Summer Concert 2019, escursioni musicali nei luoghi d’arte di Terra di Lavoro

Dal 29 giugno al 31 luglio Summer Concert. A latere, il Festival Organistico in programma presso la Chiesa di S. Rocco di Pietramelara dal 30 giugno al 26 settembre L’Associazione Anna Jervolino e l’Orchestra da Camera di Caserta propongono dal 29 giugno al 31 luglio Summer Concert, escursioni nei luoghi d’arte di Terra di lavoro per occhi e orecchie curiose. La Rassegna si articola in quattordici concerti e si svolgerà presso tre importanti siti artistici - la Basilica di S. Maria in Foro Claudio di Ventarolidi Carinola (29 giugno, 7, 12, 21, 26 luglio) - il Museo archeologico di Teano (30 giugno e 6,13,21,25,28,31 luglio) e il Chiostro di S. Domenico di Piedimonte Matese (23,29 luglio) e proporrà altrettanti itinerari musicali: Contrasti,

Gli appuntamenti di Autunno Musicale al museo di Capua e museo archeologico di Calatia di Maddaloni

Grande attesa per i concerti di Massimiliano Damerini e Domenico Nordio. Sabato 24 e domenica 25 novembre Due tra i più grandi musicisti e compositori italiani, il pianista Massimiliano Damerini e il violinista Domenico Nordio saranno gli ospiti tanto attesi di questo fine settimana per gli appuntamenti con la musica classica della rassegna Autunno Musicale. Ad inaugurare il week-end sarà il pianoforte di Massimiliano Damerini, per la sezione Piano Lab, sabato 24 novembre, alle ore 19.30, al Museo Campano di Capua e poi domenica 25 novembre, alle ore11.30, al Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni con un omaggio a Ravel, Debussy e Beethoven e Chopin. Massimiliano Damerini, di origini genovesi musicista e compositore, alla soglia dei sessant’anni di una celebre e stimata carriera artistica, è tra i più rappresentativi interpreti italiani e europei della musica contemporanea.

Conservatorio San Pietro a Majella, prima edizione dell’International Piano Competition “The Neapolitan Masters”

Competizione dedicata ai Maestri della Scuola Napoletana Dal 5 al 9 dicembre 2018 si terrà presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella la prima edizione dell'International Piano Competition ‘The Neapolitan Masters’. La competizione è dedicata ai Maestri della Scuola Napoletana e nasce con lo scopo di restituire centralità nel mondo musicale e culturale alla città di Napoli. Divisa per fasce d'età e fasi eliminatorie, è inserita nel circuito dei concorsi internazionali riconosciuti dalla prestigiosa Alink-Argerich Foundation, avrà in giuria concertisti di chiara fama tra i quali Alexey Bogorad del Teatro Bolshoi di Mosca e Giuseppe Devastato (Global Music Awards di Los Angeles). Il primo premio sarà dedicato al grande Pianista Napoletano Sergio Fiorentino, le borse di studio ed i concerti in italia

Piano City Napoli 2018, chiude con 50mila presenze la quinta edizione del festival dedicato ai pianoforti

La città ha celebrato il pianoforte per un intero week end e i numeri hanno decretato, ancora una volta, il grande successo di Piano City Napoli, che, in questa quinta edizione, ha contato 50.000 presenze in tre giorni Nato da un’idea del pianista tedesco Andreas Kern, organizzato e promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in collaborazione con l’associazione NapoliPiano, Piano City ha coinvolto 49 location in città e in periferia con 200 eventi gratuiti, 400 pianisti, 50 house concert, 160 ore di musica, arrivando anche nei musei MANN, San Martino, Capodimonte, Madre e Filangieri, Museo Cappella Sansevero, Cimitero delle Fontanelle, novità di quest’anno; e rinnovando la prestigiosa partnership con l’Aeroporto Internazionale di Napoli, dove il primo a toccare i tasti in “Free Piano Open Space” è stato

Piano City 2018: 200 concerti, 300 pianisti, 50 house concert, 160 ore di musica

Apertura venerdì 23 marzo ore 21.00 con 21 pianoforti in concerto: performance pianistica lungo il colonnato di Piazza del Plebiscito  Piano City, nato da un’idea del pianista tedesco Andreas Kern, torna a Napoli per la quinta edizione, organizzato e promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in collaborazione con l’associazione NapoliPiano. Un intero week end dedicato alla celebrazione del pianoforte con concerti, eventi e appuntamenti che coinvolgono luoghi pubblici e i salotti belli della città. Una tre giorni esplosiva: 23, 24 e 25 marzo. Il pianoforte protagonista si lascia suonare con ogni genere musicale negli House, Main, City e Guest Concert e… on the road! 200 eventi gratuiti, 300 pianisti coinvolti, 60 house concert, 49 location sparse per la città, 160

