Reclutamento docenti, Vespa (AnDDL): la bozza persentata nel Def disattende il Contratto di Governo sottoscritto da Lega e M5s

Al Punto 22 del Contratto di Governo si parla di Fase Transitoria per il reclutamento dei precari storici non prevista dalla bozza ora in discussione in Parlamento. La Petizione dell'AnDDL raccoglie oltre ventimila firme Napoli, 4 novembre - "Abbattuto anche il muro dei VENTIMILA firmatari! In pochi giorni la Petizione lanciata

Scuola, Vespa (AnDDL): “Sul reclutamento dei docenti chiediamo coerenza alla Lega. Abilitazione e stabilizzazione subito”

Il presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori: "il ministro Matteo Salvini non ha mai sfiduciato il Senatore Pittoni, o il ministro Bussetti ritira la proposta oppure, senza tanti giri di parole' sta sbugiardando il segretario Matteo Salvini" Napoli, 1 novembre - "In casa Lega esiste un problema. La mano destra

Scuola, AnDDL: “Bene l’emendamento Lega-M5s che cancella lo stop alle supplenze dopo 36 mesi. Non capiamo la smania di voler stabilizzare pochi e dimenticare l’esercito dei 100mila precari”

Vespa, presidente AnDDL: "Lavoriamo alla stabilizzazione di tutti i lavoratori della scuola" Napoli, 22 luglio - "Leggiamo in un articolo pubblicato su Repubblica.it del 21 luglio a firma di Salvo Intravaia e dal titolo "Scuola, in arrivo il ddl salva precari di lungo corso" che la prossima settimana verrà presentato un

Scuola, gli educatori delle Istituzioni Educative statali: “Il Miur ci discrimina. Per noi né immissione in ruolo, né passaggio verso la scuola primaria”

Comunicato stampa - Lettera aperta alle OO.SS. del comparto Scuola Organi d'informazione "Noi sottoscritti, educatori delle Istituzioni Educative statali, denunciamo l’ostruzionismo messo in atto dal Miur in questi anni verso la nostra figura professionale e delle stesse Istituzioni Educative. Apparteniamo alla funzione docente, ma il Miur ci discrimina in ogni modo

Scuola, l’Associazione Docenti per i Diritti dei Lavoratori: “buon lavoro al ministro Bussetti”

Il Presidente Pasquale Vespa (AnDDL): "sicuri che la linea politica sul precariato scuola sarà nel solco delle linee programmatiche illustrate ai docenti precari dal senatore Pittoni" "L'Associazione Docenti per i Diritti dei Lavoratori esprime piena soddisfazione per la nascita del nuovo Governo a guida Lega-M5s e si ritiene estremamente soddisfatta per

Scuola, l’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori a FLC Cgil: “Così non rappresentate la Terza fascia”

In merito alla convocazione della "mobilitazione e in difesa dei diritti dei precari" promossa da Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals Confsal e Gilda Unams per venerdì 12 febbraio, la dura replica dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori per quanto si legge sul sito di Flc Cgil COMUNICATO STAMPA

#laBuonaScuola approda alla Camera. Ma è davvero una Buona Scuola quella proposta? I precari sul piede di guerra si organizzano: domani flash mob a Napoli

A Napoli la prima risposta all'indomani della presentazione del Ddl alla Camera, i precari di II e III fascia delle GI si danno appuntamento per un flash mob a piazza Carità, ore 16,00 E' cominciato oggi l'iter parlamentare del Ddl su "la Buona Scuola", in forte ritardo sul ruolino di marcia

Riforma della scuola: la proposta di Renzi cancella per legge i precari della III^ fascia delle Graduatorie d’Istituto ed avvia la stabilizzazione di 148mila docenti

Entro il 2015 saranno stabilizzati circa 148.000 precari, saranno meritevoli solo due docenti su tre e i precari di terza fascia delle GI non esistono, non sono precari della scuola Roma, 4 settembre 2014 - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha presentato ieri la tanto attesa riforma della scuola. In un

San Precario. Un video di un lettore di NapoliTime su uno “spaccato della tradizione partenopea”: il precariato.

[display_podcast] Pubblicato in data 04/nov/2012 da Francesco Portoghese su YouTube. "Non vogliamo fuggire all'estero, noi restiamo qui a difendere il nostro Paradiso". E' la risposta di chi vive il precariato e l'insicurezza ai diciassette secondi di silenzio del presidente del Consiglio Monti alla domanda sui precari e su un intera generazione alla quale è stata