Malazè da record: oltre 4.000 presenze. Ecco il bilancio della XIII edizione

Mattera: “nascono i laboratori di comunità, vorremmo fare come Ravello” Una stima di oltre 4mila persone. È questo il primo dato che emerge da un primo bilancio di Rosario Mattera, ideatore ed organizzatore di Malazè e dal suo staff, dopo la XIII edizione del festival dell’archeoenogastronomia nei Campi Flegrei che si è svolta dal 15 al 25 settembre. A tredici anni di distanza Malazè è diventato uno degli appuntamenti più importanti del settore archeoenogastronomico della Campania e la maggiore vetrina turistica dei Campi Flegrei. Ma non è solo una questione di numeri. L’idea degli Hub. “Emerge anche una maggiore riconoscibilità esterna - spiega Mattera – ormai Malazè è un marchio conosciuto, un brand che le persone conoscono bene, sia nel nostro territorio che

Malazè: a settembre dieci giorni di promozione dei Campi Flegrei

Eventi a ciclo continuo al Castello di Baia, al Rione Terra e nel cratere degli Astroni È stata presentata la XIII edizione di Malazè, l’evento enogastronomico che mette in mostra il bello e il buono dei Campi Flegrei: dall’enogastronomia ai beni culturali e paesaggistici. Il Nun vac ‘e Press Tour, evento organizzato per accogliere giornalisti, fotografi e foodblogger di tutta la Campania, si è svolto giovedì 21 giugno a Monte di Procida. “Quest’anno Malazè si svolgerà dal 15 al 25 settembre prossimi - ha spiegato Rosario Mattera, organizzatore di Malazè e presidente dell’associazione Campi Flegrei a Tavola - e riserva molte novità organizzative. Sono stati individuati degli hub, punti di riferimento in cui, dalla mattina alla sera, organizzeremo eventi. Gli hub sono il castello

Incendi, sopralluogo di Sinistra Italiana all’oasi degli Astroni

Lunedì 24 una delegazione composta dai senatori Loredana De Petris e Peppe De Cristofaro sarà al bosco degli Astroni colpito in questi giorni da incendi Si terrà domani, lunedì 24 luglio alle 15.30, il sopralluogo di una delegazione di Sinistra italiana all’Oasi del WWF degli Astroni, ad Agnano (Napoli). L’Oasi, uno straordinario sito di interesse naturalistico, è stata recentemente colpita da gravissimi incendi che hanno danneggiato una parte consistente della sua vegetazione. Obiettivo della visita sarà quello di comprendere l’entità dei danni e di valutare iniziative di recupero ambientale dinanzi ad una situazione, quella degli incendi, che continua anche in queste ore a devastare lo straordinario patrimonio paesaggistico del nostro paese. La delegazione sarà guidata dalla capogruppo al Senato, sen. Loredana De Petris