Scatta l’allerta meteo con rischio neve in Campania

Dalla mezzanotte di stasera a domenica, criticità 'verde' La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un'allerta neve a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domenica. Nell'avviso si evidenziano "possibili precipitazioni nevose, a partire dalla mattina di sabato 28, generalmente oltre i 300-500m. Venti localmente forti, dalla tarda mattinata di sabato 28, da nord-nord-est. Mare agitato al largo e lungo le coste esposte, dalla mattina di domani sabato 28. Gelate persistenti a quote basse dal pomeriggio-sera". La criticità idrogeologica è 'Verde' poiché non si prevedono piogge e temporali tali da determinare questo tipo di rischio. Si raccomanda alle autorità competenti di seguire le comunicazioni ufficiali diramate dalla Sala operativa e di porre in essere tutte le misure atte a prevenire

Raffiche di vento sferzano la Campania: albero cade su auto, feriti madre e figlio

Raffiche fino a 70 km orari, allerta meteo prorogata fino alle 24 di domenica Napoli, 23 febbraio - La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l'allerta meteo fino alle 24 di domenica. Le previsioni sono di forti venti nordorientali, mare agitato al largo e lungo le coste esposte. Sono possibile mareggiate. Il vento soffia a Napoli con una velocità tra i 40 ed i 60 km all' ora e fino a 70 km sulle montagne e nelle zone interne della regione.Il forte vento che soffia su Napoli e la Campania dalle prime ore di questa mattina con raffiche fino a 70 km orari nelle zone interne sta provocando problemi di viabilità per la caduta di alberi ed intonaci. A San Sebastiano al

Allerta meteo dalla mezzanotte. Scuole chiuse a Napoli per il forte vento

Previsione di una anomalia termica con abbassamento delle temperature sull'intero territorio con nevicate e gelate su zone interne Napoli, 22 febbraio - Vento forte e a tratti molto forte persistente sull'intero territorio regionale a partire dalla mezzanotte e per l'intera giornata di domani. Significativo abbassamento generalizzato delle temperature con diminuzione anche di 8-10 gradi e conseguenti nevicate e gelate nelle zone interne e montuose. Lo comunica la Protezione Civile della Campania che ha emanato un avviso di criticità meteo per vento e mare, nevicate e gelate. Nella nota si legge, in dettaglio "Precipitazioni locali, prevalentemente nevose oltre i 200 metri e localmente anche a quote inferiori, con apporto al suolo da debole a localmente moderato. Venti forti o localmente molto forti nord-orientali,

Protezione civile della Campania: dalle ore 20 allerta meteo

Previsto abbassamento delle temperature con nevicate e gelate nelle zone interne. Vento forte su tutta la regione La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un'allerta meteo su tutto il territorio regionale a partire dalle 20 di questa sera e fino alla stessa ora di domani. Si rileva, infatti, un abbassamento delle temperature che soprattutto sulle zone interne porterà nevicate generalmente a quote superiori ai 400 metri con gelate persistenti. Sull'intero territorio regionale insisteranno "venti localmente forti settentrionali con raffiche" con conseguente mare agitato lungo le coste esposte e al largo. La Protezione civile ricorda che la colonna relativa al livello di allerta dell'avviso destinato agli enti pubblici è verde poiché si riferisce alla sola criticità idrogeologica da temporali. Per l'allerta vento, neve e gelo, non è previsto il codice

Neve, da stasera possibili precipitazioni anche al livello del mare

La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'allerta neve fino alle 20 di domani sera su tutta la Campania Napoli, 3 gennaio - Si prevede un ulteriore abbassamento delle temperature e della quota neve: precipitazioni a carattere nevoso potranno verificarsi anche nella fascia costiera e al livello del mare, soprattutto durante la notte e al primo mattino ma con accumuli poco significativi. Le gelate, invece, potranno permanere a quote basse e anche sul settore costiero anche durante le ore centrali della giornata di domani. La Protezione civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di seguire l'evolversi dei fenomeni, di prendere visione dei bollettini e degli avvisi diramati dalla Sala operativa regionale nonché delle avvertenze già diffuse e di mantenere in vigore o

