De Luca avvia campagna ‘cafoneria zero’

Mascherine, pubblicare i nomi di chi viene multato Napoli, 22 maggio - Lancia una campagna 'cafoneria zero' il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Lo fa in occasione della 'Fase 2' e dello stop della movida alle ore 23: "Cogliamo l'occasione per umanizzare i momenti di incontro affinché non ci si rincretinisca con alcol e droghe. Approfittiamo per fare una campagna cafoni zero, no boor". "Teniamo bloccata la movida con la chiusura dei baretti alle ore 23 - ha detto in diretta Fb - nessuno può immaginare che tornare alla normalità sia tornare a fare quello che si faceva prima, dobbiamo avere il coraggio di dirlo ai giovani. C'è una crescente massificazione alienante anche per il divertimento". De Luca si scaglia contro l'uso

Capri, controlli e multe alle imbarcazioni

La Guardia costiera controlla oltre 100 barche, 21 i verbali Capri, 11 agosto - Centosette imbarcazioni controllate e ventuno verbali amministrativi elevati per complessivi 6500 euro. Sono i dati relativi all'attività della Guardia Costiera di Capri che negli ultimi giorni ha intensificato i controlli nell'ambito dell'operazione 'Mare Sicuro'. L'intervento degli uomini della Capitaneria di Porto di Capri, coordinati dal tenente di vascello Antonio Ricci, nella maggioranza dei casi ha riguardato unità da diporto ma anche alcune adibite a noleggio. "Controllo e prevenzione - fanno sapere dalla Capitaneria di Porto di Capri - ma anche un'intensa attività di sensibilizzazione mirata alla sicurezza in navigazione, alla salvaguardia dell'habitat marino e ad una balneazione sicura per i bagnanti". Le zone controllate sono quelle più frequentate

Napoli: in arrivo multe tecnologiche con “street view”

Telecamere montate sulle vetture della Polizia municipale per fotografare chi è in doppia fila e chi non paga l'assicurazione auto Napoli, 11 gennaio -  A novembre 2018 la Polizia Municipale di Napoli ha elevato mille multe in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente per sosta in doppia fila o in varie modalità di divieto grazie al nuovo sistema di verifica "Street view", montato su una delle due auto dotate della nuova tecnologia. E' quanto riferito dal comandate della polizia municipale di Napoli Ciro Esposito, intervenuto alla riunione della commissione Giovani e Polizia locale del Comune. L'altra vettura con la telecamera in dotazione viene invece utilizzata per individuare, col solo passaggio, le auto sprovviste di assicurazione o con la revisione scaduta ma per

Capodichino: autonoleggiatori in rivolta per multe dovute a malfunzionamento del sistema di controllo Ztc

Oltre diecimile contravvenzioni ingiustamente notificate causate dal malfunzionamento del sistema automatizzato. Proclamato lo stato di agitazione della categoria Il presidente Confeserecenti di Napoli, Vincenzo Schiavo, e il presidente della Federnoleggio-Confesercenti provinciale, Antonio Paone, hanno annunciato lo stato di agitazione degli autonoleggiatori NCC (noleggio con conducente, sia automobili che autobus) a seguito della mancata risposta da parte della Gesac e dell'assessorato alla mobilità del Comune di Napoli  alle ripetute  sollecitazioni e richieste di incontro per la risoluzione delle conseguenze create dalle migliaia di contravvenzioni elevate per un malfunzionamento del sistema di controllo d'accesso Ztc (zona a traffico controllato) dell' aeroporto di Capodichino. La protesta degli operatori che attraverso Confesercenti nelle scorse settimane avevano chiesto l'annullamento delle oltre diecimile contravvenzioni ingiustamente notificate causate dal malfunzionamento del sistema automatizzato

Sorrento, sindaco Cuomo firma ordinanza contro gli “acchiappaturisti”

Multe da 100 a 500 euro ed il Daspo urbano a chi molesta i passanti per procacciare clienti per gli esercizi commerciali Napoli, 17 ottobre - Quello degli "acchiappa clienti" è sempre stato un pessimo biglietto da visita. Così l' amministrazione comunale di Sorrento ha deciso sanzioni da 100 a 500 euro ed il Daspo urbano per "chiunque venga sorpreso a fermare e a molestare i passanti, allo scopo di procacciare clienti a ristoranti, bar e altri pubblici esercizi" situati a Marina Piccola. L'ordinanza è stata firmata questa mattina dal sindaco, Giuseppe Cuomo. "Il provvedimento è si è reso necessario in seguito alle tantissime lamentele che mi sono giunte - afferma il sindaco - da tempo siamo impegnati attraverso l'attività degli agenti della

