Sparatoria a Napoli, Noemi è sveglia e cosciente

La bambina respira spontaneamente ma necessita ancora di un supporto di ossigeno La piccola Noemi "è sveglia, cosciente e presenta una buona motilità di tutti e quattro gli arti. La bambina respira spontaneamente ma necessita ancora di un supporto di ossigeno ad alti flussi". Così nel bollettino medico diffuso oggi dall'ospedale Santobono. "Proseguono gli esami diagnostici di routine, utili a monitorare l'evoluzione della condizione clinica della bimba. I parametri vitali sono stabili e il quadro clinico appare stazionario. La prognosi resta riservata. Il prossimo bollettino - conclude la nota - sarà diramato tra 48 ore".

Noemi respira spontaneamente, il Cardinale Sepe va a trovare la piccola

"Noemi sta in condizioni stabili, sta in respiro spontaneo. Soltanto arricchito con un po' di ossigeno" Napoli, 11 maggio - "Quello che è avvenuto è un miracolo. Appena Noemi starà bene la porterò dal Papa". Così il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, al termine di una visita alla piccola Noemi, rimasta ferita durante una sparatoria a Napoli. "Le ho portato un peluche, ha sorriso con gli occhi. Abbiamo detto il 'Padre Nostro' tutti assieme e lei ha mosso le labbra", ha aggiunto l'arcivescovo. Questo il bollettino medico riferito da Massimino Cardone, primario del reparto di rianimazione pediatrica dell'ospedale Santobono: "Noemi sta in condizioni stabili, sta in respiro spontaneo. Soltanto arricchito con un po' di ossigeno". "La bambina ha avuto un grosso trauma ad

Arrestate due persone per il ferimento di Noemi

E' Armando Del Re l'uomo accusato di aver sparato alla piccola in piazza Nazionale a Napoli Napoli, 10 maggio - Due persone sono state arrestate per l'agguato di venerdì scorso a Napoli nel quale sono stati feriti la piccola Noemi ed un uomo, Salvatore Nurcaro, vero obiettivo del killer in Piazza Nazionale. Insieme ad Armando Del Re, l'uomo accusato di aver sparato, è stato bloccato un altro uomo, il fratello Antonio, che avrebbe fatto da complice. Armando Del Re sarebbe stato bloccato sulla Siena-Bettolle. All'operazione avrebbero partecipato agenti della polizia, finanzieri e carabinieri di Napoli. Il fratello invece è stato fermato nell'hinterland napoletano, nei pressi di Nola: ha dato supporto logistico ad Armando. A entrambi viene contestata la premeditazione.

Noemi respira spontaneamente, migliorano le condizioni della bimba colpita da un proiettile ai polmoni

La prognosi permane riservata, in attesa del prossimo bollettino medico Napoli, 10 maggio - Da questa mattinata la piccola Noemi "è stata portata ad uno stato di sedazione non profonda e attualmente evidenzia una valida respirazione spontanea, supportata da ossigeno ad alti flussi, senza necessità di ventilazione meccanica". Sono incoraggianti le notizie dal bollettino medico del Santobono Pausilipon sulle condizioni di Noemi. "Nella giornata di ieri la bambina è stata sottoposta a broncoscopia sia a destra che a sinistra, così da permettere di liberare i bronchi da muchi e coaguli. La prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore.

Piazza Nazionale: nuovo parco giochi con i soldi confiscati ai parcheggiatori abusivi

Piazza Nazionale ha un nuovo parco giochi, con altalene, scivoli e giostre per bambini: il tutto realizzato con soldi confiscati ai parcheggiatori abusivi Il nuovo parco di Piazza Nazionale, inaugurato ieri con una festa dedicata alle scuole di Napoli ed alla quale hanno partecipato il Sindaco Luigi de Magistris ed il Comandante della Polizia Municipale di Napoli, il Colonello Ciro Esposito, è stato realizzato anche grazie al lavoro dell'Onlus  "Adda passà a' nuttata" e grazie al sostegno di Aidacon Consumatori, presieduto dall'avvocato Carlo Claps.  Di rilevante importanza anche l'app creata da Fingerlinks ed adottata dal Comune di Napoli per la segnalazione di parcheggiatori abusivi. Il nuovo parco è chiaramente una risposta all'illegalità e all'abusivismo, ed è una delle battaglie vinte dall'Onlus e

Nella notte sparatoria a Piazza Nazionale, 2 feriti

Napoli - È avvenuto nella nottata del 6 maggio a Napoli, nei pressi di piazza Nazionale l'ennesimo episodio di criminalità. All' esterno di un noto centro scommesse della zona, due ragazzi, uno di 22 anni e l'altro di 23, sono stati raggiunti da diversi colpi d'arma da fuoco. L'episodio si è verificato dinanzi gli occhi di tutti, nonostante la tarda ora. Fortunatamente la sparatoria non si è conclusa in un bagno di sangue. I due giovani feriti sono ora ricoverati all'ospedale Loreto Mare sito in via Amerigo Vespucci, e non appare siano in pericolo di vita. Non è ancora chiara la vicenda, sembrerebbe però, che il 22enne e il 23enne, già noti alle forze dell'ordine, siano stati colpiti da uomini appostati in macchina