Protezione civile: prorogata allerta meteo per neve

Dalle 22 di oggi si prevedono precipitazioni prevalentemente nevose anche La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'avviso di avverse condizioni meteo fino alle 10 di domani mattina. In particolare, dalle 22 si prevedono precipitazioni prevalentemente nevose anche ad altezze inferiori ai 300 metri, soprattutto sul settore interno. Si raccomanda alle autorità competenti di mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi. Si ricorda che l'allerta meteo è già in vigore e resterà valida fino alle 22 anche in ordine ai fenomeni di dissesto idrogeologico legati a piogge e temporali.

Scuola e sport, 200 alunni campani sulla neve a Roccaraso

Federazione e Collegio Maestri di Sci della Campania portano 200 alunni campani sulla neve a Roccaraso. Il 20 e 21 marzo coinvolte 7 scuole medie di  Napoli e province campane nel progetto “Quando la neve fa scuola”. Collaborano anche gli operatori turistici abruzzesi Napoli, 16 marzo – Arriveranno anche da Ischia, dalla Penisola Sorrentina, dalla provincia di Benevento e Napoli i 200 ragazzi, delle scuole medie di 7 comuni, che partecipano il 20 e 21 marzo a Roccaraso, alle due giornate di avvicinamento alla montagna e agli sport invernali per il progetto “Quando la neve fa scuola”. L’edizione di quest’anno, promossa dalla Federazione Italiana Sport Invernali con patrocinio del Ministero dello Sport e del CONI in collaborazione col MIUR, è stata per la prima volta accolta dalla Campania, grazie

Nuova allerta meteo: rischio neve e gelate anche in pianura

Nevicate anche in pianura, si consiglia di mettersi in viaggio solo con pneumatici adatti Napoli, 28 febbraio - La Protezione Civile della Regione Campania ha inviato un nuovo avviso di criticità meteo per "anomalia termica negativa": a partire dalle 20 di oggi, e fino alle 12 di domani, si attendono, "precipitazioni prevalentemente nevose, localmente anche a quote di pianura, quota neve in innalzamento nel corso della mattinata". Le gelate interesseranno tutte le quote durante la notte, ma tenderanno ad innalzarsi nel corso della mattinata di domani. Permangono le avvertenze sulle misure da adottare per prevenire eventuali disagi alla popolazione e mitigare l'impatto dei fenomeni meteorologici previsti. Necessario - sottolinea una nota - prestare attenzione alle fasce fragili della popolazione e alle persone

Assessore Palmieri su scuole chiuse: in contatto con tutti i dirigenti scolastici dalle prime ore del mattino

Decisione di tenere chiuse le scuole è frutto di una "valutazione che tenesse in conto le necessità delle famiglie lavoratrici e del diritto all'istruzione" Napoli, 27 febbraio - In merito alla decisione del sindaco di tenere chiuse le scuole della città di Napoli, l'assessore alla scuola Annamaria Palmieri ha affermato: "Seguire le indicazioni che venivano dalle previsioni meteo e dal tavolo prefettizio non è stata una scelta a cuor leggero ma il frutto di una valutazione che tenesse in conto le necessità delle famiglie lavoratrici e del diritto all'istruzione garantito tramite il potenziamento del riscaldamento e condiviso con le scuole in tempo reale. In tale direzione andava anche la revoca da parte del prefetto dell'inibizione alla circolazione sui grandi assi viari". "Oggi

Napoli si sveglia sotto la neve. Bus fermi e scuole chiuse. Traffico aereo interrotto a Capodichino

