Rifiuti tossici, sequestrata a Poggioreale azienda di lavorazione marmi abusiva

Ritrovati rifiuti speciali come bidoni di solventi chimici e collanti, residui metallici, plastici e vernici La Polizia Municipale di Napoli ha individuato nella zona di Poggioreale un'azienda di lavorazione marmi abusiva. All'interno del perimetro dell'attività sono stati individuati anche rifiuti speciali come bidoni di solventi chimici e collanti, residui metallici, plastici e vernici. Inoltre, sull'area presenti anche due grandi capannoni costruiti senza alcuna autorizzazione. All'interno di uno di questi c'è una grande vasca di raccolta delle acque di lavorazione, non a norma. Di conseguenza, l'intera area è stata sequestrata ed il titolare denunciato all'autorità giudiziaria. A suo carico sono state elevate sanzioni per oltre 30.000 euro.

Sicurezza, de Magistris: “Bene il decreto legge del Governo, ma no a scaricabarile sui sindaci”

Per il sindaco de Magistris il Governo deve mettere in condizione i Comuni di “rafforzare la polizia municipale, prima articolazione utilizzata dalle amministrazioni comunali in tema di sicurezza urbana” Napoli, 13 febbraio – In tema di sicurezza urbana “ci sono segnali importanti, ma bisogna stare attenti a che non sia un modo politicamente furbesco di scaricare poi sui sindaci maggiori responsabilità concedendo briciole di poteri”. Lo affermato il sindaco di Napoli e vicepresidente Anci con delega a Sicurezza e legalità, Luigi de Magistris, commentando il decreto del Governo che definisce la sicurezza urbana quale bene pubblico. Per de Magistris il decreto contiene “aspetti positivi, anche se alcune cose non sono state inserite e altre possono essere migliorate”. In particolare, per il sindaco

Comune di Portici: la Polizia Municipale proclama lo stato di agitazione

Cisl, Uil e Csa pubblico impiego Napoli a garanzia tutela lavoratori e servizi ai cittadini Portici, 14 dicembre - Le sigle sindacali Cisl Uil e Csa del pubblico impiego di Napoli hanno inviato una lettera alla Prefettura e alla Commissione di Garanzia sullo sciopero, in merito allo stato di agitazione della Polizia Municipale del Comune di Portici. "In data 28 novembre si è tenuta l’assemblea degli appartenenti al Comando della Polizia Municipale di Portici nella quale gli operatori lamentavano soprattutto la mancanza del rispetto delle norme anche di quelle poste a tutela di interessi familiari e dei bisogni legati alla maternità" - dichiarano Uccello, Pandiscia, Leonardi, rispettivamente Cisl Uil e Csa pubblico impiego di Napoli. "In un momento storico in cui anche a

Napoli, quiete pubblica: 35 minori segnalati alla Procura per i Minorenni ed ai Servizi Sociali e affidati ai genitori

Operazione di controllo dell'U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale Napoli, 7 novembre -Nell'ambito dei servizi predisposti nell’ultimo fine settimana, la Polizia municipale è intervenuta in zona centro da dove pervengono diverse segnalazioni riguardo a gruppi di minori che infastidiscono la quiete cittadina e sono stati dunque messi in campo interventi mirati al contrasto del fenomeno effettuando controlli a veicoli nella zona di Piazza Museo e nelle vie della movida. Personale specializzato è intervenuto nelle ore serali, con particolare riferimento al centro storico, dove ha intercettato una ventina di minori alcuni dei quali sorpresi a consumare alcolici e stupefacenti. I ragazzini, risultati in gran parte residenti nella provincia a nord di Napoli, giungono nella in città con la metropolitana e

Napoli, controllo del territorio: sequestrato ingente quantitativo di conduttori elettrici

Verbalizzati e fatti allontanare 28 parcheggiatori abusivi. L'operazione nei pressi del cimitero di via Santa Maria del Pianto Napoli, 4 novembre - Agenti della Polizia municipale appartenenti all’Unità Operativa Investigativa Centrale, nell’ambito delle attività finalizzate a contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, nei pressi del cimitero di via Santa Maria del Pianto hanno verbalizzato e fatto allontanare 28 parcheggiatori abusivi che esercitavano l'attività e contestualmente verbalizzavano anche 16 venditori ambulanti di fiori non autorizzati. Durante i controlli gli agenti, incuriositi da un telo che copriva l’intero vano posteriore di un auto sicuramente necessario per nascondere la merce trasportata, hanno fermato un’auto con a bordo 3 persone, che sono riusciti a scappare. Dai controlli effettuati all’interno del veicolo gli agenti hanno trovato 2

