Il Ritratto di Dorian Gray all’aperia della Reggia di Caserta

IL 25 agosto, nella meravigliosa cornice dell'Aperia della Reggia di Caserta, in occasione della rassegna "All'ombra di Flora" Il Demiurgo porta in scena Il Ritratto di Dorian Gray, di Oscar Wilde Lo spettacolo nasce dall’idea di raccontare la storia di Dorian Gray come un manifesto del culto del bello. Si tratta, quindi, di una sorta di omaggio alla poetica di Wilde, estremamente fedele, nelle intenzioni, allo spirito del racconto originale. Tuttavia, considerando i tempi mutati e la diversità dello strumento teatrale rispetto a quello letterario, il senso viene estremizzato: la vita, quella dei protagonisti come quella degli spettatori, viene raccontata come fosse un’opera d’arte ben riuscita: ciò che è bello non ha bisogno di giustificazioni, la ricerca del piacere diviene il

Pompeii Theatrum Mundi, la rassegna di drammaturgia antica al parco archeologico di Pompei

Sarà la Salomè di Oscar Wilde nella messa in scena firmata da Luca De Fusco a dare il via il 21 giugno al Teatro Grande di Pompei alla seconda edizione della rassegna estiva del Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale promossa in collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei Si apre giovedì 21 giugno al Teatro Grande di Pompei la seconda edizione di Pompeii Theatrum Mundi, la rassegna di drammaturgia antica promossa dal Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale in collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei. Alle 21.00 sul palcoscenico del bellissimo teatro romano andrà in scena in prima assoluta la Salomè di Oscar Wilde, nella traduzione di Gianni Garrera, su adattamento e regia di Luca De Fusco, che vede protagonisti: Eros Pagni nel ruolo di Erode, Gaia Aprea in quello di Salomè, Anita Bartolucci nei panni di

Processo all’omosessualità un secolo dopo, in memoria di Stefano Rodotà e del diritto all’amore

Al Suor Orsola il gran finale della rassegna di “Cinema Letteratura e Diritto” con Fabio Canino protagonista del processo a Oscar Wilde. Martedì 12 dicembre ore 15.30 Napoli - Sarà una ricostruzione processuale meticolosa quella con la quale la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Suor Orsola Benincasa domani alle 15.30 nell’aula magna dell’Ateneo ricostruirà ad oltre cento anni di distanza il celebre processo ad Oscar Wilde per “atti di indicibile indecenza tra uomini”. Dopo oltre un secolo “il diritto ha compiuto passi importanti per tutelare la libertà dell’amore ma anche nelle società occidentali più aperte e garantiste l’omofobia non smette di essere presente”. Così Gennaro Carillo, coordinatore scientifico della rassegna di “Cinema Letteratura e Diritto” della Facoltà di Giurisprudenza del Suor Orsola,

Salomè di Oscar Wilde al Teatro ARCAS

Dal 17 al 20 Ottobre, presso il Teatro ARCAS di Napoli, va in scena “Salomè” di Oscar Wilde, prodotto da “Imprenditori di Sogni”. La natura dell’opera di Wilde è di per sé tormentata, moderna e sensuale.  Il progetto nasce dagli incontri avvenuti tra gli attori Stefano Jotti, Roberta Astuti, Yuri Napoli e il giovane regista Mario Vezza, sui set del film “VITRIOL” (uscito nelle sale nel Novembre 2012) e del cortometraggio “SENTO” (selezionato allo Short Film Corner del Festival del Cinema di Cannes) dello stesso Mario Vezza. In scena Roberta Astuti, Claudia Natale, Marco Battimelli, Stefano Jotti, Martina Liberti e Yuri Napoli, costumi a cura di Marina Mango, scenografie realizzate da Anna Seno e il trucco di Mary Samele. “Salomé” di Oscar Wilde Con: