Quota 100, presentate 29.198 domande

In provincia di Napoli sono 1489 le istanze finora presentate Sono 29.198 le domande di pensione anticipata con Quota 100 arrivate all'Inps fino alle 14.00 di oggi, quasi un terzo delle quali (8.972, il 30,7%) da iscritti ai fondi dei lavoratori pubblici. Sono 12.010 le domande arrivate da lavoratori iscritti al Fondo dei lavoratori dipendenti. La provincia dalla quale sono partite più domande è Roma con 2.490 richieste di pensione anticipata con le nuove regole. In provincia di Napoli le domande presentate sono 1493. Segue la provincia di Salerno con 656. A Caserta sno 452, 261 ad Avellino e 180 a Benevento.

Poste Italiane: pensioni in pagamento a partire dal 3 gennaio

Per tutti gli uffici postali della Campania Napoli, 28 dicembre – Poste Italiane informa la clientela che in tutti gli uffici postali della Campania le pensioni saranno in pagamento a partire da giovedì 3 gennaio 2019. La pensione può essere riscossa direttamente allo sportello durante gli orari di apertura, oppure dagli Atm Postamat (fino a 600 al giorno, 24 ore su 24) se si è in possesso della carta Libretto o della carta Postamat. Questa seconda modalità di ritiro, riservata a chi ha già richiesto l’accredito della pensione sul libretto postale o sul conto Bancoposta, permette di usufruire gratuitamente di una polizza assicurativa che consente un risarcimento fino a 700 euro all’anno sui furti di contante subìti nelle due ore successive al

15 borse di studio INPS per master in Spagna, prorogato il termine

Prorogato al 20 luglio 2018 il termine per la domanda di partecipazione al Progetto Archimede Grazie alla collaborazione con l’INPS, l’ Universidad Politécnica de Cartagena (Spagna) è pronta ad accogliere fino a 15 studenti figli e orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione, offrendovi un master in Energie Rinnovabili con in aggiunta corsi accademici pertinenti l’area gestionale di un’impresa, per la formazione di imprenditori del futuro nel settore delle energie rinnovabili; inoltre, per sviluppare e concretizzare la vostra idea imprenditoriale, l’UPCT dispone di un incubatore d’impresa (Cloud Incubator HUB) che vi assisterà anche nella compilazione della domanda di partecipazione al progetto. Sono inclusi nel progetto l’iscrizione al master in Energie Rinnovabili, una borsa di studio monetaria, un corso intensivo di lingua spagnola, l’iscrizione ad un esame DELE per la certificazione di lingua spagnola e tanto altro. Per

Concorso Inps: 365 assunzioni. Il presidente Boeri alla Federico II a Monte Sant’Angelo per illustrare il bando

Martedì 21 novembre alle 10.30 il presidente dell'Inps sarà a Napoli per illustrare il concorso pubblico per la selezione di nuovo personale Sarà Tito Boeri, Presidente dell'INPS - Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, ad illustrare il nuovo concorso pubblico, per titoli ed esami, per trecentosessantacinque posti di analista di processo-consulente professionale nei ruoli del personale dell'INPS. Alla presentazione, che si terrà martedì 21 novembre 2017 alle 10.30, nella sala Azzurra del Complesso universitario di Monte Sant'Angelo dell’Università di Napoli Federico II, interverranno Riccardo Martina, Componente del Consiglio di Amministrazione e Ordinario di Economia Politica dell'Ateneo federiciano, e Gianluigi Mangia, Coordinatore del Dipartimento di Management,Organizzazione e Risorse Umane - SNA e Ordinario di Organizzazione Aziendale alla Federico II. Scarica il Bando. Il candidato deve produrre domanda di partecipazione al concorso esclusivamente in via

“Un Pensionato per amico”, a Casalnuovo di Napoli la festa dei pensionati

Appuntamento giunto al secondo anno, previsto per il 22 dicembre prossimo dalle ore 17.00 in Piazza Siani, Tavernanova, a Casalnuovo di Napoli Napoli, 2 novembre - Lo SLI, Sindacato Sociale e Lavoro Insieme, ha organizza la seconda edizione di "Un Pensionato per amico". L'iniziativa si terrà, per il secondo anno consecutivo, il 22 dicembre prossimo dalle ore 17.00 in Piazza Siani, Tavernanova, a Casalnuovo di Napoli, sede nazionale dello stesso Sindacato SLI. Ad annunciare data e location è stato Giovanni Nappi, segretario generale dello SLI che annuncia "sarà più che una festa, un giorno di socializzazione e di solidarietà concreta". L'iniziativa prevede infatti una pesca pubblica, svolta in un clima festoso, durante la quale saranno consegnati ai pensionati alcuni doni come ticket per la spesa, oltre che generi alimentari

