Benigni, il Papa è pieno di misericordia

"Bergoglio cammina e non si ferma mai, verso il vangelo, verso Gesù" Città del Vaticano, 12 gennaio - Roberto Benigni alla presentazione del libro del papa, "Il nome di Dio è misericordia", in Vaticano afferma: "il papa è pieno di misericordia, è lì che la prende a piene mani in mezzo agli ultimi degli ultimi, la potrebbe vendere ad etti. Vuoi un etto di misericordia? Lui te la dà". Poi ha aggiunto: "il papa cammina e non si ferma mai, sembra faticare e fatica, sta tirando tutta la Chiesa verso il cristianesimo, verso il vangelo, verso Gesù. Un'opera incredibile". "E' l'uomo più grande del mondo, questo Papa mi piace tanto tanto, è meraviglioso, grande, umile e rivoluzionario come ha detto Scalfari, e loro

“Marcia degli uomini e delle donne a piedi scalzi” in sostegno degli immigrati per dire no ai muri della Fortezza Europa

A Napoli più di mille in marcia scalzi per chiedere il superamento del regolamento di Dublino, accoglienza dignitosa per tutti con corridoi sicuri per le vittime di guerra e la creazione di un sistema unico di asilo europeo Hanno marciato a piedi nudi per chiedere corridoi umanitari sicuri per i migranti che giungono in Europa, chiedendo asilo e un posto sicuro lontano dalla guerra che affligge il Paese di origine da cui fuggono. La “Marcia degli uomini e delle donne a piedi scalzi” ha visto una forte partecipazione in tutta Italia e anche a Napoli ieri la solidarietà non si è fatta attendere. Sono partiti da Piazza del Plebiscito per ribadire il loro sostegno ai profughi. La marcia è stata organizzata a

Papa Francesco rivoluziona il Codice di Diritto Canonico: dopo 3 secoli nullità nozze più facile e gratuita

D'oggi in poi l'annullamento delle nozze sarà più breve e gratuito. La nuova legge di Papa Francesco "nobilita" i vescovi e va incontro ai credenti divorziati Il processo di annullamento delle nozze sarà breve e gratuito. A stabilirlo Papa Francesco nelle sue due lettere "motu proprio" (una per il rito latino, l'altra per quello orientale), che dopo ben 3 secoli, cioè dalla riforma di Benedetto XIV, ha rivoluzionato i processi di nullità nozze finora stabiliti dal Codice di Diritto Canonico. D'oggi in poi, infatti, questi prevederanno una sola seduta anziché due e saranno completamente gratuiti, "salvo la giusta e dignitosa retribuzione degli operai dei tribunali", come afferma il Pontefice. Le nuove regole del Papa prevedono che "il giudice di prima istanza per

Il Vaticano apre le porte ai migranti. L’appello di Papa Francesco: “Ogni parrocchia ospiti una famiglia di profughi”

Le due parrocchie de parrocchie del Vaticano ospiteranno due famiglie di immigrati. A tre mesi dal Giubileo della misericordia, Papa Francesco guida la chiesa verso gesti di solidarietà concreti in nome del Vangelo Papa Francesco da piazza San Pietro invoca l’aiuto di tutta la comunità cattolica per gli immigrati, lanciando l’appello affinché ogni parrocchia, ogni monastero, ogni santuario d’Europa accolga almeno una famiglia di profughi. Sarà la stessa Santa Sede a dare il buon esempio aprendo le porte a chi giunge nel nostro Paese in fuga dalla guerra in cerca di una nuova casa dove poter ricostruire il proprio futuro. – “Anche le due parrocchie del Vaticano accoglieranno in questi giorni due famiglie di profughi”. – “Ogni parrocchia, ogni comunità religiosa, ogni

Francesco, il papa sociale

Nel giorno di Ognisanti l’appello di Papa Francesco: "Per favore, pace e lavoro dignitoso" In un panorama politico internazionale che appare sempre più piatto e monocolore, sembra proprio che quello spazio a sinistra, inteso come volontà di offrire voce ai poveri, agli indifesi, alle persone più deboli che voce non hanno, debba essere occupato addirittura dal Papa della Chiesa Cattolica. Un Papa che al centro Sociale Leoncavallo di Milano pochi giorni or sono, ha incontrato le associazioni di movimenti popolari, campesinos, ambulanti, senza terra, cartoneros e abitanti delle periferie. Un lungo discorso nella lingua del cuore, lo spagnolo, in parte a braccio, nel quale il Papa non ha avuto timore di pronunciare più volte la parola “lotta”. Con un avvertimento: il sistema

A Sant’Anna, Papa Francesco sarà a Caserta

Alle 18 la Santa Messa nei pressi della Reggia di Caserta Napoli, 22 luglio - Papa Francesco in visita a Caserta. E' stata confermata la visita del santo padre per sabato 26 luglio, e con la sua presenza proverà a portare supporto e sollievo ad un territorio devastato da una criminalità senza scrupoli. Il programma della breve visita è stato ufficializzato dalla Sala Stampa Vaticana. Partenza dal Vaticano in elicottero prevista verso le 15.00. Tre quarti d’ora dopo, l’atterraggio nell'eliporto della Scuola Sottufficiali dell'Aeronautica Militare, nei pressi della Reggia di Caserta. Alle 16.00 il Papa incontrerà i sacerdoti della Diocesi nel Circolo Ufficiali dell'Aeronautica, sempre nella Reggia. Alle 18.00 la Messa sulla piazza antistante la Reggia in occasione della festa di Sant’Anna patrona

A piazza San Pietro oggi “due Papi vivi e due Papi santi”

Da oggi sono Santi i Papi Angelo Giuseppe Roncalli e Karol Wojtyla. A Piazza San Pietro tra centinaia di migliaia di fedeli ci sarà anche Papa emerito Benedetto XVI Roma, 27 aprile - Oggi è il giorno della canonizzazione, un momento storico di grande impatto comunicativo per la vita della chiesa che si appresta a mettere in scena l’atto più atteso di questi ultimi anni. Quattro i Papi protagonisti di questo evento memorabile ed unico nella storia, due canonizzati nello stesso giorno da due Papi a Piazza San Pietro. Angelo Giuseppe Roncalli e Karol Wojtyla da oggi potranno essere chiamati Santi. Il vice presidente dell'Orp, monsignor Liberio Andreatta, ieri in conferenza stampa ha confermato la presenza a Piazza San Pietro al fianco di Papa Francesco del

I genitori del bimbo di Serre affetto da SMA: chiediamo la possibilità di accedere alle cure.

Christian Quagliano è un bambino di quindici mesi affetto da SMA (Atrofia muscolare spinale) di tipo 1, la forma più grave di questa malattia che si manifesta entro i primi 6 mesi di vita. I bambini affetti da tale forma non sono capaci di mantenere la posizione seduta senza sostegno e il decorso è spesso fatale entro i primi anni di vita a causa di insufficienza respiratoria o infezioni broncopolmonari.  La situazione è drammatica per Christian, che conduce una vita di sofferenze, dove solo l'amore e la voglia di lottare dei genitori, Nadia e Pasquale, che combattono ogni giorno con tutte le loro forze, sembrano essere le sole speranza per il futuro. Nadia e Pasquale, residenti a Serre in provincia di Salerno, il 30 gennaio scorso, hanno lanciato un appello