Napoli, sequestrati rifiuti speciali diretti in Africa

Carico scoperto all'interno del porto di Napoli dalla Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane Balle di vestiti e scarpe, biciclette, televisori e frigoriferi rottamati. Il tutto accatastato in un container, senza alcuna procedura di controllo o sanificazione, in attesa di partire verso l'Africa. Il carico è stato scoperto all'interno del porto di Napoli dalla Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane. Il carico, diretto a Burkina Faso conteneva oltre 3 tonnellate di rifiuti speciali. Al termine delle attività doganali sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, un 53enne della Costa d’Avorio e un 50enne del Ghana, per traffico illecito di rifiuti, falso ideologico e ricettazione. infine Nell'anno appena trascorso, la Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane hanno scoperto 130 tonnellate di rifiuti pericolosi

Quindicenne annega nel Salernitano trascinato dalla corrente

La tragedia sul litorale di Agropoli, nei pressi del porto Salerno, 21 luglio - Quindicenne muore annegato davanti al litorale di Agropoli, nel Cilento. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri davanti al locale porto turistico. Secondo una prima ricostruzione dei fatti la vittima si era tuffata insieme al padre dalla sua imbarcazione, un natante a vela di sette metri, quando la forte corrente lo ha trascinato al largo facendolo sparire tra i flutti. Il padre, un operaio del posto, ha tentato disperatamente di recuperarlo senza però riuscirci. Sul luogo della tragedia, oltre agli uomini della Guardia Costiera, diretta dal tenente di Vascello Giulio Cimmino, sono intervenute numerose imbarcazioni di privati che hanno partecipato alle ricerche. Il corpo del quindicenne è stato

Tromba d’aria a Salerno: paura per il ribaltamento di container

Paura e disagi al porto. Due operai sono rimasti feriti lievemente Salerno, 20 novembre - Una tromba marina si è formata questo pomeriggio, intorno alle 14:20, nello specchio d'acqua antistante il porto commerciale di Salerno. L'impressionante vortice è stato avvistato anche a distanza di chilometri dal capoluogo di provincia, provando istanti di apprensione e spavento fra i residenti. Disagi si registrano al porto di Salerno dove il passaggio della tromba marina ha fatto ribaltare diversi container. Due operai sono rimasti feriti lievemente. Le immagini del vortice sono state immortalate da tantissime persone, diventando in pochi minuti virali sui social network. Diversi interventi per il maltempo si registrano anche in altre zone della provincia di Salerno. I vigili del fuoco sono impegnati soprattutto nella zona

Cura del ferro per il porto di Napoli, firmato protocollo d’intesa con le FS

Nasce un gruppo di lavoro congiunto per delineare interventi e un nuovo collegamento con infrastruttura nazionale Firmato a Roma da Maurizio Gentile, Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), e Pietro Spirito, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Tirreno Centrale, il protocollo d’intesa per il potenziamento infrastrutturale del porto di Napoli. L’accordo istituisce un gruppo di lavoro congiunto che nei prossimi sette mesi individuerà gli interventi di sviluppo infrastrutturale necessari al collegamento dello scalo marittimo partenopeo con la rete ferroviaria nazionale. In particolare il gruppo di lavoro approfondirà la soluzione progettuale che prevede la realizzazione di una nuova stazione e terminal ferroviario con modulo di 750 metri, in prossimità dell’attuale impianto di Napoli San Giovanni Barra. Il gruppo di lavoro completerà

Autorità portuale, per i porti di Napoli e Salerno calo del traffico croceristico, in crescita le altre voci

AdSP Mar Tirreno centrale: porti di Napoli e Salerno positive le principali voci di traffico Nei primi otto mesi del 2017 le principali componenti di traffico registrano una significativa crescita nei porti di Napoli e Salerno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Entrambi i porti, infatti, segnano nel settore del traffico commerciale un risultato estremamente positivo: nel settore nel container l’aumento è pari all’11,07% nel porto di Napoli (343.883 contenitori in teu movimentati nei primi otto mesi del 2017 contro i 309.606 dello stesso periodo del 2016) e del 13,07% nel porto di Salerno (287.243 nel 2017 contro i 254.048 del 2016 contenitori in teu). La crescita complessiva dell’Adsp Tirreno Centrale raggiunge l’11,97%, con un totale complessivo contenitori movimentati di 631.126. Confermata