Multe per abbandono rifiuti fuori orario: la Polizia municipale intensifica i controlli

Sequestrati furgoni usati per abbandonare ingombranti e rifiuti edili, aumentati i controlli in tutti i quartieri Napoli - Moltiplicati i controlli. La Polizia Municipale, su sollecitazione del Vice Sindaco Raffaele Del Giudice, ha aumentato il numero delle pattuglie messe in campo, appiedate e in scooter, a presidio delle strade e delle piazze per prevenire e contrastare il fenomeno dello sversamento abusivo sul territorio. In tutti i quartieri ogni giorno gli agenti controllano e sanzionano gli illeciti, specialmente per il conferimento dei rifiuti fuori orario e la mancata differenziata. I risultati conseguiti nelle prime giornate di settembre sono 230 controlli effettuati a cittadini e a commercianti e 102 sanzioni elevate, di cui 64 a commercianti e aziende per il conferimento irregolare, fuori orario

Salvini attacca Napoli: “Capitale italiana nell’evasione fiscale delle multe”

Il leader della Lega Nord su Facebook: “Il sindaco di Napoli dice che il suo Comune non ha soldi. Se magari facesse pagare le multe stradali (Napoli è la "capitale italiana" dell'evasione fiscale delle multe, e delle truffe alle assicurazioni auto) come fa una minoranza di cittadini perbene, forse qualche lira in più l'avrebbe”. I dati però lo smentiscono, come ha evidenziato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ieri è stato ospite a “Di Martedì”, trasmissione condotta su La7 da Giovanni Floris. Era presente anche il leader della Lega Nord Matteo Salvini, che non ha perso tempo per polemizzare con il primo cittadino oltre che in studio anche sulla sua pagina Facebook. “Il sindaco

Capri: multe salatissime per chi fa pubblicità invasiva

Vita dura per gli operatori turistici che offrono i propri servizi ai numerosi visitatori dell'isola dei faraglioni mediante pubblicità petulante e invasiva. Per chi viola la delibera approvata dal consiglio municipale di Capri multe fino a ad un massimo di 300 euro Napoli, 25 giugno - A Capri offrire servizi ai turisti, che ogni anno e accorrono numerosi per visitare le meraviglie del piccola isola che sorge nel golfo di Napoli, in modo petulante, potrebbe essere una modalità di pubblicità invasiva punibile con multe che arrivano fino a 300 euro. Lo ha deciso la giunta municipale approvando una delibera con la quale si stabilisce che chi viola l'ordinanza in materia di pubblicità ambulante potrà vedersi notificare contravvenzioni salatissime. Un provvedimento che va

Il miglior posto di lavoro a Napoli? Il Parcheggiatore abusivo, in due ore incassa 220 euro

I carabinieri hanno accertato che in due ore di "lavoro" sono stati incassati da un parcheggiatore abusivo 220 euro Napoli, 18 gennaio - In un'azione di contrasto all'illegalità i carabinieri hanno identificato ben 101 parcheggiatori abusivi nella zona della movida partenopea. In particolare, dai controlli effettuati dai carabinieri, per uno di loro è stato accertato che in sole due ore di attività ha incassato ben 220 euro. Il tutto esentasse. I controlli sono scattati nella zona di Chiaia, dei Quartieri Spagnoli e nei paraggi di via Toledo. Gli abusivi sono stati identificati e multati. Per quattro di loro sono invece scattate le denunce. Per un parcheggiatore abusivo che ha usato metodi coercitivi e minacce ai danni di un automobilista è stata presentata denuncia

Parcheggiatori abusivi in catene davanti al Cardarelli: “Noi non siamo fuorilegge”