Traffico bloccato nell'aeroporto di Napoli Capodichino. Chiuse le scuole di ogni ordine e grado con una ordinanza del sindaco de Magistris  Napoli, 27 febbraio - Dalle 6,30 alle 8 traffico aereo bloccato nello scalo napoletano di Capodichino a causa della neve e soprattutto della scarsa visibilità. Un solo volo è partito, alle 6,04, per Milano Linate, poi è scattato lo stop. La direzione dell'aeroporto e la Gesac, la società che gestisce lo scalo, hanno disposto dalle 8,15 alle 10 la chiusura della pista. Molti i voli cancellati. File alle biglietterie di passeggeri che chiedono info e la possibilità di riprogrammare il volo. Molti i passeggeri che hanno avuto difficoltà ad accedere allo scalo a causa delle condizioni delle strade. L''abbondante nevicata su Napoli ha

Neve a Napoli, Vesuvio innevato. Scuole chiuse nei paesi Vesuviani

Lezioni sospese in alcuni comuni del Napoletano Napoli, 26 febbraio - Neve, in particolare, nelle zone collinari a Napoli mentre il Vesuvio appare completamente innevato. Gelo e pioggia in queste ore nel capoluogo e nei comuni della provincia di Napoli. A Ercolano (Napoli) il Comune ha disposto la chiusura della strada comunale di accesso al cratere del Vesuvio, nel tratto compreso tra località La Siesta e piazzale quota 1000. Stop anche alle visite al Cratere - secondo quanto comunica l'Ente Parco Vesuvio - da oggi e fino al 28 febbraio. Ricoperto di neve da cima a valle il Vesuvio: strade ghiacciate e volontari della Protezione Civile comunale in giro a monitorare il territorio. Lezioni sospese oggi nelle scuole di ogni ordine e grado

Gli sciatori campani inaugurano la stagione invernale in Abruzzo

Il 30 dicembre saranno premiati oltre 170 atleti che si sono distinti nelle varie categorie e discipline, in occasione di una grande festa al Palasport di Castel di Sangro (Aq) Napoli, 27 dicembre –  Quest’anno sono quasi 2.500 gli iscritti al Comitato Campano della Federazione Italiana Sport Invernali con un incremento del 29% di tesserati rispetto allo scorso anno. Una bella occasione per fare festa e inaugurare la stagione invernale, sulla neve, in Abruzzo dove  gli sciatori Campani imparano a sciare, si allenano e fanno gare. Il 30 dicembre alle ore 18.00 al Palazzetto dello sport di Castel di Sangro avranno inizio i festeggiamenti e la premiazione di oltre 170 atleti, dai 6 ai 70 anni, che si sono distinti nelle competizioni

Ritrovati sciatori dispersi sull’altopiano del Laceno

I due si erano staccati dal gruppo. Ritrovati dai Vigili del fuoco, stanno bene Avellino, 22 gennaio - Erano dispersi da ieri, due giovani di Atripalda, in provincia di Avellino. Si erano recati con alcuni amici sulle vette innevate dell'altopiano del Laceno per sciare, e ad un certo punto si sono separati dalla comitiva, dandosi appuntamento alle auto nel tardo pomeriggio. Appuntamento al quale non si sono presentati, suscitando l'allarme del resto della comitiva. Sono stati trovati dai Vigili del fuoco in una zona impervia dell'altopiano, nell'Avellinese. I caschi rossi del distaccamento di Montella e di Lioni hanno lavorato tutta la notte setacciando l'area anche con l'ausilio di un gatto delle nevi del comando di Avellino. Stamane si è alzato in volo

Neve, Petracca: al via iter per il riconoscimento calamità naturale per i danni all’agricoltura

"Verifica puntuale del contesto regionale" per quantificare i danni Napoli - "La Regione Campania  avvia l’iter per il riconoscimento dello stato di calamità naturale in seguito all’emergenza di questi giorni e al prolungarsi di fenomeni meteorologici quali nevicate e gelate che hanno determinato evidenti difficoltà alla filiera agricola regionale. Tutto è contenuto in un provvedimento di giunta" lo annuncia Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania. Sarà effettuata "una verifica puntuale del contesto regionale". "Sarà, infatti, necessario – commenta il presidente Petracca – avviare da subito un’attività di quantificazione dei danni e di certificazione degli stessi attraverso un’azione di perimetrazione delle aree e delle attività coinvolte".