Ischia celebra il suo porto a 163 anni dalla sua apertura

Il 19 settembre dalle 18.30 il Comune ricorda l’intuizione di Ferdinando II di Borbone liberando l’approdo dalle barche e raccontando la sua storia La storia di un vulcano divenuto lago e poi, finalmente, porto. Il prossimo 19 settembre Ischia celebra l’isola nell’isola, a 163 anni dall'apertura del suo porto principale, intuizione del re Ferdinando II di Borbone. Era il 1854, la forma perfettamente circolare dell’area suggeriva la traduzione in sicuro approdo: del lago aveva scritto Plinio (“Sull’isola chiamata Aenaria si aprì la terra ed inghiottì una cittadina e in seguito a questa catastrofe si formò un lago”), mille storie si sono succedute in questo luogo carico di suggestione immortalato dall’artista Jacob Philipp Hackert in un celebre dipinto e infine divenuto porto “tra il rimbombo delle artigliere i concerti

“Meno plastica, più Mediterraneo” arriva a Pozzuoli la nave Rainbow Warrior III di Greenpeace

Venerdì 30 giugno e sabato 1 luglio a bordo della Rainbow Warrior III presso il Molo Caligoliano Roma, 27 giugno - Arriva in Campania, a Pozzuoli, la nave Rainbow Warrior III di Greenpeace, impegnata nel giro di ricerca e sensibilizzazione “Meno plastica, più Mediterraneo”, in Italia organizzato con la collaborazione scientifica dell'Istituto di Scienze Marine del CNR di Genova, la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli e l'Università Politecnica delle Marche. La nave sarà ancorata al Molo Caligoliano del Porto Commerciale e resterà a disposizione di stampa e cittadini per due giorni. Sarà gratuitamente aperta a tutti venerdì 30 giugno, dalle 10 alle 12 e ambrogetta 16 alle 19, e sabato 1 luglio, dalle 10 alle 16. Tanti gli eventi e le attività

Intermodalità nave/treno: accordo tra Rete Ferroviaria Italiana e AdSP Tirreno centrale

In vista della gara assegnazione servizio ferroviario di collegamento  porto e interporti campani Napoli, 19 aprile - Sviluppare il traffico merci da e per il porto di Napoli sfruttando gli interporti campani, fondamentali per la mobilità delle merci dal Mar Mediterraneo al resto d’Italia, e stimolare la crescita dell’intermodalità terrestre e marittima. Sono questi gli obiettivi dell’accordo siglato oggi dal Presidente dell’AdSP del mar Tirreno Centrale, Pietro Spirito, e l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Rete Ferroviaria Italiana, Maurizio Gentile. L’accordo consentirà all’Autorità Portuale di definire, attraverso un bando di gara, l’impresa ferroviaria che gestirà i collegamenti dal porto di Napoli agli interporti di Nola e Marcianise, pianificando con RFI la capacità ferroviaria per le movimentazioni dal porto con le strutture retroportuali. Rete Ferroviaria Italiana, Gestore dell’infrastruttura nazionale, si impegna, per il periodo 2017-2020, a soddisfare la richiesta di slot orari

In attesa a Salerno la nave Gregoretti con 400 migranti

A bordo due cadaveri, 354 uomini, 40 donne e un solo minore accompagnato Salerno, 18 aprile - Arriverà domani mattina, alle ore 8.30, al Molo Manfredi di Salerno la nave Gregoretti con 400 migranti a bordo di provenienza prevalentemente subsahariana. Sulla nave - oltre a due cadaveri probabilmente di due donne - ci sono anche 354 uomini, 40 donne e un solo minore accompagnato. Non sono state segnalate patologie particolari. Le due persone decedute sono state recuperate già morte e, almeno per ora, non sono stati forniti altri dettagli in merito. Nel pomeriggio si costituirà, in prefettura a Salerno, l'unità di crisi per organizzare le operazioni di sbarco.