Ischia: ai week end in musica dei giardini la Mortella il pianoforte di Giulio Biddau

La stagione concertistica dei Giardini la Mortella prosegue con il ritorno del giovane pianista sardo Giulio Biddau che terrà il doppio concerto di sabato 29 e domenica 30 aprile Pianista di grande talento, Biddau è ormai lanciato verso un’importante carriera concertistica: ha studiato a Roma all'Accademia di S. Cecilia, a Parigi e a Berlino con rinomati Maestri ed è stato premiato in concorsi internazionali prestigiosissimi, come il Casagrande di Terni, il Tbilisi International Piano Competition, l'Iturbi di Valencia, "Les Nuits Pianistiques – Lauréats SPEDIDAM" di Aix-en-Provence. Ha tenuto concerti in molti Paesi europei, in Cina, in Australia, esibendosi, oltre che in recitals, con orchestre quali la Sinfonica Siciliana, Orchestra di Padova e del Veneto, Tbilisi Symphony Orchestra,l' Orchestra della Konzerthaus di Berlino. Sue esecuzioni sono state trasmesse da

Ischia, ai week end in musica dei Giardini La Mortella il pianoforte di Lucia Mihyun Ahn

La lunga stagione concertistica di musica da camera della Fondazione William Walton prosegue sabato 22 e domenica 23 aprile con l’esibizione della pianista koreana Ischia, 21 aprile - Ai Giardini la Mortella la Fondazione William Walton proporrà un doppio concerto con musiche di musiche di Beethoven, Schumann, Chopin, Stravinsky. Entrambi gli appuntamenti si terranno alle ore 17.00 presso la Sala Recite nel cuore della Mortella. Gli Incontri Musicali della Fondazione William Walton sono ormai un imperdibile appuntamento culturale per gli ospiti dell’isola d’Ischia. Fino all’ultimo weekend di ottobre coinvolge giovani musicisti provenienti dalle più prestigiose Scuole italiane ed internazionali con le quali la Fondazione intesse rapporti ormai da molti anni e vede alternarsi nella Recital Hall concertisti dalle nazionalità più eterogenee, italiani,

Musica e pensieri allegorici, concerto alla Domus Ars di Napoli

“Concerto per pianoforte e fugaci apparizioni allegoriche” di Mimmo Napolitano Una raccolta delle esperienze professionali maturate nel corso degli anni. Un concerto che unisce più stili, dal jazz al classico, e incursioni artistiche di varia natura. L’Associazione Musica libera presenta, domenica 19 marzo alle ore 11, il maestro Mimmo Napolitano alla Domus Ars di via Santa Chiara, Napoli. Filo conduttore la musica. L’introduzione dei singoli brani è affidata alle immagini. E poi c’è la Poesia, l’Amicizia, l’Amore, il Sogno; pensieri del compositore che si materializzano, in vario modo, durante il concerto. “Chopin, Khachaturian, Debussy, le musiche da film di Nino Rota, il pianismo di Evans, Jarrett e Petrucciani, le canzoni napoletane, le mie composizioni – racconta Mimmo Napolitano. - Ho sentito il bisogno di

“Flauto e pianoforte recital” alla Casina Pompeiana di Palazzo Venezia

Danilo de Luca al flauto e Domenico Iadevaia al pianoforte, in un repertorio di musica classica: Bach, Schubert e Bome Sabato 2 luglio ore 18:00, avrà luogo nel suggestivo scenario della Casina Pompeiana e del Giardino settecentesco di Palazzo Venezia, il concerto “Flauto e Pianoforte Recital”. Gli artisti, Danilo de Luca al flauto e Domenico Iadevaia al pianoforte, si esibiranno ripercorrendo un repertorio di musica classica con una selezione di brani di Bach, Schubert e Bome. Gli artisti: Domenico Iadevaia si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio di Benevento nel 1988, sotto la guida della professoressa Patrizia Imperatore. Ha proseguito gli studi pianistici con il maestro Ettore Ferrigno e seguito corsi di perfezionamento con i

“Panorami Pianistici”: presentazione giovani talenti del pianoforte, Emanuele Misuraca

