Bimbo di 7 anni in piazza per dire “No alla plastica”

Enrico, 7 anni, insieme a Jamal, 8 anni, hanno raccolto 107 firme Enrico, 7 anni, insieme al suo amichetto Jamal, 8 anni, hanno raccolto 107 firme. Le ha raccolte per chiedere al sindaco di Napoli, Luigi de Magistris e ai napoletani un impegno per usare meno plastica. Per convincere le persone ha deciso quindi di scendere un piazza, e oggi alle ore 11.30, è stato in piazza Municipio per lanciare un importante messaggio. Il baby attivista ha dato direttive ben chiare: "Fate un cartellone o portate un oggetto di plastica di cui potete fare a meno e dimostriamo che si può vivere senza plastica". L'idea è quella di scattare una foto ed inviarla al Sindaco della città, così da creare una vera

Capodanno cinese a Napoli: colori, canti, danze tradizionali in piazza

Tantissimi in piazza per il Capodanno cinese a Napoli 2020. Canti, balli e cultura della tradizione cinese hanno accompagnato il countdown con Pechino Una folla gioiosa e divertita quella che ha gremito piazza del Gesù per festeggiare il Capodanno Cinese, la più importante festività annuale in Cina; secondo tradizione, il 2020 è l’anno del Topo, simbolicamente associato all’abbondanza e alla prosperità. L’evento di arte e cultura cinese- organizzato dall’Associazione Ciao Cina – si è aperto alle 16.50, dopo il saluto delle istituzioni, con il countdown del Capodanno in contemporanea con Pechino dalle ore 16.50; il ricco programma ha visto diverse esibizioni tradizionali con danze e artisti provenienti dalla Cina; a seguire, durante l’evento, si sono succeduti interventi a cura del Coro italo-cinese con

Capodanno Cinese a Napoli, grande festa a piazza del Plebiscito

Grande festa per il nuovo anno cinese: l’Istituto Confucio di Napoli celebra l’anno del Topo con una manifestazione all’insegna dell’arte e della cultura. In piazza del Plebiscito, il 25 gennaio 2020 dalle ore 11.00 L’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” apre le celebrazioni del nuovo anno cinese inaugurando i festeggiamenti del 2020 nel primo giorno dell’anno del Topo, che, secondo la tradizione cinese, porterà innovazione e prosperità economica nel mondo. Piazza del Plebiscito dalle ore 11.00 in poi si riempirà di colori, canti, danze tradizionali cinesi ma anche di arte e divertimento per festeggiare il nuovo anno e il Capodanno Cinese, che nel 2020 si celebra il 25 di Gennaio ed è la più importante festività in Cina, paragonabile alle festività natalizie dei

Capodanno a Napoli: pienone in piazza Plebiscito con Bollani e Silvestri

Omaggio a Renato Carosone. Sindaco, soddisfatto, grande successo, la città ha dato prova maturità "Sono molto soddisfatto. Il Capodanno è stato un grande successo ed è andato benissimo sia in piazza che sul lungomare con i fuochi e la discoteca e con i servizi che hanno retto. La città ha dato grande prova di maturità". Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, all'indomani dei festeggiamenti per l'arrivo del nuovo anno che è stato atteso da migliaia di persone in Piazza Plebiscito dove hanno assistito al concertone. Sul palco, accanto a giovani emergenti napoletani, Stefano Bollani, neo cittadino onorario di Napoli, e Daniele Silvestri che hanno fatto cantare e ballare giovani e meno giovani. Un pubblico variegato fatto di napoletani ma anche

Capodanno 2020, cosa fare a Napoli

Come trascorrere il primo giorno del nuovo anno nel capoluogo partenopeo Capodanno 2020 è alle porte e in tanti stanno decidendo ancora come trascorrere il lungo giorno di festa per accogliere il nuovo anno. Se il vostro intento è vivere la strada, allora non potrete certamente perdervi l'ormai consueto concerto di Capodanno in piazza del Plebiscito che sarà come sempre gratuito. Ad animare la serata ci sarà Daniele Silvestri e Stefano Bollani, dopo la mezzanotte saranno raggiunti da Livio Cori, rapper Napoletano. L’evento è fissato per il 31 dicembre 2019 alle 22:00. Oltre a piazza del Plebiscito i festeggiamenti per la notte si San Silvestro continueranno sul lungomare Caracciolo dove verranno allestiti altri palchi a piazza Vittoria con musica d’autore, al Borgo Marinari

