A Pomigliano riprenderà produzione Panda

'Il prossimo 8 giugno, applicate linee guida su Covid' È programmata per il prossimo 8 giugno la ripresa della produzione della Panda nello stabilimento Fca di Pomigliano d'Arco (Napoli). Lo rende noto Aniello Guarino, coordinatore del settore automotive per la Fim di Napoli, il quale sottolinea che dai primi sopralluoghi avvenuti nei reparti, risulta che l'azienda ha applicato tutte le linee guida del protocollo d'intesa per garantire la piena sicurezza dei lavoratori ed evitare il contagio dal Covid19. Fca ha anche istituito in tutte le proprie aziende un'app che rende possibile la compilazione di un questionario da parte dei lavoratori per informare l'azienda del proprio stato di salute prima di recarsi in fabbrica. Lo stabilimento di Pomigliano aveva riaperto i battenti in

Terra Fuochi: sequestrate otto aziende

Operazione interforze. De Magistris, ripristineremo salubrità "Action day" contro i crimini ambientali con un intervento interforze che ha visto la presenza dell'Esercito, della Polizia Metropolitana, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e dei Carabinieri Forestali. Le operazioni di polizia giudiziaria sono state coordinate dal comandante della Polizia Metropolitana, Lucia Rea. Dieci le aziende controllate - nelle aree di Sant'Anastasia, Cercola, Volla, Pomigliano d'Arco e Casalnuovo - di cui 8 sequestrate. Gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni nonché esercizio abusivo della professione i reati contestati. "Si tratta di una nuova operazione della task force sulla 'Terra dei Fuochi' - ha sottolineato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris - alla quale la Città Metropolitana offre, con il

Aria inquinata per 9 città campane, valori fuorilegge a Napoli: il report di Legambiente

Superata la soglia limite per le polveri sottili Pm10 Un 2019 da aria inquinata per 9 città campane che restano intrappolate sotto la cappa grigia dello smog con rischi per la salute delle persone. Evidenzia Legambiente, in Campania sono state 9 le città fuorilegge per la qualità dell'aria, perché oltre la soglia limite per le polveri sottili Pm10. Le polveri sottili colpiscono soprattutto la provincia di Napoli: secondo i dati dell'Arpac elaborati da Legambiente, la maglia nera con il record di sforamenti è per San Vitaliano con 115 sforamenti, uno ogni tre giorni; segue Pomigliano D'Arco dove i giorni di superamento sono stati ben 82; chiude il podio Nocera Inferiore con 72 sforamenti. Infine per quanto riguarda le città capoluogo di provincia a

Di Maio a Pomigliano per premiare le eccellenze a scuola. Contestazioni di studenti e disoccupati

Il ministro del lavoro si dice più emozionato che al giuramento in Parlamento. Intervento della polizia per sedare una protesta di studenti, lavoratori e disoccupati Pomigliano d'Arco - "Oggi sono più emozionato che al giuramento dei ministri". Lo ha detto il ministro Luigi Di Maio partecipando alla premiazione degli studenti di "eccellenza" del liceo Imbriani di Pomigliano d'Arco (Napoli), istituto frequentato dallo stesso vicepremier fino al 2004. Lo stesso ministro è stato premiato dall'associazione degli ex studenti "per essersi contraddistinto nell'impegno politico es istituzionale". "Oggi premiamo eccellenze che vanno bene a scuola, meglio di me - ha scherzato di Maio - ho visto le loro medie. Ma sono emozionato perché questa scuola ha avuto la capacità di insegnare le materie andando oltre la

Tragedia della strada: travolti e uccisi un carabiniere e una guardia giurata

Investiti a Pomigliano d'Arco, altro carabiniere ferito grave Napoli, 21 luglio - Due carabinieri e una guardia giurata sono stati travolti da una vettura la scorsa notte a Pomigliano d'Arco, nella provincia di Napoli, mentre erano in corso degli accertamenti per un incidente stradale: uno dei militari e la guardia giurata, conducente di una delle due vetture coinvolte nell'incidente stradale sono deceduti. Un altro militare è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni. I tre sono stati investiti da una Golf guidata da un 26enne che procedeva ad alta velocità. Altri due carabinieri si sono salvati lanciandosi tra le sterpaglie ai bordi della strada. La Golf è stata sequestrata, il conducente denunciato per omicidio stradale. Sono in corso indagini da parte della Polizia

