Maltempo in Campania, piogge intense nel Salernitano e Casertano

Tra le zone maggiormente colpite, anche a causa della fragilità del territorio, quelle del bacino idrografico del Sarno e del salernitano Si sono verificate nel Casertano e nel Salernitano le maggiori precipitazioni in Campania con valori di pioggia caduta nelle ultime 12 ore nell'area di Terra di Lavoro, in provincia di Caserta, dai 100 ai 140 mm (con punte massime a Roccamonfina dove si sono registrati 150 mm) e fra i 50 e i 140 mm di Tramonti (la punta massima registrata in provincia di Salerno). Lo comunica la Protezione civile della Regione Campania che per tutta la notte ha provveduto a monitorare la situazione inviando associazioni di volontariato nelle aree dei Comuni che hanno fatto richiesta di supporto. Tra le zone maggiormente

Tromba marina a largo di Capri, a Napoli alberi caduti

Spettacolare tromba marina a largo dei faraglioni Capri, 7 settembre - Forte maltempo sull'isola di Capri interessata da un nubifragio che ha provocato allagamenti e crolli e ha costretto i vigili del fuoco a numerosi interventi. Durante il forte acquazzone si è formata, poco prima del tramonto, anche una spettacolare tromba marina al largo dei Faraglioni che per fortuna non ha provocato danni. Disagi e allagamenti, invece, per il forte nubifragio. Fuggi-fuggi dei turisti a Marina Grande trovatisi nel bel mezzo della bufera di acqua. Problemi ad Anacapri dove l'acqua piovana ha invaso e reso impraticabili numerose strade. Crollato per il peso dell'acqua un muro in via Catena, senza per fortuna provocare feriti. Il bilancio del nubifragio di questo pomeriggio a Napoli è

Violento nubifragio si abbatte su tutta la Campania

Numerose le chiamate d'emergenza ai vigili del fuoco Napoli, 23 luglio - Dopo il gran caldo di questi giorni Napoli e provincia sono state interessate da un violento nubifragio durato circa un'ora. La zona ovest particolarmente colpita, Fuorigrotta e Pianura in particolare. Numerose le richieste d'intervento dei vigili del fuoco per segnalare crolli di calcinacci, come a Torre del Greco e alberi caduti nella città di Napoli per il forte vento. Allagamenti in molti punti della regione, in particolare a Quarto, ad Acerra e nel Nolano.

Ciclone Amnesia si abbatte su Napoli, città va in tilt. La stazione Municipio si allaga di nuovo

Un violento nubifragio si è abbattuto su Napoli causando non pochi disagi: strade allagate, sistema fognario in tilt e servizio metropolitano sospeso. Numerose le segnalazioni ai Vigili del fuoco per negozi e sottoscala sommersi dall'acqua piovana. Tuttavia il livello di criticità è giallo Napoli, 17 giugno - Nei giorni scorsi gli esperti meteo lo avevano annunciato: una brusca se pur temporanea interruzione dell'estate con temporali e cali delle temperature a causa della perturbazione "Amensia" che interesserà prima l'Itala settentrionale per poi giungere al centro sud. Questa mattina il ciclone "Amnesia" si è abbattuto su  Napoli con piogge torrenziali e forti raffiche di vento che hanno letteralmente mandato in tilt il capoluogo campano e alcune zone della provincia. Mancavano pochi minuti alle 10.00