dell'occupazione” La Regione Campania presente, ieri 21 luglio, al tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico e al tavolo del Ministero dello Sviluppo economico con l’assessore al Lavoro Sonia Palmeri conferma la piena disponibilità a mantenere gli impegni in relazione al tema della formazione professionale dei dipendenti Atitech. “La giunta in data 18 luglio u.s. ha proceduto, con delibera, a riscrivere in bilancio le relative somme e entro pochi giorni sarà liquidata la prima trance già realizzata in anni precedenti per un totale di 1 milione e 500 mila euro" - afferma l’Assessore. Inoltre lunedì 24 luglio ci sarà un tavolo operativo presso l’assessorato regionale alla Formazione per verificare i successivi step di formazione e riqualificazione. Per quanto riguarda il contratto di programma