Ischia, navetta portuale soppressa. I sindaci: “Urge soluzione, ci faremo sentire”

Mercoledì 25 gennaio audizione alla Commissione regionale: “Si assicuri la continuità tra Calata Porta di Massa e Beverello”. Pronti ad iniziative di protesta "plateali" “Riteniamo intollerabile la soppressione di un servizio fondamentale per l’utenza dei trasporti marittimi, residenti sulle isole del Golfo di Napoli e turisti, e chiederemo con forza una soluzione che soddisfi in pieno le loro e nostre esigenze, con il ripristino immediato del servizio di navetta all’interno del Porto di Napoli”. Così i sei sindaci dell’isola d’Ischia alla vigilia dell’audizione congiunta convocata, su richiesta dei primi cittadini, dalla III e IV Commissione Consiliare Permanente della Regione Campania e in programma mercoledì 25 gennaio alle 12. I sindaci di Ischia, Barano d’Ischia, Serrara Fontana, Forio, Lacco Ameno e Casamicciola

Brindisi di Capodanno con de Magistris al Molo San Vincenzo: “2017 non solo di impegni ma anche di obiettivi”

Tra gli obiettivi da raggiungere, ha spiegato de Magistris, c'è la l'apertura del “Molo San Vincenzo alla gente” Napoli, 1 gennaio – “Oggi ci sono tutte le condizioni istituzionali e umane e c'è la volontà affinché il 2017 sia l'anno non solo degli impegni, ma di alcuni obiettivi e tra questi c'è l'apertura del Molo San Vincenzo alla gente. Non vogliamo più mura che separino la città dal porto”. A dirlo è il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che con queste parole torna a parlare degli obiettivi presenti e futuri (vai all'articolo) e lo fa durante l'incontro con i cittadini per il brindisi di Capodanno, tenutosi stamane alle ore 11 al Molo San Vincenzo (vai all'articolo). Tra i progetti che potrebbero

Il Porto di Napoli ha il nuovo presidente, Delrio nomina Spirito

Si attende ora il parere favorevole del Parlamento Napoli, 3 novembre - Il ministro per le Infrastrutture, Graziano Delrio, ha firmato il decreto di nomina di Pietro Spirito a presidente dell'Autorità Portuale del mar Tirreno centrale, che comprende tra l'altro il porto di Napoli Delrio ha inviato questa mattina la lettera di nomina al presidente del Senato affinché venga espresso il parere parlamentare, così come previsto dalla legge.

463 migranti sbarcano a Napoli, 160 resteranno in Campania

Tanti bambini e giovani donne. Tra loro anche un cadavere di donna Napoli, 23 ottobre - C'erano 463 migranti stamane sulla nave "Bruno Gregoretti", sbarcati al porto di Napoli. Anche un cadavere di una ragazza incinta di 25 anni. I migranti sono giunti al molo 21 dello scalo e provengono da operazioni di salvataggio effettuate sulle coste della Libia. Tante donne e bambini accolti dalla macchina organizzativa messa su con la partecipazione della Croce Rossa, Protezione Civile della Regione Campania, Comune, Caritas e forze dell'ordine. 160 migranti, come precisato dal prefetto Gerarda Pantalone, resteranno in Campania ospiti di centri di accoglienza della provincia di Napoli, Caserta e Salerno. FOTO: tratta da ansa.it

Porto di Napoli: allarme terrorismo a livello 2, controlli agli imbarchi per le isole

Livello di sicurezza innalzato a due, controllati gli imbarchi per Sicilia e Sardegna e per le isole del Golfo Napoli, 13 agosto - Controlli ai crocieristi ed ai traghetti per Sicilia e Sardegna nel Porto di Napoli, dove il livello di sicurezza è stato innalzato a due in una scala di tre. Le partenze, però, avvengono regolarmente. Stessa cosa per traghetti, aliscafi e "jet" per le isole del Golfo di Napoli. La Guardia Costiera - oltre ai controlli in mare dell' ''Operazione Mare Sicuro'' - sta effettuando controlli dei prodotti ittici a terra, delle riserve marine, e per la Port State Control, che riguardano la sicurezza sul lavoro dei marittimi imbarcati anche su navi estere.