Sabato 23 aprile alle ore 18.30 con il concerto 'Panorami Pianistici' continua la stagione musicale 2016 'Incontri Musicali a Palazzo Venezia Napoli' diretta artisticamente dal M° Luciano Ruotolo presso lo storico Palazzo situato nel cuore di Napoli Il nuovo format sarà dedicato esclusivamente alla presentazione di Giovani Pianisti con esperienze maturate in ambito Nazionale ed Internazionale. Un aperitivo di benvenuto nei suggestivi ambienti del Palazzo accoglierà gli ospiti che potranno visionare anche le mostre d'arte presenti e lo scenografico Giardino Pensile, all'interno della Splendida Casina in stile Pompeiano si svolgerà invece il concerto del pianista Emanuele Misuraca. Il giovane pianista palermitano studia presso il Conservatorio G.Verdi di Milano sotto la guida del M° Vincenzo Balzani, avvia la sua carriera concertistica all'età di

Canti della tradizione popolare partenopea, appuntamento a San Domenico Maggiore

Pianoforte, mandolino e tammorra in uno spettacolo interamente dal vivo Domenica 10 gennaio alle 18,30, in San Domenico Maggiore - Sala del Capitolo, si terrà il "Concerto d'Inverno - Canti della tradizione popolare partenopea" che vedrà protagonista la cantautrice Flora Contento, raffinata e passionale interprete partenopea, che ha al suo attivo varie pubblicazioni discografiche. L'evento musicale ha avuto il Patrocinio del Comune di Napoli. Il concerto spazierà dai brani della Cantata dei Pastori (La leggenda del lupino, Canzone del Pescatore) di De Simone, al “gioiello” di Bovio “Lacreme Napulitane” ambientato nei giorni natalizi, fino alla contemporaneità, attraverso due creazioni della stessa Flora Contento, “Natale senza ‘e te” e “Tammurriata ‘e Natale”. Non mancheranno i classici natalizi “Quanno nascette ninno” e “Mo’ vene

Nasce In Chiostro, ciclo di eventi musicali a Palazzo Caracciolo

Al centro della proposta 2015 c’è sua maestà il pianoforte, dal jazz al rock Prendete un chiostro del Cinquecento, nel cuore della Napoli antica. Immaginate di trasformarlo in un salotto coperto, lontano dai clamori della città, e di circondarlo di ottima musica. Su queste premesse nasce In Chiostro, il ciclo di eventi musicali disegnato, per la prima volta, da Palazzo Caracciolo MGallery Collection. È jazz di notevole potenza ritmica quello esibito da Chihiro Yamanaka, straordinaria pianista giapponese di stanza a New York, tuttavia carico di suggestioni melodiche ed illuminato da una sapienza tecnica fuori dall’ordinario. Altro linguaggio, negli esiti, è quello privilegiato da Danilo Rea, vero e proprio signore della musica italiana, punto di riferimento per folle di appassionati non soltanto del

Open day corsi a Palazzo Venezia Napoli

Sabato 12 Settembre nella Sala Delle Carrozze, avrà luogo la giornata di apertura dei corsi targati PaVe. A completare la ricca rosa di proposte degli scorsi anni ci saranno delle new entry Napoli, 6 settembre - Open day corsi a Palazzo Venezia Napoli. Al confermatissimo corso di pianoforte tenuto dal Maestro Luciano Ruotolo si aggiungono i corsi di Mandolino e di Chitarra, il primo sarà tenuto dalla docente Carla Senese, la quale si occuperà anche del Laboratorio musicale per bambini; il secondo dal maestro Riccardo Del Prete. Le lezioni del nuovo Laboratorio ritmico invece saranno tenute dal maestro Giovanni Pacenza. I corsi d'arte sono sempre gettonatissimi qui a Palazzo Venezia, si riconfermano dunque gli appuntamenti con l'Arte della cartapesta a cura del

Trovato raro “pianoforte a cristallo” al Conservatorio di musica di San Pietro a Majella

Il ritrovamento durante svuotamento di un deposito Napoli, 1 settembre - Un raro "pianoforte a cristallo" napoletano di metà '800, ritenuto perduto, è stato trovato nel Conservatorio di Musica di San Pietro a Majella di Napoli durante i lavori di svuotamento di una sala adibita a deposito, finalizzati all'ampliamento dell'annesso Museo. Individuato dal direttore del Conservatorio, Elsa Evangelista, discende dalla glassharmonica, molto amata da Mozart per la quale compose l'Adagio e il Rondò KV617 in do minore e un Adagio in do maggiore. FOTO: tratta da ansa.it