Si rivolgono a De Magistris chiedendo aiuto e lavoro Napoli, 28 luglio - “Noi non siamo fuorilegge, lo è chi va a rubare”. Lo dicono con rabbia i parcheggiatori abusivi che si sono incatenati questa mattina per protesta dinanzi l’ingresso dell’ospedale Cardarelli. I parcheggiatori, gli abusivi, sono insorti in seguito all’ondata di controlli che la Polizia municipale sta mettendo in atto in questi giorni. Sono 15 le famiglie che in un modo o nell’altro si sostengono finanziariamente con questo lavoro inventato, certamente illegale, ma che a dire degli stessi abusivi, permette loro di non delinquere per la camorra. Alcuni striscioni sono stati esposti dal gruppo di manifestanti che si rivolgono al sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, chiedendogli aiuto. Fatto sta che dai

Comuni alle prese con le casse vuote? Ci pensano le multe a rinverdire i bilanci in rosso

In tutta l'Italia le multe sono diventate una delle soluzioni per far quadrare il bilancio Crescono gli introiti derivanti dalle contravvenzioni. La voce in bilancio è aumentata di oltre il 15% solo nel 2014. Così come gli evasori, che si attestano al 50%, e un arretrato che, in molti comuni, continua ad aumentare. Questo è ciò che è stato stabilito da un'indagine dell'Adnkronos sui bilanci dei comuni italiani. Gli obiettivi di recupero delle multe iscritte a ruolo sono tutti al rialzo: si va da un minimo del 10%, di incremento a Milano seguito da Vicenza dove si è arrivato ad un aumento del 30% rispetto all'incasso del 2013, mentre in altri comuni, salgono anche fino al 40%. Altri comuni, come quello di Firenze, si sono completamente liberati di

Dopo le multe ai librai di Port’Alba, sgombero per le bancarelle abusive

Multe alle Librerie di Port’Alba:  170 euro a metro quadro. De Magistris: “Operazione illogica e priva di buon senso”. Napoli, 9 luglio - La mattina del 4 luglio, otto librerie di Via Port’Alba sono state multate per occupazione di suolo pubblico: 117 euro al metro quadro, ormai diventati  170. Una doccia fredda per i librai della storica via, i quali da tre anni hanno un tavolo di discussione in corso al comune con l’assessore Panini per ottenere i permessi. “Il problema non sono nemmeno queste multe, ma la multa di 1700 euro a metro quadro che fra un anno e mezzo ci arriverà per il canone COSAP” - ci dicono i commercianti. La difficoltà nell’ottenere il rinnovo dei permessi starebbe nel fatto che

Capri, rifiuti e amianto in strada: fioccano le multe

Elevate multe a residenti e proprietari di seconde case Capri, 3 luglio - Operazione di controllo del territorio disposta dal tenente Angelo Mazzarella, comandante dei vigili urbani. I controlli hanno riguardato soprattutto le zone alte e periferiche dell'isola. Gli agenti hanno elevato una raffica di multe nei confronti sia di residenti sia di proprietari di seconde case sorpresi a lasciare sacchetti di spazzatura in strada negli orari non consentiti. Sempre durante i controlli ambientali e anti-inquinamento, sono state individuate e denunciate all'autorità giudiziaria 3 persone per avere abbandonato in strada materiale in eternit (amianto) classificato come rifiuti speciali pericolosi. I responsabili hanno ritirato le lastre in eternit dalla via pubblica attivando le procedure previste in tal senso con obbligo di esibire alla Polizia Municipale

Da oggi tolleranza zero per i nuovi dispositivi ZTL

Da oggi multe "come se piovesse" per chi non rispetta il dispositivo Napoli, 22 gennaio - Ancora novità sulla viabilità del traffico nella città di Napoli. In particolar modo per quanto riguarda i dispositivi della ZTL. Da oggi entreranno in vigore i nuovi varchi telematici e sarà tolleranza zero. Sono quattro i passaggi e serviranno a controllare l’accesso alla ZTL “Tarsia-Pignasecca-Dante”. Chi da mercoledì 22 gennaio, accederà alla zona senza possedere ed esporre il permesso che permette il transito nell'area, sarà multato. Il varco sarà attivo dalle 9,00 alle 18,00 I quattro nuovi punti sono disposti in piazza Gesù e Maria, via Domenico Soriano, (dà accesso all’area pedonale) Via Toledo (in direzione via Pessina), Piazza Dante, in direzione via Toledo, e via Brombeis, in