Le musiche di Natale del ‘700 alla Basilica di San Francesco di Paola

Basilica Reale e Pontificia di S.Francesco di Paola, Musica per il Santo Natale nella Napoli del ‘700 Le musiche del ‘700 Napoletano dedicate al Natale chiuderanno la rassegna Convivio Armonico con due concerti di pregio alla Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola a Piazza del Plebiscito, il 28 e il 30 dicembre 2019. Il 28 dicembre alle ore 19,00  lo storico Ensemble  “Le Musiche da Camera”  di Napoli eseguirà un  programma ricco di rarità per il concerto “In Nativitate Domini - Musica per il Santo Natale nella Napoli del ‘700” su musiche di Giordano, Manna, Sabatino, Servillo. Utilizzando strumenti d’epoca, l’ensemble composto da Egidio Mastrominico - violino di concerto, Giovanni Rota - violino barocco, Leonardo Massa - violoncello barocco, Debora Capitanio – clavicembalo con  Renata Cataldi al traversiere e le straordinarie voci

Napoli, nozze trash tra vedova di un boss e cantante neomelodico

Il Comune fa scattare le multe per il corteo con carrozza e per festa in piazza del Plebiscito Napoli - "Non consentiremo che Napoli si trasformi in un palcoscenico oleografico dove celebrare nozze sfarzose, di dubbio gusto e senza rispettare le regole minime". Alessandra Clemente, assessore alla Polizia Locale del Comune di Napoli, interviene così sulle nozze del cantante neomelodico Tony Colombo con Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino ucciso a Terracina il 23 agosto 2012. Le nozze sono state precedute da una festa, lunedì sera, in piazza Plebiscito: oggi un corteo con carrozza, cavalli e giocolieri. "Contesteremo ai responsabili ed all'organizzazione tutte le violazioni di legge e le sanzioni relative perché non passi il concetto che chiunque può fare il

Capodanno in piazza a Napoli tra musica e fuochi d’artificio

Concerto con la star Amii Stewart in piazza del Plebiscito per brindare insieme al nuovo anno Napoli, 30 dicembre -  Confermato il tradizionale doppio appuntamento in piazza per i festeggiamenti di fine anno a Napoli. Ad accompagnare verso il 2019 napoletani e turisti il concertone di piazza del Plebiscito, la discoteca a cielo aperto sul lungomare Caracciolo e i tradizionali fuochi d'artificio che incendieranno Castel dell'Ovo. Lo schema della festa non cambia dal 2013 ad oggi: dopo il brindisi collettivo in piazza del Plebiscito sarà possibile trascorrere la notte del primo giorno del nuovo anno sul lungomare. Sarà Amii Stewart la star del concertone di piazza del Plebiscito.  All’1,30 ci sarà lo spettacolo dei fuochi pirotecnici mentre sul lungomare sono stati allestiti 4 palchi con musiche a

Dispositivo di traffico per la notte Capodanno a Napoli

Istituzione di un particolare dispositivo di traffico per consentire lo svolgimento delle manifestazioni Capodanno a Napoli in Piazza del Plebiscito e sul lungomare Caracciolo Dalle ore 17.00 del 31 dicembre 2018 e fino a cessate esigenze del 1 gennaio 2019: A) Istituire il divieto di transito veicolare, eccetto i veicoli di emergenza, di soccorso e delle Forze dell’Ordine: 1. nelle carreggiate di Piazza del Plebiscito antistanti la Prefettura e il Commiliter; 2. in via Vittorio Emanuele III e via S. Carlo, dall’intersezione del ramo per la svolta a sinistra proveniente da piazza Municipio a quella di piazza Trieste e Trento; 3. in via Solitaria, piazzetta Salazar, Rampe Paggeria; 4. in via Cesario Console; 5. piazza Santa Maria Degli Angeli, via G. Serra,