Multe per abbandono rifiuti fuori orario: la Polizia municipale intensifica i controlli

Sequestrati furgoni usati per abbandonare ingombranti e rifiuti edili, aumentati i controlli in tutti i quartieri Napoli - Moltiplicati i controlli. La Polizia Municipale, su sollecitazione del Vice Sindaco Raffaele Del Giudice, ha aumentato il numero delle pattuglie messe in campo, appiedate e in scooter, a presidio delle strade e delle piazze per prevenire e contrastare il fenomeno dello sversamento abusivo sul territorio. In tutti i quartieri ogni giorno gli agenti controllano e sanzionano gli illeciti, specialmente per il conferimento dei rifiuti fuori orario e la mancata differenziata. I risultati conseguiti nelle prime giornate di settembre sono 230 controlli effettuati a cittadini e a commercianti e 102 sanzioni elevate, di cui 64 a commercianti e aziende per il conferimento irregolare, fuori orario

Sequestrato manufatto con amianto ai Colli Aminei

L'intervento della Polizia Municipale, il manufatto era ricoperto da lastre di amianto in evidente stato di abbandono Napoli, 11 aprile - Proseguono le attività di controllo e gli interventi della Polizia Municipale nel territorio Stella San Carlo. Gli agenti del reparto operativo Stella hanno sottoposto a sequestro penale un manufatto in muratura di circa 80 metri quadri ricoperto da un tetto di lastre di amianto in evidente stato di abbandono situato all'interno di una vasta area adiacente al civico 12 di Viale degli Oleandri ai Colli Aminei. All'interno del manufatto e nella zona antistante, ricoperta da fitta vegetazione, sono stati rinvenuti numerosi tubi di eternit occultati parzialmente nel terreno e parti di lastre di amianto di copertura del tetto cadute al suolo

Vigile ucciso da 2 killer a Ponticelli, era lo zio del calciatore Mandragora

A carico dell'uomo vi era un'indagine interna ma gli atti non avrebbero riferimenti all'attività professionale Napoli, 9 marzo - E' stato ucciso a colpi di armi da fuoco ieri sera a Ponticelli. La vittima, Manlio Barometro, detto Mariolino era un agente della Polizia municipale in servizio presso l'Ufficio del Giudice di Pace, che ha sede nella Caserma Garibaldi, in via Foria, a Napoli. L'uomo, di 59 anni, nella serata di ieri si trovava, in abiti civili, nei pressi di una cremeria in via Fratelli Grimm, quando è stato avvicinato da due killer in sella ad uno scooter. Il vigile è stato subito soccorso da un'ambulanza del 118 che lo ha trasportato d'urgenza alla clinica Villa Betania, ma è deceduto per le gravi ferite riportate. Barometro era

Bene confiscato al clan Di Lauro: oggi l’inaugurazione nuova sede Polizia Municipale

Il reparto "Tutela del Patrimonio" nell'immobile confiscato di via Cupa dell'Arco, 41 Alle ore 10.30 in via Cupa dell'Arco 41 sarà inaugurata la nuova sede del reparto "Tutela del Patrimonio" della Polizia Municipale in un immobile confiscato al clan Di Lauro di Secondigliano. L'immobile confiscato in via Cupa dell'Arco, 41 è stato trasferito al patrimonio indisponibile del Comune con decreto dell'Agenzia Nazionale ed è costituito da una palazzina di tre piani oltre il piano attico, collegati attraverso una scala interna, edificata su un terreno di 120 mq. La valutazione del bene è di oltre 300.000 euro ed i lavori di adeguamento per le esigenze della Polizia Locale sono stati realizzati in house dalla “Napoli servizi spa”. All'inaugurazione sarà presente il Sindaco di