#VentiRighe – Pensionati: “emigrazione interna” nei borghi abbandonati

Fenomeno non proprio marginale della crisi, oramai stabilmente insita nel sistema dell’economia nazionale malata, è la condizione di disagio dei pensionati In tanti emigrano in Paesi dove la vita ha costi compatibili con le disponibilità di chi esce dal mondo del lavoro, per esempio nell’Est europeo o in alcune comunità del Sud America. Alternative? Soluzioni come quella adottata da un manipolo di pensionati scozzesi emigrati in un luogo accogliente del Molise, dove in comunità solidale acquistano come una sola persona, all’ingrosso, quanto serve all’alimentazione e dove hanno esportato usi e costumi della loro terra, comprese allegre bevute di wiskey doc. L’Italia, per  i propri pensionati e non solo per loro, propone di ripopolare borghi abbandonati, da gestire “alla scozzese”. L’offerta per

Pensioni, da domani in pagamento presso gli sportelli di Poste Italiane

La comunicazione rivolta ai pensionati è già esposta negli Uffici Postali Napoli, 2 gennaio - Poste Italiane comunica che a gennaio 2017 le pensioni saranno messe in pagamento a partire dal giorno 3,  in conformità a quanto previsto dal  decreto legge in materia di ammortizzatori sociali e di pensioni, dall’ art. 6, comma 1, D.L. 21 maggio 2015, n. 65, convertito,  dalla L. 17 luglio 2015, n. 109. Per i titolari di conto corrente Bancoposta l’accredito sarà disponibile dal giorno 3 gennaio con pari data di valuta. Anche per i titolari di libretto/INPS card le pensioni saranno accreditate  il 3 gennaio 2017 con pari data di valuta. La comunicazione rivolta ai pensionati è già esposta negli Uffici Postali. Dall'Inps fanno sapere che da

Italia paese triste al lavoro: gli italiani prossimi alla pensione i più pessimisti d’Europa

Gli italiani sono tra i più pessimisti in Europa verso il proprio futuro e verso la qualità del proprio lavoro Lo studio proposto dalla seconda edizione del Barometro Edenred-Ipsos 2015, sul benessere e la motivazione dei dipendenti europei, mostra che gli italiani sulla soglia della pensione (tra 55 e 64 anni) sono tra i più pessimisti e inappagati sia sulla loro attuale condizione lavorativa che sulle prospettive future. La ricerca è stata condotta da Ipsos in ben 14 paesi europei ed ha riportato che: quando riflettono sui pochi anni che li separano dalla pensione, gli italiano sono più diffidenti in Europa (52%) e rientrano tra i meno stimolati insieme ai colleghi d'Oltralpe (55%). Invece, quando pensano alla pensione la percentuale è molto

Pensioni: riscossione dal primo di ogni mese, ma per il 64,3% sono da fame. La vera novità sarà il prepensionamento, obiettivo del Governo per far spazio ai giovani

La proposta del PD prevede uscita anticipata a partire da 62 anni di età con penalizzazione economica e prepensionamento per chi ha versato 41 anni di contributi indipendentemente dall'età. Il 64,3% delle pensioni erogate nel 2014 intanto non supera i 750 euro al mese Sono scattate da ieri, primo giugno, le nuove disposizioni Inps per l’erogazione delle pensioni. Tutte le pensioni saranno pagate dall’Inps a partire dal primo del mese secondo quanto stabilito dal decreto legge n. 65 del 21 maggio 2015, in merito alle “Disposizioni urgenti in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie Tfr”. Il presidente dell'Inps Tito Boeri già nei giorni scorsi aveva spiegato che il cambiamento avrebbe consentito di ritirare nello stesso giorno tutte le pensioni  –

I pensionati italiani sono i più tassati in Europa

Bonus fiscale anche ai pensionati per far ripartire l'Italia. Lo chiede Confesercenti durante l’incontro annuale dei pensionati della Fipac. I pensionati italiani sono tra i più tassati in Europa e il potere d’acquisto della loro rendita mensile è indebolito dalla morsa delle imposte trattenute, superiori addirittura al prelievo fiscale imposto ai dipendenti. "L'Italia è il solo Paese in Unione Europea in cui i pensionati pagano in proporzione più tasse di quando erano attivi” – ha spiegato Marco Venturi, presidente di Confesercenti, durante l’incontro annuale dei pensionati della Fipac-Confesercenti che quest’anno si è svolto a Brindisi. - “Nel 2014 un pensionato 'medio' perderà 1.419 euro di potere d'acquisto rispetto al 2008. Sono oltre 118 euro in meno al mese, sottratti a consumi e ai bilanci

CUD pensionati. Dalla Posta Elettronica Certificata alle nuove procedure. Una breve guida per il contribuente

Era stato annunciato: a partire dal mese di aprile, l'unica soluzione per ottenere il modello CUD 2013, sarebbe stata solamente una,  scaricarlo tramite internet, attraverso il portale telematico dell' istituto nazionale INPS. Grazie alla legge n.228 del 24 Dicembre 2012, che attua una serie di provvedimenti utili a dimezzare, e in alcuni casi ad abbattere completamente i costi, l'invio di documenti e comunicazioni utili ai cittadini, avviene solo ed esclusivamente on-line. Solamente affidandosi ai canali telematici messi a disposizione di tutti gli utenti, i pensionati, oggi, potranno "tranquillamente" scaricare il documento utile che attesta la certificazione unica dei redditi relativa all'anno precedente. Per tutti coloro i quali sono in possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC), il sito dell'Istituto INPS ha messo