Ubriaco e sotto effetto di cocaina causa incidente mortale

Ucraino accusato di omicidio stradale. Anche un ferito grave Napoli, 2 aprile - Si è messo alla guida in stato di ebbrezza e dopo aver assunto cocaina: a bordo di una Bmw ha causato uno scontro con una Fiat Punto sulla quale viaggiavano tre giovani di 28 anni. Uno di loro è morto sul colpo, uno è rimasto ferito in modo grave e il terzo se l'è cavata con lievi ferite. E' accaduto la scorsa notte a Pomigliano d'Arco (Napoli). Il responsabile dell'incidente, un cittadino ucraino che viaggiava con la moglie sulla Bmw, è stato fermato dai carabinieri che lo hanno sottoposto ad esami da cui è emersa l'assunzione di alcol e droga. Per l'uomo, attualmente trattenuto in caserma, scatterà l'accusa di

Ginnastica aerobica, successi casalinghi a Pomigliano d’Arco

Spettacolo e pubblico delle grandi occasioni al Palazzetto dello Sport di Pomigliano d’Arco in occasione dei campionati regionali di Aerobica della Federazione Ginnastica d’Italia Oltre 160 le routine eseguite sulla pedana internazionale dagli atleti nelle due giornate di gara, Silver e Gold, con l’ottima organizzazione a cura della locale società Fitness Trybe e Graziano Piccolo in cabina di regia. Per la Gold nella categoria Allievi cinque titoli regionali sono stati appannaggio della Fitness Trybe Pomigliano d’Arco di Serena Piccolo, nelle A2F, A3F, Coppia, Trio e Gruppo, con Ilaria Ferraro, Eva Iurlaro, Cristina Ponzo, Irene Esposito e Veronica Di Serio (tutte nella foto con le tecniche). Gli altri tre titoli sono andati al California Center Club Monte di Procida di Simona Scotto, A1F,

Manifesto a Pomigliano con Sgarbi decapitato. Gli autori: “Noi camorristi? Pensi ai guai di Forza Italia”

Gli autori del manifesto contro Vittorio Sgarbi hanno tenuto una conferenza stampa, nel corso della quale hanno replicato alle accuse del critico d'arte, candidato di Forza Italia alle Elezioni politiche 2018 “Noi camorristi? Invece di dire sciocchezze perché Sgarbi non pensa ai guai che ha in Forza Italia? Lui sta con Dell'Utri, fondatore del suo partito, in galera per mafia, con Luigi Cesaro, anche lui candidato, detto 'Giggino la polpetta'. Per non parlare del boss di cosa nostra Vittorio Mangano, lo 'stalliere di Arcore', che si è portato nella tomba segreti ben intuibili”. A parlare sono gli esponenti di sinistra collettivo 48 Ohm e del sindacato Si Cobas Fca, autori del manifesto affisso a Pomigliano d'Arco che raffigura Vittorio Sgarbi, critico

Ginnastica, la Fitness Trybe apre l’attività nazionale 2018

A dirigere i lavori la D.T. nazionale Luisa Righetti Il 2 gennaio, al Palazzetto dello Sport di Pomigliano d'Arco (NA), si sono dati appuntamento 58 ginnasti della sezione Ginnastica Aerobica per il Gymcampus Winter della Federazione Ginnastica d’Italia, affidato alla locale società Fitness Trybe. Abbinate ad esso la valutazione tecnica e la selezione della squadra nazionale junior B in vista dei Campionati Mondiali in programma a fine maggio in Portogallo. Presenti 20 società di 8 regioni: Valentia (Piemonte), Aerobica Evolution, Amico Sport, Delfino e Ghisalbese (Lombardia), Sambughè (Veneto), Artistica Porto S. Elpidio e Ginnastica Macerata (Marche), Agorà, Aeros, Fit Together e Be First (Lazio), Mistral (Sardegna), California, Chige, Gylness, Fitness Trybe, Nemo e C.G. Benevento (Campania), Ginnastica Francavilla (Puglia). A dirigere i

Bagnoli, Falco (Confapi): “Guardiamo a modello pubblico-privato, come a Pomigliano d’Arco”