Giugliano: banda di ragazzini aggredisce agenti della Polizia municipale

Gli uomini della Polizia municipale avevano rimproverato alcuni ragazzini che si sono poi ribellati ed hanno aggredito gli stessi agenti Giugliano, 21 settembre - Nella serata di ieri, vicino corso Campano, un gruppo di ragazzini hanno aggredito alcuni agenti della polizia dopo un rimprovero. I ragazzi successivamente sono scappati grazie all'aiuto di alcuni passanti. Da stamattina ci sono pattuglie di carabinieri e polizia municipale per trovare gli aggressori, Pasquale Troncino guida le indagini e le ricerche. Sono in corso anche delle perquisizioni nel centro cittadino. Il sindaco di Giugliano si dice indignato, e spiega la gravità del fatto lamentandosi non solo del gesto ma anche del fatto che altri cittadini abbiano aiutato gli aggressori a fuggire. Al momento i posti di blocco non hanno

Napoli, chiuso asilo nido per precarie condizioni sanitarie

Nell’ultimo semestre il reparto Tutela Minori ha controllato 26 strutture abusive che svolgevano illegittimamente l’attività di asili nido o baby-parking, elevando verbali per un totale di circa 80.000 euro a carico dei responsabili Napoli, 12 agosto - Questa mattina, a seguito di un esposto presentato alla Polizia Municipale, il personale della Tutela Minori, con agenti del reparto territoriale Stella, è intervenuto presso un appartamento, adibito a scuola, in uno stabile di Piazza Cavour. All’interno dell’ appartamento, gli agenti hanno trovato i locali in condizioni igieniche precarie, dove vi erano 32 bambini originari dello Sri Lanka. La carenza di igiene ha determinato subito la richiesta di immediato intervento dell’ASL. Durante l’operazione è emersa anche la presenza di cibi, destinati ai bambini, scaduti ed in

Piazza Garibaldi, sventata una classica truffa del “pacco”, sgominata una banda dalla Polizia minicipale

Ai turisti avvicinati dai truffatori veniva proposto l'acquisto di  I-Phone e I-Pad Napoli, 28 aprile - Truffa del “pacco” sventata ieri a Napoli in Piazza Garibaldi dagli agenti in borghese della Polizia municipale. A finire nel mirino dei truffatori alcuni turisti stranieri che con l’illusione di un vero affare, si sarebbero portati a casa il classico pacco vuoto al posto del gioiellino tecnologico proposto dai malfattori. Gli agenti della Unità Operativa Polizia Investigativa Centrale hanno sgominato la banda composta da quattro persone che nei pressi della stazione Centrale di Napoli avvicinavano turisti “ingenui” proponendogli la vendita di smartphone e tablet di ultima generazione, quali  I-Phone e I-Pad, a prezzi stracciati. Nell’ambito delle attività di contrasto alla microcriminalità e alle frodi, gli agenti

Napoli, pane e cozze trasportate con furgoni fatiscenti e in scarse condizioni d’igiene

Controlli notturni effettuati in città dai vigili urbani che hanno distrutto quintali di pane e cozze trasportati con 8 furgoni abusivi e senza i documenti che ne attestavano il luogo di produzione. Napoli, 24 aprile - Trasportavano pane e cozze con furgoni fatiscenti e in totale assenza di condizioni d'igiene. E' la scoperta fatta dagli agenti della Polizia Municipale di Napoli in seguito ai controlli notturni effettuati in città. Gli agenti hanno posto in fermo giudiziario 8 furgoni, utilizzati per il trasporto, mentre quintali di pane e cozze sono stati sequestrati e distrutti. A parte l'assenza di minime condizioni d'igiene, gli agenti hanno riscontrato che militi e prodotti da forno venivano trasportati sui mezzi abusivi privi dei documenti che ne attestassero e

Napoli a “luci rosse”, a Forcella scoperte 22 case d’appuntamento

Numerosi i proprietari degli stabili denunciati per favoreggiamento della prostituzione Napoli, 2 febbraio – Da novembre ad oggi, la Polizia Municipale dell'unità operativa Tutela emergenze sociali, ha individuato ben 22 case d’appuntamento site a Napoli, nel quartiere Forcella. Due locali in particolar modo, sono risultati occupati da una prostituta marocchina che aveva il suo giro di clienti al Corso Umberto e da tre transessuali macedoni. Già da novembre, la Polizia Municipale aveva predisposto dei servizi di sorveglianza al fine di limitare la presenza di numerose prostitute straniere che operavano prevalentemente tra il Corso Umberto e Piazza Garibaldi. L’intento principale “è di restituire decoro e vivibilità al Corso Umberto I e Piazza Garibaldi ove si sono riscontrati buoni risultati a seguito della attività in termini di