Uil Scuola Napoli e Campania: i precari si mobilitano per la fase transitoria

Appuntamento con il sit-in di protesta di giovedì 13 dicembre ore 14.30 alla Prefettura di Napoli in piazza del Plebiscito. Una delegazione chiederà di incontrare il prefetto Napoli, 6 dicembre - "E' ora di dire basta! Basta alle discriminazioni. Basta alle prese in giro. Basta alle proposte farlocche e mortificanti per i Lavoratori. In una sola espressione basta precariato! Chi ha pluriennale esperienza va stabilizzato. Chi ha vinto un concorso deve andare in ruolo subito!" E' per questi motivi che giovedì 13 dicembre alle ore 14.30, la Uil Scuola di Napoli e Campania con il Segretario regionale Luigi Panacea e il neo Coordinatore Uil Scuola Precari della Campania Pasquale Vespa danno appuntamento a tutti i precari della al sit-in di protesta

In fila a piazza del Plebiscito per dare una speranza ad Alex

Napoli risponde così all'appello della famiglia di Alessandro, il bimbo affetto da malattia genetica rara Napoli, 27 ottobre - Napoli e i napoletani hanno risposto in massa all'appello della famiglia di Alessandro Maria Montresor, il bimbo di un anno e mezzo affetto da una rara malattia genetica che ha urgente bisogno di un trapianto di midollo. La coda di aspiranti donatori si è iniziata a formare già dalle ore 8.30, ben mezz'ora prima che lo stand per effettuare il tampone fosse aperto. Una fila che continua a crescere e che ora attraversa tutta la piazza. Un unico cordone di persone fatto di donne, uomini e di intere famiglie, procede da Palazzo Reale fino al colonnato della Basilica di San Francesco da Paola. A

La Notte della Tammorra, a Piazza del Plebiscito la grande festa della musica popolare

Ambrogio Sparagna e la Nuova Compagnia di Canto Popolare ospiti d’eccezione pdella notte in musica più lunga dell’estate partenopea La 18esima edizione de La Notte della Tammorra, organizzata da Il Canto di Virgilio e promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, sta per arrivare. L’evento programmato per lo scorso Ferragosto è stato posticipato a sabato 8 settembre a Piazza del Plebiscito, in seguito alla tragedia di Genova che ha colpito il Paese. Una notte per tutti, con ingresso libero, dove ciascuno ripercorrerà il sottile sentiero della memoria per poi abbandonarsi all’immaginazione e alla percezione del “tempo sospeso” che il “tempo ordinario” sembra voler distruggere. Quest’anno tra gli ospiti: il musicista ed etnomusicologo Ambrogio Sparagna e la Nuova Compagnia di Canto Popolare con Fausta Vetere,

Caracciolo Gold Run, 18° compleanno con quasi 800 atleti

Per la categoria maschine ha vinto il Keniano Paul Tiongik che ha tagliato il traguardo in 45 minuti, secondo Kisorio e terzo Kyaka. Per la categoria femminile al primo posto Jerotic, seconda Benlafkir e terza Jeruto Lagat Napoli, 13 maggio - Si è conclusa questa mattina con grande successo la 18^ edizione della Caracciolo Gold Run, la manifestazione podistica di Napoli a cura dell’A S D Napoli Sport Events, in collaborazione con la FIDAL Campania e con il Patrocinio del Comune di Napoli. Tante le novità di questa edizione a partire dal ritorno nella storica piazza Plebiscito, al nuovo percorso di 15 km che da piazza Plebiscito ha portato gli atleti a raggiungere Fuorigrotta per rientrare in volata finale al traguardo sito di

Piano City 2018: 200 concerti, 300 pianisti, 50 house concert, 160 ore di musica

Apertura venerdì 23 marzo ore 21.00 con 21 pianoforti in concerto: performance pianistica lungo il colonnato di Piazza del Plebiscito  Piano City, nato da un’idea del pianista tedesco Andreas Kern, torna a Napoli per la quinta edizione, organizzato e promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in collaborazione con l’associazione NapoliPiano. Un intero week end dedicato alla celebrazione del pianoforte con concerti, eventi e appuntamenti che coinvolgono luoghi pubblici e i salotti belli della città. Una tre giorni esplosiva: 23, 24 e 25 marzo. Il pianoforte protagonista si lascia suonare con ogni genere musicale negli House, Main, City e Guest Concert e… on the road! 200 eventi gratuiti, 300 pianisti coinvolti, 60 house concert, 49 location sparse per la città, 160