Il presidente di Confapi Napoli, Gianpiero Falco, per il rilancio di Bagnoli propone un modello di investimenti pubblico-privato, con Confapi che potrebbe fare da advisor per gli Enti locali che intendono puntare sul project financing Napoli, 27 marzo – “Il saccheggio delle opere di Bagnoli è la beffa che si aggiunge al danno di avere un rione da vent'anni fermo in attesa di una riqualificazione che pare non arrivare mai”. Lo ha dichiarato Gianpiero Falco, presidente di Confapi Napoli, sottolineando come “i mancati collaudi e il rischio di dover restituire all'Europa 100 milioni di finanziamenti sono il segno della difficoltà, da parte del pubblico, di portare avanti progetti che impongono una presenza e una continuità di intervento costanti”. “Il modello a cui

Le giornate della legalità nel ricordo di don Peppe Diana, a Pomigliano d’Arco

Tornano le giornate delle legalità dal 13 al 20 marzo nel ricordo di don Peppe Diana ucciso dalla camorra nel 1994 Nel 23esimo anniversario della scomparsa di don Peppe Diana, ucciso dalla camorra nel 1994, l'associazione "Pomigliano per la legalità - Domenico Noviello" aderente alla FAI, Federazione Italiana Antiracket e Antiusura, organizza le "Giornate della legalità". Dal 13 al 20 Marzo 2017 si terranno una serie di iniziative a Pomigliano d'Arco volte alla memoria del sacerdote che ha dato un contributo fondamentale alla lotta alla criminalità mafiosa. Si parte lunedì 13 marzo con il torneo quadrangolare di calcio, con in campo i giovanissimi di cinque scuole del comune vesuviano. Mercoledì 15 lo spettacolo "Parole, corpi, sogni, furori" - nell'oratorio intitolato proprio a

TogOrione tra arte e musica: cena spettacolo a favore dei bambini di Bombouaka-Togo-Africa

Giovedì 16 luglio 2015 ore 20:30 presso la distilleria Feltrinelli Point di Pomigliano d’Arco Il progetto nasce nel lontano 2009 e muove i primi passi con l’evento “TogOrione i bambini per i bambini” evento nato per infondere sin dalle scuole primarie un sentimento di solidarietà e d’impegno civico. Negli anni a seguire nascono altri due eventi: Nel 2013 “TogOrione Ensemble”, manifestazione che abbraccia diverse iniziative con uno scopo unico, l’amore verso l’altro; “TogOrione tra arte e musica”, cena-spettacolo a favore dei bambini del centro Don Orione di Bombouaka. Giunto alla sua 4° edizione, diventa un luogo d’incontro tra i tantissimi amici sostenitori e chi si avvicina per la prima volta. La sinergia che si viene a creare durante la cena spettacolo ha

Primarie Pd Pomigliano, tutto da rifare

COMUNICATO STAMPA: Pd Napoli "decisa la convocazione per venerdì di una nuova riunione del tavolo del centrosinistra" La segreteria metropolitana del Pd di Napoli si è riunita nella giornata di mercoledì 11 marzo per fare il punto sui comuni chiamati al voto nella prossima primavera. Tra le tante, è stata anche esaminata e discussa la situazione relativa a Pomigliano d’Arco e alle primarie svoltesi domenica in quel comune. Rispetto a tale vicenda, la segreteria metropolitana, dopo ampia ed articolata riflessione, ha rilevato che le perplessità espresse alla vigilia sono state ampiamente confermate dall’esito della competizione. La limitata affluenza al voto, il risultato prima annunciato, poi ribaltato e infine contestato, la persistente divisione registrata all’interno del partito e della coalizione di centrosinistra portano alla conclusione che l’esito

Risultato storico di Fim Cisl a Pomigliano d’Arco: “Ora l’Ad di Fca Marchionne deve portare un’altra auto a Pomigliano e raggiungere la piena occupazione”

Quattordici delegati su 42, seguita da Uilm, Fismic, Ugl La Fim vince le elezioni delle rsa nello stabilimento Fiat Chrysler di Pomigliano d’Arco e nel polo logistico di Nola, con il 32,8% delle preferenze. Con 1408 voti, i metalmeccanici della Cisl si aggiudicano 14 delegati dei 42 a disposizione, seguiti dalla Uilm (1328 voti e 13 delegati), Fismic (1137 voti e 11 delegati), Ugl (333 voti e 2 delegati), ed Associazione capi e quadri (143 voti e 2 delegati). Hanno votato 4279 lavoratori sui 4760 aventi diritto. La Fim, quindi, ribalta le ultime elezioni, quelle del 2006,quando aveva raggiunto il 19% circa delle preferenze. Grande la soddisfazione espressa da Giuseppe Terracciano, segretario generale della Fim campana che ha così commentato l'esito della